Luglio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Italia non è riuscita a frenare l’immigrazione, ha ammesso Meloni al festival di estrema destra

L’Italia non è riuscita a frenare l’immigrazione, ha ammesso Meloni al festival di estrema destra

Apri Editor’s Digest gratuitamente

Il primo ministro italiano di destra ha ammesso domenica di non essere stato in grado di mantenere l’impegno preso in campagna elettorale di frenare l’afflusso di migranti irregolari, definendo l’immigrazione “il fenomeno più complesso con cui ho avuto a che fare”.

Georgia Meloni ha rassicurato i sostenitori durante un festival politico di estrema destra a Roma, a cui hanno partecipato Elon Musk e il primo ministro britannico Rishi Sunak, dicendo che sta ancora cercando risposte a una questione che è diventata un importante punto di incontro durante i suoi anni come attivista dell’opposizione.

Ridurre l’immigrazione è un obiettivo chiave per i suoi elettori, compresi i partecipanti del fine settimana all’ultima edizione del festival, che ha organizzato per la prima volta nel 1998 come attivista giovanile in un movimento politico lanciato dagli alleati sopravvissuti di Benito Mussolini.

“Sono ben consapevole che i risultati sulla migrazione non sono stati quelli previsti”, ha detto Meloni alla folla al termine di Atreju, un raduno di quattro giorni organizzato dal suo partito di estrema destra Fratelli d’Italia. “Ma non mi interessano le scorciatoie che pretendono di risolvere il problema per un po’.”

I partiti populisti di tutta Europa hanno sfruttato la preoccupazione dell’opinione pubblica per l’aumento del numero di migranti irregolari che arrivano nell’UE dall’inizio dello scorso anno. L’estrema destra ha ottenuto una vittoria shock nelle elezioni olandesi del mese scorso e i partiti anti-immigrazione sono sulla buona strada per una forte vittoria alle elezioni del Parlamento europeo della prossima estate.

In Italia, quest’anno sono arrivate illegalmente dal Mediterraneo 153.400 persone, rispetto alle 98.600 dello stesso periodo dell’anno scorso: una realtà scomoda per un politico che ha promesso di intraprendere qualsiasi azione, compreso il blocco navale. interrompere il flusso

READ  Dramma ebraico nell'Italia rinascimentale con Erith Jaffe-Berke

Maloney, entrato in carica nell’ottobre 2022, ha dichiarato di essere “disposto a pagare un prezzo” per aver perso il sostegno pubblico per la sua incapacità di fornire risultati rapidi, ma “si prenderà il tempo necessario per sviluppare una risposta reale, strutturale e concreta a questo problema”. “.

Ha aggiunto che il suo governo stipulerà vari accordi con altri paesi, come il recente accordo con l’Albania, per trattare i richiedenti asilo che cercano di entrare nell’UE. “Questo non è un evento [country] “Se non costruiamo una rete di alleanze, possiamo agire in modo arbitrario”, ha affermato.

Quando è iniziato, il festival di Atreggio era un grande raduno di giovani attivisti di estrema destra provenienti dalle frange politiche italiane: un’opportunità per connettersi tra loro e cercare di diffondere le proprie idee oltre la loro ristretta cerchia. Negli ultimi anni tra i relatori figurano l’ex stratega di Donald Trump Steve Bannon e il leader ungherese Viktor Orbán.

Ma con il partito di Meloni ora al potere alla guida di un governo di coalizione tripartitico, l’evento di quest’anno – tenutosi nel giardino di Castel Sant’Angelo vicino al Vaticano – sembrava un astuto incontro aziendale o il Natale in ufficio del governo di destra. Festa. I palcoscenici del dibattito erano circondati da un mercatino di Natale, una pista di pattinaggio e il villaggio di Babbo Natale, anche se il numero di bambini era limitato.

Le radici stesse della Meloni in un movimento neofascista sono state ignorate, poiché Sunak ha parlato di valori condivisi dai “due leader di centrodestra del G7”, assumendo la presidenza italiana a gennaio.

READ  Le più grandi aziende italiane per capitalizzazione di mercato, 2024

Nella sua apparizione, Musk, che ha incontrato la Meloni a Roma all’inizio di quest’anno, ha esortato gli italiani ad avere più figli. Ha detto che una maggiore immigrazione non dovrebbe essere considerata una possibile soluzione al calo del tasso di natalità.

“L’Italia è il popolo italiano: gli edifici sono bellissimi, ma cos’è l’Italia? Il popolo italiano”, ha detto Musk ai partecipanti. “Mi preoccupa il basso tasso di natalità. Se un’azienda intende investire in Italia, “ci saranno abbastanza persone per lavorare lì?”

Nei suoi commenti di domenica, Maloney ha affermato che il suo governo farà fatica a invertire la sempre più profonda crisi demografica. La forza lavoro diminuisce man mano che la popolazione invecchia rapidamente. Ma facendo eco a Musk, il primo ministro, che ha una figlia, ha affermato che l’immigrazione non può essere la soluzione chiave.

“Mentre la sinistra pensa che possiamo risolvere il problema dell’immigrazione, noi vogliamo risolverlo aiutando le famiglie italiane ad avere più figli”, ha detto. “I bambini sono la speranza di ogni società.”

Report aggiuntivo di Ben Hall