Maggio 23, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il titolo Vodafone è in subbuglio: gli italiani…

Il titolo Vodafone è in subbuglio: gli italiani…

Gruppo Vodafone No-Death (VODSwisscom ha annunciato la settimana scorsa la vendita delle sue attività italiane a Swisscom per 8 miliardi di euro, come parte del piano del neo nominato CEO Margherita Della Valle di dismettere asset “che distruggono valore”.

La società FTSE 100 è inoltre pronta a restituire 4 miliardi di euro (3,4 miliardi di sterline) agli azionisti in un piano di riacquisto di azioni nel nuovo anno finanziario. Ma taglierà anche il dividendo a 4,5 centesimi per azione a partire dal prossimo anno, rispetto ai 9 centesimi del 2024.

Alla notizia, le azioni Vodafone sono balzate del 4% a 68 centesimi. Tuttavia, il prezzo delle azioni della società ha vacillato, subendo una perdita del 53,67% nei cinque anni fino a marzo 2024. Al momento in cui scrivo, è scambiato a 66,83 pence.

Tuttavia, la stima del valore equo di Morningstar supera l'attuale prezzo delle azioni, con l'aspettativa che le riforme di Della Valle rinvigoriscano l'ottimismo del mercato attorno al colosso delle telecomunicazioni.

Principali parametri Morningstar per le azioni Rolls Royce

• Stima del fair value: 125,00 pence;
• Valutazione Morningstar: ★★★★★;
• Rating Economico Morningstar Moat: Nessuno;
• Valutazione di incertezza Morningstar: moderata.

Perché Vodafone ha venduto la sua attività italiana?

Javier Corionero, analista azionario di Morningstar, ha accolto con favore la spinta di Della Valle a vendere la divisione italiana della società, sostenendo che l'Italia è diventata un mercato altamente competitivo negli ultimi anni mentre la società fatica a combattere le guerre dei prezzi che hanno eroso i suoi ricavi.

“Gli operatori di telefonia mobile continuano a offrire forti sconti e piani “più per meno”, causando un calo delle entrate da moderato a elevato”, afferma.

READ  Aggiornamenti di notizie in tempo reale: i mercati asiatici fluttuano mentre i trader considerano i profitti e la penalità di Didi

“In Italia, Vodafone non dispone di una propria rete fissa, che in genere fornisce una maggiore flessibilità per resistere alle pressioni della concorrenza”.

A suo avviso, Della Valle ha agito in modo deciso nell'individuare e risolvere i problemi relativi alle attività poco performanti di Vodafone in Italia, Spagna e Regno Unito.

La vendita a Swisscom rappresenta un'uscita completa dall'Italia, un mercato dove un portavoce di Vodafone ha detto che “non è possibile” ottenere un ritorno sul capitale. Ciò avviene dopo che la società ha accettato di vendere le sue attività spagnole per circa 5 miliardi di euro alla società di private equity Zegona Communications.

Nel frattempo, nel Regno Unito, Vodafone e CK Hutchison hanno annunciato che avrebbero sposato le loro società di telefonia mobile in una fusione da 14,98 miliardi di sterline.

C'è speranza per le azioni Vodafone?

Correonero ora ritiene che il prezzo delle azioni Vodafone sia stato eccessivamente penalizzato dal mercato, determinando una valutazione bassa.

“Potrebbe volerci del tempo per realizzare questo valore”, afferma.

“Se tutto va bene, una volta effettuate queste transazioni, Vodafone sarà un po' più semplice, il che significa che ci sarà maggiore visibilità sul flusso di cassa, perché il problema a volte con queste grandi aziende come Vodafone è che sono troppo grandi.

“È un tale conglomerato che un mercato potrebbe andare bene, un altro potrebbe non andare bene, quindi alla fine i diversi mercati si compensano a vicenda, quindi non è mai una storia chiara.”

Sebbene Vodafone abbia un vantaggio competitivo in Germania e in Europa centrale e gli investitori siano entusiasti del suo accesso ai mercati di frontiera in Africa e Medio Oriente, le società di telecomunicazioni devono ancora far fronte a una crescita prossima allo zero nei mercati sviluppati.

READ  Nave di beneficenza battente bandiera tedesca rifiuta di lasciare il porto italiano

Le telecomunicazioni, un business ad alta intensità di capitale, erano popolari all’inizio degli anni 2000, nel periodo della bolla delle dot-com, quando la penetrazione del telefono e di Internet era una novità. Ma per oraI nuovi arrivati ​​si trovano ad affrontare difficoltà a causa della diffusione capillare e di successo di Internet e dei telefoni cellulari in Occidente.

“In generale, i servizi di telefonia mobile e fissa nei paesi sviluppati sono prodotti di base con poca differenziazione, quindi è improbabile che i nuovi operatori siano preparati ad affrontare gli ingenti investimenti iniziali e i requisiti normativi richiesti per entrare”, afferma Corionero.

“I nuovi entranti sanno anche che le aziende consolidate hanno elevate barriere all’uscita, quindi, anche se sono in grado di sconvolgere il mercato per un po’, sanno che i concorrenti non se ne andranno facilmente”.

Per Coronero, Vodafone avrà difficoltà ad affermarsi nei nuovi mercati, perché sarà difficile competere con operatori già affermati che hanno infrastrutture e rapporti di lunga data con i governi che li mettono in una posizione più vantaggiosa.

I tori dicono VOD

Se il management di Vodafone fosse più proattivo nel disinvestire attività e reti non-core e nel semplificare la propria struttura societaria, potrebbe essere in grado di evidenziare il valore dei propri asset, portando a un aumento dei prezzi delle azioni.

La posizione di Vodafone in Germania garantisce un flusso di cassa stabile e una crescita modesta. Possedere la rete via cavo rafforza anche la sua posizione in questa geografia.

L’esposizione ai mercati in crescita dell’Africa e del Medio Oriente contribuirà a raggiungere la crescita complessiva.

Gli orsi dicono VOD

Vodafone opera in un ambiente competitivo ricco di sfide strutturali. I prezzi sembrano non avere una soglia minima, con i fornitori commerciali che si comportano in modo irrazionale e aggressivo.

READ  La Saudi National Water Company firma due contratti del valore di 154 milioni di dollari

Anche Spagna e Regno Unito sono mercati competitivi, dove Vodafone non è differenziata. Le opportunità di consolidamento in Spagna appaiono limitate in quanto Orange e MasMovil tentano di fondersi.

Vodafone ha faticato a firmare accordi con altri partner di telecomunicazioni per rilanciare il settore e ottenere efficienza nei costi. Ha rifiutato un'offerta allettante dell'Iliade in Italia.