Luglio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Vincitori della Coppa del Mondo FIFA per anno

Vincitori della Coppa del Mondo FIFA per anno

Il calcio potrebbe essere tornato in pieno svolgimento, ma Coppa del Mondo 2022 Il Qatar si appresta a dominare l’arena calcistica internazionale in sei brevi settimane.

La Coppa del Mondo offre sempre alcune pepite emotive o primati storici 32 squadre Da tutto il mondo, prova a fare la corsa perfetta con l’arco.

La Francia difenderà il suo titolo dietro di essa? Kylian Mbappé alla guida O il Brasile si aggiunge Coppa del Mondo – ha segnato cinque titoli? O forse il Belgio, potenza affermata sulla scena internazionale, farà finalmente una grande attesa Finale di Coppa del Mondo?

Prima di guardare troppo avanti, celebriamo la tradizione centenaria della Coppa del Mondo.

Chi ha vinto la prima coppa del mondo?

L’Uruguay tornò a casa con il suo primo titolo mondiale nel 1930, con una vittoria per 4-2 sull’Argentina.

Quali paesi hanno vinto la Coppa del Mondo FIFA?

Di seguito una rassegna dei risultati di ogni Coppa del Mondo e alcuni degli eventi più memorabili:

1930: Uruguay sconfitto. Argentina 4-2

1934: L’Italia sconfitta. Cecoslovacchia 2-1 (dopo i tempi supplementari)

1938: L’Italia sconfitta. Ungheria 4-2

1950: Uruguay sconfitto. Brasile 2-1

1954: La Germania Ovest sconfitta. Ungheria 3-2

L’Ungheria esce dai cancelli con un vantaggio di 2-0 all’ottavo minuto di gioco. Tuttavia, la squadra della Germania Ovest non si è lasciata scoraggiare. Hanno pareggiato altri due gol fino al punteggio al 18 ° minuto.

Nonostante quel buon inizio, entrambe le squadre si sono sistemate e non sono riuscite a sfondare fino all’84 ‘quando l’attaccante tedesco Helmut Rahn ha segnato. Era la prima volta che la Germania partecipava alle otto finali di Coppa del Mondo, il maggior numero di iscrizioni di qualsiasi altro paese.

READ  Posta in testa alla Coppa Napoli, Berrettini in testa

1958: Il Brasile sconfitto. Svezia 5-2

1962: Il Brasile sconfitto. Cecoslovacchia 3-1

1966: L’Inghilterra sconfitta. Germania Ovest 4-2 (dopo i tempi supplementari)

1970: Il Brasile sconfitto. Italia 4-1

Quello che sulla carta è apparso come un gol lanciato non è altro.

La dream team brasiliana del 1970, ampiamente considerata la più grande squadra nella storia della Coppa del Mondo, ha guidato l’Italia per 3-1 mentre il tempo volgeva al termine. Quello che è successo dopo all’Estadio Azteca di Città del Messico diventerà uno degli obiettivi più iconici della Coppa del Mondo e un’immagine iconica nella lunga eredità del calcio brasiliano.

Il gioco è iniziato con nove passaggi in profondità nel campo brasiliano, con la palla che alla fine si è ritrovata ai piedi di Pelé. La leggenda brasiliana ha piazzato perfettamente la palla in cima all’area di rigore per Carlos Alberto, che ha sparato un tiro netto in rete.

1974: La Germania Ovest sconfitta. Olanda 2-1

1978: L’Argentina ha sconfitto. Olanda 3-1 (ai supplementari)

1982: L’Italia sconfitta. Germania Ovest 3-1

Nessuno festeggia come gli italiani!

Prima che ci fosse un reggiseno sportivo Brandi Chastain o Bebeto a dondolo, Marco Tardelli ha rivoluzionato i festeggiamenti del calcio con un semplice pianto.

L’Italia ha condotto la Germania Ovest per 1-0 a metà del secondo tempo quando Tardelli ha preso la palla in cima all’area di rigore. Il primo tocco è stato un po’ forte, ma si è ripreso velocemente, colpendo con decisione la palla in fondo alla rete. Sebbene il gol sia stato sbalorditivo, impallidisce rispetto alla celebrazione.

READ  Gavin Gwynne ha sconfitto l'imbattuto Emiliano Marcelli vincendo il Campionato Europeo dei Pesi Leggeri dopo che l'italiano si è ritirato per infortunio

Tardelli è partito in volata verso i suoi fan italiani, urlando fino in fondo. Può sembrare un normale atleta appassionato per gli standard odierni, ma la celebrazione ha continuato a ispirare generazioni di calciatori.

1986: L’Argentina ha sconfitto. Germania Ovest 3-2

1990: La Germania Ovest sconfitta. Argentina 1-0

1994: Il Brasile sconfitto. Italia 0-0, 3-2 (calci di rigore)

1998: Francia sconfitta. Brasile 3-0

2002: Il Brasile sconfitto. Germania 2-0

2006: L’Italia sconfitta. Francia 1-1, 5-3 (calci di rigore)

2010: La Spagna ha sconfitto. Olanda 1-0 (ai supplementari)

La prima e unica vittoria della Spagna in Coppa del Mondo è arrivata in uno stile epico dietro i campionati di AndreéIniesta.

Con Spagna e Olanda in una situazione di stallo e tutti i segnali di rigore, Iniesta si è trovato nel posto giusto al momento giusto e ha sparato alle spalle del portiere olandese Martin Stecklenburg.

Come se il momento non potesse essere più emozionante, Iniesta è scattato verso l’angolo per festeggiare, si è strappato la maglietta per rivelare la sua maglietta con la scritta “Danny Jarque è sempre con noi”. Jarek era un difensore spagnolo morto meno di un anno fa per un infarto all’età di 26 anni.

2014: La Germania ha sconfitto. Argentina 1-0 (ai supplementari)

2018: Francia sconfitta. Croazia 4-2

Uno score sbilanciato ha avuto scarso effetto sul punteggio finale che ha segnato il punteggio più alto dal 1966. Tutti e sei i gol tra queste due squadre hanno presentato la propria dose di dramma e intrighi.

La Francia ha iniziato le cose al 18′ con l’aiuto del difensore croato Mario Mandzukic. Mandzukic ha diretto un calcio di punizione diretto oltre le braccia tese del portiere croato per un autogol. I croati hanno restituito le cose dieci minuti dopo, dietro un tiro superbo di Ivan Perisic.

READ  Un quarterback Camas in Europa - ClarkCountyToday.com

Una svolta decisiva è arrivata al 38′, quando la Croazia è stata convocata Controverso Pallamano che porta sul 2-1, il vantaggio della Francia. Hanno portato questo slancio nel secondo tempo con due gol simili di Paul Pogba e Kylian Mbappe. Mbappe, allora 19enne, divenne il secondo adolescente a segnare in una finale di Coppa del Mondo, unendosi a Pelé nel 1958.

Nonostante il punteggio fosse solido, Mandzukic ha avuto un momento di recupero personale quando ha capitalizzato un fallo del portiere francese Hugo Lloris per regalare alla Croazia un secondo gol.

Il torneo del 2018 ha visto l’introduzione del VAR nella fase della Coppa del Mondo, mettendo più sotto controllo la decisione di ritirare la pallamano.