Maggio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L'ex presidente degli Stati Uniti non è in grado di fornire cauzioni

L'ex presidente degli Stati Uniti non è in grado di fornire cauzioni
Ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump I suoi avvocati hanno detto alla corte d'appello che non riusciva a trovare una compagnia assicurativa che gli garantisse la copertura della sentenza globale contro di lui nel caso di frode civile intentato dal procuratore generale di New York.

Gli avvocati di Trump hanno detto che ha contattato 30 garanti per sostenere le obbligazioni, che scadranno entro la fine di questo mese.

“L’importo della sentenza, compresi gli interessi, supera i 464 milioni di dollari (707 milioni di dollari), e pochissime società obbligazionarie prenderebbero in considerazione obbligazioni di qualcosa che si avvicini a quella dimensione”, hanno scritto gli avvocati di Trump. (A Trump stesso è stato ordinato di pagare 692 milioni di dollari, e i 707 milioni di dollari includono la restituzione causata dai suoi figli adulti, Don Jr. ed Eric.)

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump non è riuscito a trovare 707 milioni di dollari in cauzione. (Foto AP/Mike Stewart) (AP)

Il broker assicurativo Gary Giulietti, che ha testimoniato per Trump durante il processo per frode civile, ha firmato una dichiarazione giurata affermando che ottenere una cauzione per l’intero importo era “praticamente impossibile”.

Secondo gli avvocati di Trump, i potenziali garanti cercano denaro per sostenere le obbligazioni, non gli immobili.

Gli avvocati di Trump hanno chiesto alla corte d'appello di rinviare il pagamento della cauzione fino alla conclusione del suo appello nel caso, sostenendo che il valore della proprietà di Trump supera di gran lunga la sentenza. Se la corte d'appello si pronunciasse contro di lui, Trump ha chiesto alla corte di rinviare il pagamento della cauzione fino a quando il suo appello non sarà ascoltato davanti alla più alta corte di New York.

READ  Samoa cancella un progetto portuale sostenuto dalla Cina guidato dal nuovo leader Famei Naomi Matafa

Il mese scorso, il giudice di New York Arthur Engoron ha ordinato a Trump di pagare 541 milioni di dollari di danni per i suoi illeciti, o “guadagni illeciti”, in un caso di frode civile intentato dal procuratore generale di New York Letitia James.

Engoron ha scritto nella sua decisione di 93 pagine che Trump e gli altri imputati – compresi i suoi figli adulti – erano responsabili di frode, cospirazione, emissione di falsi rendiconti finanziari e falsi documenti aziendali, ritenendo che gli imputati avevano gonfiato fraudolentemente il valore dei beni di Trump per ottenere tassi di prestito e assicurazione più favorevoli.

Lo scorso anno il giudice Arthur Engoron ha presieduto il processo per frode di Donald Trump presso la Corte Suprema di New York. (Dave Sanders/Foto della piscina tramite AP) (AP)

L’importo dovuto da Trump supera i 686 milioni di dollari, compresi gli interessi.

Trump sta facendo appello contro la sentenza, ma per impedire allo Stato di eseguirla, l’ex presidente degli Stati Uniti deve versare una cauzione da tenere su un conto in attesa del processo di appello, il cui contenzioso potrebbe richiedere anni.

Trump ha emesso una cauzione da 138 milioni di dollari all’inizio di questo mese come parte del suo appello nel caso di diffamazione di E. Jean Carroll.

Ma alcuni dei più grandi assicuratori hanno politiche interne che impediscono loro di sottoscrivere obbligazioni per un valore superiore a 152 milioni di dollari, ha detto Giulietti. Ha detto che nessuno di loro, comprese alcune delle più grandi compagnie di assicurazione del mondo, accetterebbe beni immobili; si sentono a proprio agio solo ad accettare contanti o azioni.

Ha detto che Trump avrebbe bisogno di raccogliere più di 838 milioni di dollari, comprese commissioni e interessi.

“Nel corso della mia carriera, durante la quale sono stato direttamente o indirettamente coinvolto nell'emissione di migliaia di obbligazioni, non ho mai sentito né visto obbligazioni di appello di queste dimensioni per una società privata o un individuo”, ha detto Giulietti.

“Dopo notevoli sforzi in buona fede nelle ultime settimane, in queste circostanze non è possibile ottenere una cauzione d'appello con un valore di giudizio superiore a 707 milioni di dollari.”

Alan Garten, responsabile legale della Trump Organization, ha dichiarato in una dichiarazione giurata che Chubb, che ha sottoscritto la cauzione di 139 milioni di dollari di Trump per coprire la sentenza di Carroll, non può accettare beni immobili per garantire la cauzione per frode civile.

Garten ha definito la mancanza di sottoscrittori disposti ad accettare le proprietà un “grande ostacolo” alla garanzia delle obbligazioni.

Il portavoce della campagna di Trump, Stephen Cheung, ha criticato la portata della sentenza sulla frode.

“Un vincolo di questa portata costituirebbe un abuso della legge, andrebbe contro i principi fondamentali della nostra repubblica e minerebbe fondamentalmente lo stato di diritto a New York”, ha affermato Cheung.

“Il presidente Trump continuerà a combattere e superare tutti questi trucchi disonesti diretti a Joe Biden e a rendere di nuovo grande l’America”.