Giugno 12, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Volkswagen riceve 7,5 miliardi di euro di un’offerta Lamborghini

Il Gruppo Volkswagen ha ricevuto un’offerta da 7,5 miliardi di euro (9,2 miliardi di dollari) per le vetture Automobili Lamborghini.

L’offerta non vincolante, che è stata fatta in una lettera di intenti inviata all’inizio di questo mese alla casa automobilistica tedesca, delinea i termini dell’acquisto di Lamborghini da parte di Quantum Group SA.

La neonata holding con sede a Zurigo ha stretto un’alleanza con la società di investimento londinese Centricus Asset Management per creare quella che descrive come una “piattaforma di investimento tecnologica e lifestyle” nell’ambito del tema aziendale Outlook 2030.

L’acquisizione di Lamborghini, compresa la sua sede di produzione di Sant’Agata in Italia e le sue attività nel settore del motorsport, è considerata fondamentale negli interessi di investimento di Quantum Group SA, che sta cercando discussioni con il Gruppo Volkswagen come passo formale verso l’implementazione iniziale . Due diligence sull’azienda.

Sia il presidente del gruppo Volkswagen Herbert Dees che il presidente di Audi Marcus Dossmann sarebbero a conoscenza dell’offerta di acquisizione Lamborghini, una copia della quale è stata rilasciata insieme ad altri documenti riservati, tra cui un cosiddetto vision book che delinea gli elementi chiave della proposta di acquisto. Ottenuto da Wards.

Nonostante l’offerta, un portavoce dell’Audi contattato da Wards ha detto: “Lamborghini non è in vendita”.

Lamborghini è controllata da Audi di proprietà del gruppo Volkswagen. Fondata da Ferruccio Lamborghini nel 1963, i suoi modelli attuali includono Huracán, Aventador e Urus, che fanno tutti affidamento sui componenti del Gruppo Volkswagen.

Sotto la visione fissata da Quantum Group SA, il marchio Lamborghini “guiderà l’innovazione attraverso l’applicazione continua di nuove tecnologie di trasmissione pulita”.

READ  La mia mamma del New Jersey condivide una delle specialità gastronomiche della famiglia per godere di ottime recensioni

Insieme alla proposta di acquisizione di Automobili Lamborghini, la lettera di intenti delinea i termini di una partnership strategica tra Quantum Group SA e Volkswagen Group per le future operazioni del 58enne produttore italiano di supercar, compreso un contratto di fornitura di 5 anni con Audi. .

La partnership proposta prevede la condivisione della proprietà intellettuale e della tecnologia dei veicoli elettrici, nonché la creazione di un cosiddetto Advanced Automotive Innovation Center con sede nella Bassa Sassonia per sviluppare e produrre celle e pacchi batteria.

Il centro di sviluppo Lamborghini immaginato da Quantum Group SE svilupperà anche software e tecnologia di guida autonoma, nonché i cosiddetti materiali ecologici, inclusi i carburanti elettronici e l’idrogeno.

In un accordo che vedrebbe la casa automobilistica italiana separarsi dalla casa madre tedesca negli ultimi 23 anni, Quantum Group SA afferma che manterrà l’attuale gestione Lamborghini.

L’offerta di acquisto include garanzie di lavoro per gli attuali dipendenti Lamborghini per un periodo fino a cinque anni. Propone inoltre di creare fino a 850 nuove opportunità di lavoro istituendo il Centro per l’innovazione in Germania.

Il piano industriale delineato dalla Confederazione Svizzera-Anglo nella lettera di intenti prevede un “aumento” delle dimensioni e una “soluzione EV” per Lamborghini entro il 2025.

Audi ha acquistato Lamborghini nel 1998 da Megatec, una società con sede in Indonesia di proprietà congiunta di Hotomo Mandla Putra, il figlio più giovane dell’allora presidente del paese, Soeharto, per $ 110 milioni.

Prove precedenti indicavano che il Gruppo Volkswagen, sebbene Audi, era interessato a vendere il produttore italiano di supercar come parte di iniziative di riduzione dei costi per finanziare il suo ingresso nel settore delle auto elettriche.

READ  I rendimenti della zona euro si sono stabilizzati dopo le forti vendite della scorsa settimana

Des, che in precedenza aveva detto a Wards che i costi di sviluppo per i successori degli attuali modelli Lamborghini, inclusa l’Aventador, stavano superando il budget, ha suggerito che Lamborghini potrebbe essere entrato in una “struttura legale” con Ducati e Italdesign, la sede italiana e controllata Gruppo Volkswagen.

Tuttavia, il gigante automobilistico tedesco ha ufficialmente respinto una proposta di vendita di Lamborghini dopo la riunione del Consiglio di vigilanza del Gruppo Volkswagen nel dicembre 2020, in cui è stato deciso che le operazioni quotidiane di Lamborghini sarebbero rimaste sotto il controllo di Audi, insieme a quelle. Bentley.

Poco prima, il Gruppo Volkswagen ha nominato il presidente Bugatti Stephan Winkelmann come CEO di Lamborghini, una posizione che ha ricoperto tra il 2005 e il 2016 prima di passare alla presidenza di Audi Sport.

Quantum Group SA è rappresentata nell’offerta per l’acquisizione di Lamborghini da Rea Stark (Immagine sopra, a sinistra), Uno dei fondatori di Beech Automotive, la società con sede a Zurigo dietro il pick-up Mark Zero GT che è stato presentato al Salone di Ginevra 2019

I dirigenti di Bisch Automotive includono Anton Piech, figlio dell’ex presidente del gruppo Volkswagen Ferdinand Piech, e l’ex CEO di Porsche Matthias Müller. Tuttavia, non è noto a questo punto se sono coinvolti nell’offerta pubblica di acquisto.

Lamborghini ha registrato 7.430 vendite nel 2020, in calo di 775 dalle vendite record di 8.205 nel 2019. Nonostante il calo, in gran parte attribuito alla fermata di 70 giorni dello stabilimento di Sant’Agata a causa della pandemia COVID, i profitti sono saliti a un livello indefinito registrato Ricavi 2020 a 1,61 miliardi di euro (1,97 miliardi di dollari).

READ  Gli imprenditori italiani sono in sciopero per chiedere un supporto completo al governo