Maggio 16, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Quello che sappiamo di Chernobyl da quando la Russia ha preso il controllo del sito dopo l’invasione dell’Ucraina

La preoccupazione internazionale per il sequestro da parte della Russia di siti di centrali nucleari, inclusa la defunta Chernobyl – il luogo del peggior disastro nucleare del mondo nel 1986 – è aumentata dallo scoppio della guerra Russia-Ucraina il mese scorso.

Le forze russe hanno catturato Chernobyl, situata a circa 100 chilometri a nord di Kiev, vicino al confine con la Bielorussia, il primo giorno dell’invasione.

Ieri, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica delle Nazioni Unite ha dichiarato di aver perso tutti i contatti con il sito di Chernobyl, insieme a Zaporizhzhya, la più grande centrale nucleare d’Europa.

Ciò segue un’interruzione di corrente nello stabilimento di Chernobyl all’inizio della settimana.

Questi sviluppi hanno portato a incontri tra l’Agenzia internazionale per l’energia atomica e le autorità ucraine e russe.

Ecco cosa sappiamo.

Qual è la situazione attuale?

Dopo un test di sicurezza fallito al quarto reattore dell’impianto nel 1986, le restanti attività intorno all’impianto si sono concentrate sulla sicurezza, ovvero sulla gestione e lo stoccaggio delle scorie nucleari.