Maggio 21, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Kamala Harris ha testato aerei da combattimento polacchi mentre la guerra continuava

“Continueremo a consultarci con la Polonia e gli altri nostri alleati della NATO su questo problema e sulle difficili sfide logistiche che pone, ma non crediamo che la proposta della Polonia sia difendibile”.

Harris – la cui missione in Europa era in gran parte progettata per evidenziare l’unità della NATO di fronte all’assalto implacabile di Putin – è stato improvvisamente spinto in un raro momento di dissonanza tra gli alleati occidentali.

Parlando in una conferenza stampa congiunta con il presidente polacco Andrzej Duda venerdì, Harris ha rifiutato di affrontare la questione e ha invece cercato di rafforzare le relazioni di cooperazione tra i due paesi, senza assumere ulteriori impegni militari oltre a quelli già assunti dagli Stati Uniti.

Ha inoltre adottato richieste per un’indagine sul fatto che l’invasione russa dell’Ucraina costituisse un crimine di guerra e ha annunciato ulteriori 53 milioni di dollari in aiuti umanitari.

“Voglio essere molto chiaro. Gli Stati Uniti e la Polonia sono uniti in quello che abbiamo fatto e sono pronti ad aiutare l’Ucraina e il popolo ucraino, basta”.

Caricamento in corso

Ma Harris ha anche lottato su una serie di fronti, tra cui chiamare l’ala est “ala nord” e ridere nervosamente di una domanda seria su come gli Stati Uniti potrebbero aiutare ulteriormente il flusso di rifugiati ucraini. Sembrava impreparata e si rivolse prima a Duda per fornire la risposta, ridendo della battuta secondo cui “un amico nel bisogno è già un amico”.

È stato un altro momento imbarazzante per Harris, il cui incarico come vicepresidente è stato ostacolato da un cambio di personale, dubbi persistenti sulla sua performance e recensioni contrastanti quando si trattava del suo lavoro sulla scena mondiale.

READ  La critica di Boris Johnson all'arcivescovo di Canterbury è un 'insulto vergognoso' | Immigrazione e asilo

È decollato per il suo viaggio inaugurale in Messico e Guatemala lo scorso giugno. L’obiettivo era elaborare una strategia per affrontare l’ondata di immigrati provenienti dalla regione conosciuta come il Triangolo del Nord, che comprende El Salvador, Guatemala e Honduras.

Ma i suoi oppositori hanno deriso Harris dopo che lei ha risposto con una risposta goffa e difensiva alle domande sul motivo per cui non ha visitato il confine tra Stati Uniti e Messico, dato che l’immigrazione era qualcosa che Biden era stato incaricato di supervisionare.

Poi la sua visita a Parigi a novembre è arrivata dopo che l’accordo sui sottomarini AUKUS tra Stati Uniti, Gran Bretagna e Australia ha acceso una lite diplomatica grazie alla rottura di un contratto da 90 milioni di dollari con il governo francese da parte dell’Australia.

Questo particolare viaggio all’estero è stato meno controverso del primo viaggio di Harris, in parte perché è stato meticolosamente progettato per evitare lo stesso tipo di inciampo che ha oscurato il suo tempo in America Centrale.

La sua ultima visita all’estero è stata al Consiglio di sicurezza a Monaco questo mese, a causa dell’intensificarsi della crisi geopolitica al confine ucraino.

Sebbene il viaggio sia stato per lo più ben accolto, i repubblicani e altri critici hanno accusato la vicepresidente di essere solitamente poco brillante durante una conferenza stampa in cui non si sentiva a suo agio con un teleprompter o una sceneggiatura ben provata.

Anche il senatore repubblicano del Texas Ted Cruz ha twittato a Washington Post Un articolo che citava un anonimo funzionario statunitense suggeriva che il viaggio riguardava più il pompare il dossier Harris che la ricerca di soluzioni.

READ  Perché a Meghan può essere impedito di candidarsi alla presidenza degli Stati Uniti?

“Quanto prende sul serio Musharraf Biden la nostra sicurezza nazionale?” Libri Cruz. “Sull’orlo di una possibile guerra in Europa, hanno usato una conferenza sulla sicurezza come fotografia di Kamala, e poi hanno fatto trapelare alla stampa che era completamente inadatta a essere lì”.

I profughi ucraini sbarcano da un traghetto al valico di frontiera in Romania.credito:GT

Tutto ciò è importante perché Harris, in qualità di vicepresidente, ha un chiaro trampolino di lancio verso la nomina democratica alla presidenza se Biden, 79 anni, sceglie di non candidarsi di nuovo nel 2024.

La sua esibizione sulla scena mondiale contribuirà in qualche modo a convincere gli elettori che ha le carte in regola per raggiungere il posto più alto.

Il viaggio di tre giorni di questa settimana è stata un’altra prova della sua forza. Finora, la giuria è fuori.

Ricevi una nota diretta dal nostro alieno corrispondenti Su cosa sta facendo notizia in tutto il mondo. Iscriviti al settimanale Quello che nel mondo è la newsletter qui.