Giugno 14, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Perché MedOr e il Tel Aviv Institute for National Security Studies stanno rafforzando la loro collaborazione

Perché MedOr e il Tel Aviv Institute for National Security Studies stanno rafforzando la loro collaborazione

Gli esperti della Fondazione Med-Or e dell’Istituto per gli studi sulla sicurezza nazionale di Tel Aviv hanno partecipato a un workshop di studio a Roma, dove i due organismi rafforzano il loro legame per consentire a Italia e Israele di connettersi e comprendere le dinamiche del Mediterraneo allargato

Discussione sul Medio Oriente. Med-Or ha rafforzato la sua collaborazione con il Tel Aviv Institute for National Security Studies (INSS) con un nuovo evento organizzato congiuntamente. Martedì, presso la sede romana della Fondazione, ricercatori e analisti di INSS e Med-Or hanno partecipato a un workshop di studio dedicato ad approfondire il punto di vista italiano e israeliano sui cambiamenti in atto in Medio Oriente e sulla situazione in Siria e Libano.

  • L’incontro fa seguito alla firma a marzo di un memorandum tra Med-Or e INSS, un accordo importante per il primo, vista l’importanza del secondo non solo in Israele, quale principale centro di ricerca del Paese, ma anche in tutto il Medio Oriente regione.

INSS È un istituto di ricerca e think tank israeliano affiliato all’Università di Tel Aviv, fondato nel 1977. Svolge attività di ricerca in molte aree che costituiscono gli studi sulla sicurezza e che hanno un impatto su questioni strategiche relative alla sicurezza nazionale israeliana, con particolare attenzione alla Medio Oriente, conflitto israelo-palestinese, dottrina della sicurezza israeliana, controllo degli armamenti, terrorismo, conflitti a bassa intensità e relazioni USA-Israele.

  • Negli anni le analisi dell’INSS si sono estese anche a Cina, Russia, Europa e nuovi ambiti come l’economia, il cyber, l’energia e il cambiamento climatico.
  • Gli analisti dell’INSS includono accademici, strateghi e professionisti del governo, delle forze armate, del servizio diplomatico e di altri settori rilevanti.
  • Dal 2021 il centro di ricerca è diretto dal Prof. Manuel Trachtenberg, economista ed ex membro della Knesset.
READ  Un pasticciere italiano coinvolto in un toccante scandalo di beneficenza afferma di aver agito in buona fede

chi c’era. All’incontro di Roma hanno partecipato il Professor Trachtenberg e il Presidente di MEEDOR Marco Minniti. A loro si sono uniti per affari (svolti secondo le regole di Chatham House) Alfredo Conti, Direttore Centrale per il Mediterraneo e il Medio Oriente del Ministero degli Affari Esteri italiano; Gianluigi Vassallo è il capo della divisione Vicino Oriente del ministero. Stefano Ravanian, Inviato Speciale del Dipartimento per la Siria. e Shimon Zvi Mercer Wood, direttore della Divisione Medio Oriente presso il Ministero degli Affari Esteri israeliano.

  • Nel corso del confronto sono emersi punti di vista sui principali eventi che interessano la regione mediorientale nonché sul ruolo svolto dall’Iran e dalle diverse potenze regionali, con particolare attenzione agli sviluppi della situazione in Libano e in Siria, le cui ricadute si ripercuotono sul regione. l’intera regione e coinvolgendo direttamente Israele e l’Italia in termini di minacce alla sicurezza e ripercussioni politiche ed economiche.

Rinforzo di collegamento. Attraverso questa collaborazione con l’INSS, Med-Or rafforza la sua presenza e proiezione verso un Paese, Israele, con il quale intrattiene rapporti storici anche a livello politico e diplomatico. L’evento – il secondo, da quando gli analisti delle due organizzazioni hanno tenuto un simposio a Roma lo scorso 11 maggio con il Direttore del Programma Tecnologie Avanzate e Sicurezza Nazionale dell’INSS, Liran Antibe – è un altro esempio della proficua collaborazione iniziata per organizzare eventi e seminari di mutuo studio, in Italia e in Israele, su argomenti e questioni di interesse comune relativi alla politica estera, di difesa e di sicurezza nel Mediterraneo allargato.

  • Un’altra conferenza dedicata all’impatto dell’intelligenza artificiale e della sicurezza informatica è già prevista per il prossimo autunno…
  • … Questa collaborazione potrebbe anche aprire la strada all’avvio di programmi di scambio tra INSS e ricercatori Med-Or, nonché al finanziamento di borse di studio (fornite da Med-Or) a studenti israeliani per corsi di laurea magistrale presso università italiane.
  • Infine, la collaborazione può portare a un dialogo “di lavoro” annuale tra Med-Or e l’INSS per discutere questioni di reciproco interesse, valutare lo stato della partnership ed esplorare nuove prospettive di collaborazione.
READ  I fondatori di M'tucci si ramificano nel settore dell'edilizia abitativa

L’importanza di Israele. Il Paese è da tempo al centro delle dinamiche politiche del Mediterraneo e vanta forti legami con l’Italia. Per questo Med-Or considera Israele un attore chiave con cui rafforzare la cooperazione e le iniziative congiunte, soprattutto alla luce dei cambiamenti che stanno avvenendo nella regione del Mediterraneo allargato, anche a causa della guerra in Ucraina, che ha cambiato radicalmente il quadro geopolitico e di sicurezza della regione.

  • Proprio per queste ragioni, l’INSS potrebbe diventare un partner privilegiato della Fondazione Med-Or, al fine di potenziarne la capacità di studiare e ragionare strategicamente sui grandi eventi in atto a livello internazionale.