Dicembre 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’uragano Ian prevede di colpire la Florida dopo essere atterrato a Cuba, costringendo all’evacuazione di 50.000 persone

L’uragano Ian è sulla buona strada per colpire lo stato americano della Florida con raffiche di vento fino a 225 chilometri orari, dopo aver sferzato Cuba e costretto all’evacuazione di 50.000 persone.

La tempesta è atterrata all’inizio di martedì (ora locale) nella provincia cubana di Pinar del Río, dove i funzionari hanno allestito 55 rifugi, si sono precipitati al personale di emergenza e hanno preso provvedimenti per proteggere i raccolti nella principale regione cubana di tabacco.

Il National Hurricane Center degli Stati Uniti ha affermato che la costa occidentale dell’isola potrebbe vedere fino a 4,3 metri di mareggiata.

“Cuba si aspetta venti estremi di uragano, anche mareggiate pericolose per la vita e forti piogge”, ha detto lo specialista senior del centro Daniel Brown.

Dopo aver superato Cuba, si prevede che Ian si rafforzerà ulteriormente nel Golfo del Messico prima di raggiungere la Florida già mercoledì come tempesta di categoria 4 con venti massimi di 225 km/h.

Tampa e San Pietroburgo, in Florida, sembrano essere tra le più probabili essere sulla traiettoria della tempesta, il loro primo colpo diretto da un grande uragano dal 1921.

“Per favore, tratta seriamente questa tempesta”, ha detto ai residenti il ​​direttore della gestione delle emergenze della contea di Hillsborough Timothy Dudley.

“È un vero affare. Questo non è un trapano.”

Il governatore della Florida Ron DeSantis ha affermato che circa 2,5 milioni di persone erano sotto ordine di evacuazione.

Ha esortato le persone a prepararsi per le interruzioni di corrente e a togliersi di mezzo.

“E Madre Natura è un avversario molto temibile”, ha detto.

Una donna osserva le onde che si infrangono.
Le onde si infrangono contro una diga mentre l’uragano Ian attraversa l’isola di Grand Cayman lunedì. (Foto di AP: Kevin Morales)

Quando il centro della tempesta si è spostato nel Golfo, sono emerse scene di distruzione nella famosa cintura del tabacco di Cuba.

Il proprietario del principale produttore di sigari Finca Robaina ha pubblicato foto sui social media che mostrano tetti di legno e paglia fracassati a terra, serre in macerie e carri ribaltati.

“E’ stato apocalittico, un vero disastro”, ha scritto Hirochi Robaina, nipote del fondatore dell’operazione.

Lunedì all’Avana, i pescatori hanno portato fuori dall’acqua le loro barche lungo il famoso viale balneare Malecon e gli operai della città hanno sgomberato i tombini prima della prevista pioggia.

Adyz Ladron, residente all’Avana, ha affermato che il potenziale aumento dell’acqua dalla tempesta è preoccupante.

“Sono molto spaventato perché la mia casa viene completamente allagata, con l’acqua fino a qui”, ha detto, indicandosi il petto.

A El Fanguito, all’Avana, i residenti stavano impacchettando ciò che potevano lasciare dalle loro case.

“Spero di sfuggire a questo perché sarebbe la nostra fine. Abbiamo già così poco”, ha detto l’operatore sanitario Abel Rodrigues.

Un uomo porta un materasso per strada.
Un residente porta un materasso in preparazione all’arrivo dell’uragano Ian all’Avana.(AP Foto: Ramon Espinosa)

Alle 2 del mattino di martedì ora locale, Ian si stava spostando a nord-ovest a 20 km/h, a circa 136 chilometri a est della punta occidentale di Cuba, con venti massimi sostenuti in aumento fino a 177 km/h.

Un’ondata fino a tre metri di acqua oceanica e 25 centimetri di pioggia è stata prevista nell’area di Tampa Bay, con un massimo di 38 centimetri in aree isolate.

Fino a 300.000 persone potrebbero essere evacuate dalle zone basse della sola contea di Hillsborough, ha affermato l’amministratore della contea Bonnie Wise.

“Dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere i nostri residenti. Il tempo è essenziale”, ha detto.

Le persone riempiono i sacchetti di sabbia ai lati di una strada.
Le persone a Orlando, in Florida, hanno raccolto sacchi di sabbia gratuiti in preparazione all’uragano Ian. (AP Foto: Phelan M. Ebenhack)

I floridiani si sono messi in fila per ore a Tampa per raccogliere sacchi di sabbia e ripulire gli scaffali dei negozi dall’acqua in bottiglia.

Il governatore Ron DeSantis ha dichiarato un’emergenza in tutto lo stato e ha avvertito che l’uragano potrebbe interrompere l’alimentazione e interrompere le forniture di carburante.

“Hai una tempesta significativa che potrebbe finire per essere un uragano di categoria 4”, ha detto DeSantis.

“Ciò causerà un’enorme quantità di mareggiate. Avrai eventi di alluvione. Avrai molti impatti diversi”.

DeSantis ha affermato che lo stato ha sospeso i pedaggi nell’area di Tampa Bay e mobilitato 5.000 soldati della guardia nazionale dello stato della Florida, con altri 2.000 in stand-by negli stati vicini.

Anche il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato un’emergenza, autorizzando il Dipartimento per la sicurezza interna e l’Agenzia federale per la gestione delle emergenze a coordinare i soccorsi e fornire assistenza per proteggere vite e proprietà del disastro.

AP

READ  Buckingham Palace afferma che la 95enne le ha torto la schiena e non parteciperà al memoriale