Maggio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Una donna di Oakland dice che Wilson ha allestito un parcheggio attorno all'auto parcheggiata e poi le ha dato una multa

Una donna di Oakland dice che Wilson ha allestito un parcheggio attorno all'auto parcheggiata e poi le ha dato una multa

Una donna neozelandese ha avuto una “brutta sorpresa” quando è tornata dal lavoro e ha trovato una multa di 85 dollari neozelandesi (77 dollari americani) attaccata al parabrezza della sua auto all'inizio di questa settimana, scatenando uno scontro con Wilson Parking.

Josephine Williams ha detto Cose Aveva lasciato la macchina in un parcheggio di ghiaia a Westgate, nella parte occidentale di Auckland, insieme ad altri passeggeri e da mesi prendeva l'autobus per raggiungere la città.

Ma lunedì, Williams ha detto che quando è tornata dal lavoro ha scoperto che era stato creato un parcheggio Wilson attorno alla sua auto già parcheggiata.

Quando Williams tornò alla sua macchina, Wilson aveva implementato il parcheggio a pagamento. (Cose)

Tuttavia, Wilson dice che il parcheggio è sempre stato lì e hanno appena aggiunto più segnali.

“Con mia sfortunata sorpresa – e molti altri – sono stato accolto con una multa di 85 dollari per la violazione e un volantino di Wilson Parking in cui si affermava che il parcheggio a pagamento era iniziato quel giorno”, ha detto Williams.

“Ma quale era esattamente la violazione? Come potevo sapere che la sosta a pagamento iniziava quel giorno quando non c'era assolutamente nulla in mostra da nessuna parte nel parcheggio?”

Williams si sottomise Cose Con il filmato della dash cam che mostra il traino verso un'area di rimozione della ghiaia alle 7:45.

Nel video non si vedono segnali di parcheggio a pagamento o il marchio Wilson.

Alle 18:00, all'ingresso è stato eretto un grande cartello Wilson rosso e bianco con la scritta “12 ore per $ 4”.

Anche se da allora la Williams ha ottenuto la revoca della multa dopo aver richiesto la revisione da parte di Parking Enforcement Services, di proprietà di Wilson Parking, teme che gli altri non sappiano fare lo stesso.

“85 dollari sono un sacco di soldi: mi sarebbero costati due settimane di spesa.

“Sono fortunato perché conosco la legge e i miei diritti, ma alcune altre persone potrebbero non saperlo. E gli studenti, gli anziani o le persone che non conoscono bene l'inglese?”.

Ha stimato che di solito ci sono tra le 50 e le 100 auto nell'area di rimozione della ghiaia.

Williams ha detto di aver anche presentato una denuncia alla Commissione per il Commercio riguardo all'incidente, affermando che riteneva che violasse le leggi sul commercio onesto.

“Wilson non ha davvero scuse. Anche se rinunciassero alle multe di tutti, ci stanno facendo perdere tempo.”

Parcheggio Wilson ad Auckland
Anche se Wilson da allora ha rinunciato alla multa inflitta a Williams, dice che l'intera esperienza è stata “folle”. (Cose)

Tuttavia, Wilson Parking afferma che il parcheggio è stato allestito per la prima volta – e la “segnaletica chiara” installata per la prima volta – il 22 aprile.

Un portavoce di Wilson ha detto: “Non è stato allestito intorno alle auto parcheggiate il 29 aprile come suggerito”.

“Diversi pagamenti sono stati effettuati dai clienti tramite l'app Parkmate dal 22 aprile per dimostrare che la segnaletica sul sito era chiara ed efficace”, hanno affermato.

Il 29 aprile è stata aggiunta più segnaletica a tutti i punti di ingresso al parcheggio, ha affermato Wilson Parking.

Hanno negato che siano stati emessi avvisi prima dell'affissione degli striscioni.

“Le opzioni di pagamento erano disponibili e firmate a partire dal 22 aprile, ma prima del 29 aprile non sono state emesse notifiche di violazione.”

Questa storia è apparsa originariamente su Cose È stato riprodotto con il permesso.