Maggio 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il Primo Ministro risponderà al rapporto antidiscriminazione “a tempo debito”.

Il Primo Ministro risponderà al rapporto antidiscriminazione “a tempo debito”.

Lo scorso anno il governo federale ha ricevuto una segnalazione di un'interruzione della rete Optus, che ha lasciato milioni di australiani senza servizi telefonici e Internet.

Ma i risultati non sono stati resi pubblici, a parte il fatto che il governo ha affermato che sta formulando raccomandazioni “volte a garantire che l’industria delle telecomunicazioni impari da questa interruzione”.

Il ministro delle Comunicazioni Michel Rolland. L'organismo di vigilanza del settore ha ricevuto centinaia di reclami dopo l'interruzione di Optus. Alex Ellinghausen

“Considereremo le raccomandazioni della revisione e pubblicheremo pubblicamente il rapporto finale e la risposta del governo a tempo debito”, ha dichiarato venerdì il ministro delle Comunicazioni Michele Rolland.

Un'interruzione di Optus a novembre ha lasciato più di 10 milioni di clienti senza telefono e accesso a Internet per un massimo di 14 ore e ha suscitato centinaia di reclami all'autorità di vigilanza del settore.

Nel mese di febbraio, il difensore civico del settore delle telecomunicazioni ha riferito di aver ricevuto più di 900 denunce sull'incidente.

Il 20% di questi reclami provenivano da piccole imprese.

Le denunce includevano perdite finanziarie, penali per la terminazione del servizio e l'incapacità del colosso delle telecomunicazioni di intraprendere o ritardare qualsiasi azione.

In termini di risarcimento, la maggior parte dei clienti ha chiesto crediti, servizi rimborsati o scontati, compensi finanziari o scuse.

“Per alcune persone, offrire dati gratuiti per compensare un'interruzione di corrente di un'intera giornata è giusto e ragionevole”, ha affermato all'epoca la difensore civico Cynthia Gebert.

“Ma le aziende che hanno perso entrate, le persone che non sono riuscite a connettersi al triplo zero o che hanno subito altre perdite significative ci hanno detto che i dati gratuiti non sono sufficienti.”

READ  Microplastiche e inquinamento da plastica: oltre ai cambiamenti climatici, l'Antartide sta "morendo" e due attività umane quotidiane stanno alimentando il declino, secondo l'esperto