Ottobre 22, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Iguana in Chips: Florida trova una soluzione al problema invasivo dei rettili | Florida

Da un’escursione estiva a Key West I giorni di Hemingway, Dove i candidati barbuti sono in lizza per il titolo di miglior papa clan, a Una caccia annuale Per la scimmia sfuggente (e fantasiosa), la Florida è nota per il suo calendario curioso e curioso.

Ora un’altra strana data è stata aggiunta alla lista: Mark Reptile Day.

Proprietari Energico, Una specie non autoctona di lucertola gigante in Centro e Sud America e iguana verde, un altro gas prolifico, dovrebbero ottenere i loro rettili con fette sottili come qualsiasi animale domestico tradizionale.

Cercare la conformità con a Regolamento Approvato a febbraio per la protezione dalle specie invasive, che entrerà in vigore questo fine settimana, la Florida Fish and Wildlife Commission (FWC) ha istituito Mark DayIn realtà, una raffica di appuntamenti nelle prossime settimane in sedi in tutto lo stato.

“Proprio come con cani e gatti, caricare iguana verde o tegu in piccole strisce è uno dei modi più semplici ed efficaci per tenerli al sicuro proteggendo la fauna selvatica nativa della Florida”, ha affermato Christine Summers, Head of Wildlife Effects di FWC.

I giorni del microchip, che sicuramente ti sorprenderanno nelle sale d’attesa degli uffici dei veterinari, fanno parte di un periodo di grazia di 90 giorni. Dopodiché, i tegos e le iguane verdi devono essere ammessi e tagliati.

Un altro periodo di tre mesi consentirà ai proprietari di avere il tempo di conformarsi ai nuovi requisiti per le gabbie da esterno, che si applicano anche a 14 altre specie non autoctone Coperto dal nuovo regolamento, inclusi birmani e altri tipi di serpenti, anaconda verde e schermi del Nilo.

“Questi animali stanno creando enormi problemi per il nostro stato”, ha detto il presidente della FWC Rodney Barreto riguardo ai regolamenti volti a limitare il rilascio di specie fastidiose in natura.

“Sono sempre stato orgoglioso che la Florida sia vista come un leader. Prendiamo una posizione coraggiosa. Dobbiamo puntare i piedi. È ora e speriamo che altri paesi seguano il loro esempio”.

La Florida ha circa 500 specie non autoctone, molte delle quali hanno causato enormi danni a un delicato ecosistema. Tra i peggiori trasgressori ci sono i serpenti birmani Focolai nelle Everglades E altri corsi d’acqua, che porta all’esaurimento delle scorte di cervi, roditori e trampolieri.

Donna che mantiene Tigo argentino in bianco e nero. Foto: Mladen Antonov / AFP / Getty Images

Il tegu bianco e nero argentino, che può raggiungere le dimensioni di un cane, è diventato un problema particolare nel sud dello stato. Dal 2012, almeno 7.800 sono stati trovati morti o rimossi dalla natura dal personale di FWC o dai bracconieri.

L’iguana verde può crescere fino a 5 piedi e pesare fino a 17 libbre. Secondo la FWC, provoca danni scavando tane che erodono e crollano moli, fondamenta, dighe, cumuli e sponde del canale.

L’agenzia promuove l’uccisione umana e la rimozione di entrambe le specie in natura.

Alcuni che tengono le creature come animali domestici non accettano i nuovi regolamenti.

“Questo è molto assurdo”, ha scritto sul sito uno dei proprietari, Mary Lewis Salva i rettili e le curiosità di Hernando Pagina Facebook. “Puniamo tutti gli stupidi custodi. Capisco il potenziale delle specie invasive, ma alcuni di noi si preoccupano davvero dei nostri rettili”.

READ  I terremoti hanno colpito lo Yunnan e la provincia del Qinghai, uccidendo almeno tre persone