Maggio 9, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il caso totale di COVID-19 in India si avvicina ai 20 milioni, poiché il paese registra oltre 300.000 nuove infezioni per il 12 ° giorno.

L’India ha segnalato oltre 300.000 casi di coronavirus per il 12 ° giorno consecutivo, portando il numero totale di infezioni a 20 milioni, mentre i decessi per COVID-19 sono aumentati di 3.417.

Con 368.147 nuovi casi nelle ultime 24 ore, lunedì le infezioni in India sono state di 19,93 milioni, mentre le morti totali hanno raggiunto 218.959, secondo i dati del Ministero della Salute.

Gli esperti medici hanno affermato che il numero reale di 1,35 miliardi nel paese potrebbe essere da cinque a dieci volte superiore al numero ufficiale.

Gli ospedali erano pieni di capacità, le scorte di ossigeno medico stavano finendo e gli obitori ei crematori venivano inondati mentre il paese era alle prese con l’aumento del numero di casi.

Almeno 11 stati e territori federali hanno imposto una qualche forma di restrizione per cercare di fermare il contagio, ma il governo del primo ministro Narendra Modi è riluttante a imporre un blocco nazionale, temendo l’impatto economico.

Un uomo che indossa una maschera antigas si trova accanto a una pira funeraria.
Le cremazioni di massa a Nuova Delhi sono diventate un luogo comune per tenere il passo con il bilancio delle vittime. (

Reuters: Adnan Abidi

)

“Secondo me, restare a casa a livello nazionale e dichiarare un’emergenza medica aiuterà a soddisfare le attuali esigenze sanitarie”, ha detto su Twitter Pramar Mukherjee, epidemiologo dell’Università del Michigan.

L’ondata di infezioni è la più grande crisi in India da quando Modi è entrato in carica nel 2014.

Moody è stato criticato per non aver preso provvedimenti prima per frenare la diffusione della malattia e per aver permesso a milioni di persone smascherate di partecipare a feste religiose e ad affollate manifestazioni politiche in cinque stati nei mesi di marzo e aprile.

Cinque scienziati del forum hanno detto a Reuters che un forum di consulenti scientifici istituito dal governo aveva avvertito i funzionari indiani all’inizio di marzo dell’emergere di un nuovo e più contagioso tipo di coronavirus nel paese.

Nonostante l’avvertimento, quattro scienziati hanno affermato che il governo federale non ha cercato di imporre restrizioni significative per fermare la diffusione del virus.

Resta da vedere come la sua gestione della crisi potrebbe influenzare politicamente il signor Modi o il suo partito. Le prossime elezioni generali sono previste per il 2024.

Ha sconfitto il partito di Modi nelle elezioni statali

I sostenitori del premier dello stato del Bengala occidentale festeggiano dopo i risultati preliminari del sondaggio.
I sostenitori del primo ministro dello stato del Bengala occidentale e del presidente della conferenza del Trinamol Mamata Banerjee festeggiano dopo i risultati preliminari del sondaggio.(

Reuters: Robac de Choudhury

)

Il partito di Modi è stato sconfitto nello stato del Bengala occidentale indiano nell’annuncio dei risultati domenica (ora locale), nonostante la vittoria nel vicino stato di Assam.

I sostenitori del Primo Ministro dello Stato del Bengala Occidentale e Presidente della Conferenza Trinamole Mamata Banerjee hanno festeggiato nelle strade dopo i risultati preliminari del sondaggio.

I leader di 13 partiti di opposizione hanno firmato domenica una lettera esortando Modi ad aprire immediatamente il programma di vaccinazione del paese e dare la priorità alla fornitura di ossigeno agli ospedali e ai centri sanitari.

Diversi stati hanno rinviato l’espansione della campagna di vaccinazione degli adulti che doveva iniziare sabato a causa della carenza di vaccini.

Il dipartimento della sanità nazionale ha detto che gli stati hanno 10 milioni di vaccini in magazzino e altri 2 milioni nei prossimi tre giorni.

Nonostante sia il più grande produttore mondiale di vaccini, l’India non ha abbastanza per se stessa, minando un piano per aumentare ed espandere la vaccinazione da sabato. Solo circa il 9 per cento dei suoi 1,4 miliardi di persone ha preso una dose.

L’India ha lottato per aumentare la capacità a più di 80 milioni di dosi al mese a causa della mancanza di materie prime e di un incendio al Serum Institute, che produce il vaccino AstraZeneca.

Gli aiuti internazionali si stanno riversando in India.

Australia L’India invierà 500 respiratori e 1 milione di mascherine chirurgiche500.000 maschere P2 e N95, 100.000 occhiali, 100.000 paia di guanti e 20.000 schermi per il viso.

Il primo ministro Scott Morrison ha dichiarato: “Confermo che si tratta di un pacchetto iniziale e che ne seguiranno altri”.

Il governo britannico ha dichiarato domenica che la Gran Bretagna invierà altri 1.000 fan in India. I primi ministri Boris Johnson e Modi dovrebbero parlare martedì.

La variante indiana COVID-19 ha ora raggiunto almeno 17 paesi tra cui Gran Bretagna, Svizzera e Iran, spingendo molti governi a chiudere i propri confini ai viaggiatori provenienti dall’India.

L’Australia ha vietato gli arrivi dall’India almeno fino al 15 maggio, Con minacce di reclusione e multe fino a $ 66.000 per aspiranti viaggiatori.

Reuters

READ  Due morti e 180 feriti durante gli scontri tra polizia israeliana e palestinesi a Gerusalemme