Febbraio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Corsa al titolo, Jorge Martin, Francesco Bagnaia, punti iridati, risultati MotoGP Valencia, tempi

Corsa al titolo, Jorge Martin, Francesco Bagnaia, punti iridati, risultati MotoGP Valencia, tempi

Jorge Martin ha confermato che il titolo del Campionato del Mondo MotoGP sarà deciso nell’ultimo giorno della stagione dopo aver vinto la gara MotoGP di Valencia sabato, riducendo il divario tra il campione in carica Francesco Bagnaia a soli 14 punti.

Bagnaia avrebbe potuto conquistare il titolo allo sprint ma nonostante fosse partito davanti a Martin non è riuscito a impressionare.

Invece, è stato lo spagnolo a prendere il comando sulla sua Ducati-Primac dopo poco più della metà dei 13 giri di gara terminati, ottenendo una vittoria decisiva e riaccendendo le sue speranze di titolo nel Campionato del Mondo MotoGP domenica.

Guarda tutte le prove libere, le qualifiche e le gare del Campionato del mondo di Formula 1 2023 in diretta e senza pubblicità durante la gara su Kayo Sports. Iscriviti ora e inizia subito lo streaming>

Jorge Martin festeggia la sua vittoria in volata al Gran Premio di Valencia della MotoGP. (Foto di Javier Soriano/AFP)Fonte: Agenzia France-Presse

Martin – che ha vinto la sua nona gara sprint della stagione – sarà sicuramente incoronato campione se vincerà e Bagnaia finirà fuori dai primi cinque.

“Ho fatto una grande scommessa correndo con una gomma posteriore morbida”, ha detto Martin.

“Non è stato facile partire sesto e cercare di superare il mio rivale. “Avevo problemi nelle curve a sinistra ma sono riuscito a mantenere il ritmo. “Ho visto Brad Binder andarsene, ma ho dato tutto quello che potevo e ho fatto del mio meglio.

“Questo dimostra che posso vincere domani con le gomme giuste!”

Tuttavia, Martin ha ammesso che è stato un compito difficile negare il titolo a Bagnaia, con l’italiano pronto a iniziare lo sprint in fila indiana.

READ  The Sixers Scope: inizio di una nuova stagione contro Celtics

“Bene, sono 14 punti in più rispetto ai 21 di stamattina!” Egli ha detto.

“Ma è decisamente complicato e tutto quello che posso fare è vincere la gara e poi vedere dove finirà Bagnaia”.

Bagnaia avrà anche vinto sei gare della MotoGP contro le quattro di Martin in questa stagione, ma il “Martinator” ha avuto il sopravvento negli sprint e la gara di sabato non ha fatto eccezione, nonostante una prestazione modesta nelle qualifiche del mattino.

Bagnaia ha fatto un’ottima partenza scendendo al quinto posto dal secondo a 12 giri su 13 dalla fine mentre Martin è passato al terzo.

Brad Binder (a sinistra), Jorge Martin (al centro) e Marc Marquez festeggiano sul podio. (Foto di Javier Soriano/AFP)Fonte: Agenzia France-Presse

Il 25enne spagnolo ha preso il secondo vantaggio sull’italiano al quarto giro.

Il campione del 2021 Fabio Quartararo, risalito dal quindicesimo al sesto posto, si è ritrovato in difficoltà a nove giri dalla fine mentre tentava di sorpassare Bagnaia – il francese batteva le mani per la frustrazione.

Binder ha superato Maverick Vinales, primo in classifica, portandosi al comando dopo poco più di metà gara, ma se il team Ducati di Bagnaia stava cercando una spinta dall’italiano, rimarrà deluso.

Il 26enne non è riuscito a lasciare alcuna impressione sui primi quattro. Il vantaggio di Bender è stato di breve durata, poiché Martin ha superato sia Vinales che il sudafricano portandosi in testa, e da allora non ha più affrontato nessuno sfidante.

Binder è arrivato secondo ed è rimasto molto soddisfatto della sua prestazione. “Ho spinto i limiti fino ai loro limiti lì”, ha detto. “Il mio obiettivo era quello di essere aggressivo, ho semplicemente abbassato la testa e ci sono riuscito.” Nel frattempo, Bagnaia – che ha conquistato il titolo l’anno scorso nell’ultima giornata della stagione – sembrava rilassato mentre si sedeva con la sua squadra e ha mostrato il pollice in su.

READ  Cos'è oggi il canale della Formula 1? Programma delle trasmissioni TV, ora di inizio del Gran Premio d'Australia 2022