Maggio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Yellen afferma che gli Stati Uniti non accetteranno che le importazioni cinesi distruggano nuove industrie

Yellen afferma che gli Stati Uniti non accetteranno che le importazioni cinesi distruggano nuove industrie

PECHINO – Il segretario al Tesoro americano Janet Yellen ha avvertito la Cina l'8 aprile che Washington non accetterà le importazioni cinesi che distruggono nuove industrie, concludendo quattro giorni di incontri per fare pressione su Pechino affinché limiti la capacità industriale in eccesso.

La dottoressa Yellen ha affermato in una conferenza stampa che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden non permetterà che si ripeta lo “shock cinese” dei primi anni 2000, quando un’ondata di importazioni cinesi distrusse circa due milioni di posti di lavoro nel settore manifatturiero americano.

Ma ha respinto la minaccia di nuove tariffe o altre misure commerciali se Pechino continuasse a concedere massicci sussidi governativi per auto elettriche, batterie, pannelli solari e altri beni energetici verdi.

La Dott.ssa Yellen ha sfruttato il suo secondo viaggio in Cina in nove mesi per lamentarsi del fatto che gli investimenti eccessivi in ​​Cina hanno creato una capacità produttiva che supera di gran lunga la domanda interna, mentre le esportazioni in rapida crescita di questi prodotti minacciano le aziende negli Stati Uniti e in altri paesi.

Ha affermato che un forum di scambio recentemente istituito per discutere intensamente la questione della capacità in eccesso cercherà di affrontare il problema, ma avrà bisogno di tempo per trovare soluzioni.

Ha paragonato questo al dolore avvertito in passato dal settore siderurgico statunitense.

“Abbiamo già visto questa storia”, ha detto ai giornalisti, usando l'acronimo della Repubblica popolare cinese: “Per più di un decennio, massicci sussidi governativi alla Repubblica popolare cinese hanno portato alla produzione di acciaio cinese sottocosto, inondando il mercato globale e decimando le industrie in tutto il mondo e negli Stati Uniti.

READ  Un adolescente americano accusato di aver commesso un omicidio di primo grado per averlo brutalmente accoltellato

“Ho chiarito che io e il presidente Biden non accetteremo mai più questa realtà”.

Quando il mercato globale è invaso da prodotti cinesi artificialmente economici, “la sostenibilità delle società americane e di altre società straniere diventa discutibile”, ha affermato.

Funzionari del Tesoro hanno affermato che Yellen non ha minacciato tariffe o altre misure specifiche contro le importazioni cinesi.

Ha aggiunto che i suoi scambi con i funzionari cinesi hanno contribuito a promuovere gli interessi americani e che le preoccupazioni americane sull’eccesso di capacità industriale sono condivise dagli alleati in Europa, Giappone, Messico, Filippine e altri mercati emergenti.

Ha affermato che una possibile soluzione a breve termine è che la Cina stimoli la domanda dei consumatori e sposti il ​​suo modello di crescita dagli investimenti dal lato dell’offerta.

La dottoressa Yellen ha parlato a lungo della questione con il premier cinese Li Qiang e ha incontrato anche il ministro delle Finanze Lan Fuan il 7 aprile. L'8 aprile ha incontrato il governatore della Banca popolare cinese Pan Gongsheng e l'ex vice premier Liu He.

Gli Stati Uniti e la Cina stanno lavorando per approfondire la cooperazione sulle questioni di stabilità finanziaria e sono previste altre due simulazioni di shock finanziario dopo un recente esercizio sulla gestione del fallimento di una grande banca, hanno detto funzionari del Tesoro.

Gli esercizi sono stati sviluppati da un gruppo di lavoro finanziario USA-Cina formato nel 2023 quando la dottoressa Yellen visitò per la prima volta la Cina per cercare di ricostruire i legami economici. Questo comitato si è riunito l'ultima volta a Pechino lo scorso gennaio, guidato da rappresentanti del Tesoro americano e della Banca popolare cinese.

READ  Regno Unito impreparato all’aumento degli incendi boschivi, avverte il sindacato dei vigili del fuoco

respingere

Il parlamento cinese, l'Assemblea nazionale del popolo, ha dichiarato a marzo che il governo avrebbe adottato misure per ridurre la capacità industriale in eccesso.

Ma Pechino ritiene che la recente attenzione da parte degli Stati Uniti e dell’Europa sui rischi per le altre economie derivanti dall’eccesso di capacità della Cina sia fuorviante.

I funzionari cinesi affermano che le critiche minimizzano l’importanza dell’innovazione delle loro aziende nei settori chiave e sopravvalutano l’importanza del sostegno statale nel promuovere la loro crescita.

Sostengono inoltre che le tariffe o altre restrizioni commerciali priveranno i consumatori globali delle alternative energetiche verdi essenziali per raggiungere gli obiettivi climatici globali.

Li ha risposto alle affermazioni di Yellen, secondo l'agenzia di stampa ufficiale cinese Xinhua, che ha citato le sue affermazioni secondo cui gli Stati Uniti dovrebbero “astenersi dal trasformare le questioni economiche e commerciali in questioni politiche o di sicurezza” e guardare la questione della capacità produttiva da un “mercato ” prospettiva. Prospettiva diretta e globale.”

Il ministro cinese del Commercio Wang Wentao ha espresso obiezioni più mirate durante una tavola rotonda con i produttori cinesi di auto elettriche a Parigi, affermando che le affermazioni statunitensi ed europee sull'eccesso di capacità della Cina di produrre auto elettriche sono infondate.

“Le aziende cinesi di veicoli elettrici si affidano alla continua innovazione tecnologica, al perfetto sistema di produzione e catena di fornitura e alla perfetta concorrenza di mercato per un rapido sviluppo, e non fanno affidamento sui sussidi per ottenere un vantaggio competitivo”, ha detto Wang durante il suo viaggio per discutere dell'indagine antisovvenzioni dell'UE . .

Yellen ha anche affermato di aver discusso “brevemente” la questione TikTok con le sue controparti cinesi, affermando che Washington ha legittime preoccupazioni quando si tratta di proteggere i dati personali sensibili.

READ  La Corea del Sud e la Corea del Nord stanno lanciando aerei da guerra per espandere le tensioni

Il Congresso degli Stati Uniti minaccia di vietare la popolarissima app video a meno che non venga modificata.

Ha osservato che anche la Cina condivide le preoccupazioni sulla protezione dei dati, poiché diverse app social americane sono state bloccate nel paese.

“Vorremmo trovare una via d’uscita”, ha detto. Reuters, Afp