Febbraio 26, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Una coppia aspetta di tornare a casa dopo l'attentato di Edimburgo

Una coppia aspetta di tornare a casa dopo l'attentato di Edimburgo

Una coppia la cui casa è stata danneggiata da un’esplosione a Edimburgo quasi due mesi fa afferma di non avere idea se e quando torneranno a casa.

Gary e Norma Taylor vivevano nella stessa fila dove due case furono distrutte a Baberton il 1° dicembre.

James Smith (84 anni) è rimasto ucciso nell'esplosione e un uomo e una donna sono stati portati in ospedale.

I Taylor non sono rimasti feriti ma da allora si trovano in alloggi temporanei.

Il consiglio comunale di Edimburgo ha affermato che manterrà informati i residenti.

Commenta la foto,

I residenti locali ispezionano i danni dietro un cordone di polizia

“Non stiamo cercando simpatia, stiamo cercando azione”, ha detto Taylor alla BBC Scotland News.

L'esplosione è avvenuta nella tarda notte di venerdì.

L’impatto è stato tale che i residenti della strada vicina hanno riferito di aver sentito tremare le loro intere case.

Taylor lo descrisse come “l'incidente più potente”.

Ha detto: “Non ero l'unico a pensarlo. Qualcuno pensava che un aereo leggero fosse volato in superficie”.

La coppia e i vicini si precipitarono fuori increduli.

I vigili del fuoco sono arrivati ​​e hanno spento il gas nell'abitazione della coppia, ma hanno anche annunciato che non avrebbero potuto rientrare quella sera.

Ora vivono in un appartamento temporaneo nelle vicinanze.

Commenta la foto,

La strada resta chiusa e non sono stati avviati lavori per restaurare o valorizzare la casa della coppia

Otto case restano chiuse. Due di loro sono stati distrutti nell'esplosione.

Il Consiglio comunale di Edimburgo ha affermato di essere stato in contatto regolare con i residenti e di continuare a collaborare con vari assicuratori sui progressi nelle riparazioni permanenti.

Il capo Cammy Day ha dichiarato: “L’indagine dell’Health and Safety Executive è in corso, ma abbiamo la responsabilità legale di mantenere il pubblico al sicuro.

“Stiamo attualmente lavorando per determinare se siano necessarie ulteriori indagini intrusive su alcune proprietà vicine per valutare l’entità del danno strutturale a quelle case, e continueremo a tenere informati tutti i residenti interessati”.

Più costi

L'Health and Safety Executive ha affermato che continuerà a indagare insieme alla polizia scozzese.

In precedenza si è detto che l'oggetto dell'indagine riguarda gli impianti di gas interni ad uno degli immobili e non la rete.

“Non vogliamo tornare lì finché qualcuno non dirà, per nostro conto, 'Questo è un posto sicuro per te in cui tornare, e potrai venderlo quando vuoi e assicurartelo'”, la signora Taylor disse.

Commenta la foto,

La famiglia Taylor viveva nella stessa fila della casa distrutta dall'esplosione

L'assicurazione della coppia non coprirà la relazione strutturale richiesta, quindi dovranno pagarsela da soli.

Ma sono molto grati di essere vivi e senza ferite.

“È stato peggio per mia moglie”, ha detto il signor Taylor.

“Voglio solo che le cose vadano avanti in modo che possiamo tornare a casa nostra, purché sia ​​sicuro farlo”, ha aggiunto.

READ  La campagna spam sostenuta dalla Cina prende di mira l’Australia e i social media con contenuti pro-Pechino, ma non è molto buona