Giugno 15, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Stellandis discute le condizioni con Gigafactory build Rome in Italy – Fonte

Il 5 maggio 2021, una bandiera con il simbolo di Stellandis è stata trovata nell’edificio degli uffici aziendali della società a Saint-Quentin-en-Yvelines, vicino a Parigi, in Francia. REUTERS / Gonzalo Fuentes / File foto

Stellandis (STLA.MI) potrebbe scegliere l’Italia per costruire una nuova gigafactory in Europa, sostenendo la sua espansione nel funzionamento elettrico, poiché la casa automobilistica sta discutendo le condizioni del progetto con ROM, una fonte vicina alla questione ha detto martedì.

Stellandis, che è stata costituita all’inizio di quest’anno da una fusione tra Fiat Chrysler e il produttore di Peugeot PSA ad aprile, ha detto che ulteriori gigafactory in Europa e negli Stati Uniti sarebbero state completate quest’anno.

“Le discussioni sono solo a un punto della discussione sulla politica di creare una gigafactory per soddisfare le esigenze future di (Stellandis). Queste condizioni dovranno essere esplorate con le autorità italiane”, ha detto la fonte.

L’Italia è uno dei maggiori centri di produzione delle case automobilistiche.

Stellandis ha rifiutato di commentare.

Dei suoi 5 205 miliardi ($ 251 miliardi) di piano di ripresa, l’Italia spenderà quasi 24 miliardi di euro per convertirlo in energia pulita e movimento sostenibile. In questo contesto, Roma prevede di investire 1 miliardo di euro per potenziare le sue industrie delle batterie e dell’energia solare ed eolica. leggi di più

L’amministratore delegato di Stellandis Carlos Tavares e il presidente John Elgan hanno tenuto la scorsa settimana un incontro virtuale con il ministro dell’Industria italiano Giancarlo Giergetti.

“Lo scambio era basato sulla politica di coprire i requisiti Stellandis sulle batterie, e se il gruppo produce un gran numero di veicoli in Italia, ci sarà un interesse condiviso nel discutere le condizioni di una gigafactory in Italia”, ha detto la fonte.

READ  "Rumeni al potere!" Mihila e Mann, in prima pagina sui giornali italiani, dopo aver segnato un ex gol su passaggio di qualcun altro

Secondo fonti governative, il ministro e Stellandis hanno discusso la scorsa settimana del ruolo di Rom nella produzione di batterie per energia elettrica, finanziato dal programma di ripresa dell’Italia.

Stellandis ha affermato che offrirà versioni elettriche di tutti i suoi modelli europei entro il 2025 e che entro il 2030 dovrebbe rappresentare il 70% delle vendite europee del gruppo di auto ibride a batteria e completamente elettriche.

Il gruppo ha attualmente due progetti gigafactory in Europa, uno in Francia e uno in Germania, in joint venture con una controllata di Total Energies (TOTF.PA).

Entrambi i siti rappresentano un investimento totale di 5 5 miliardi e dovrebbero consentire la produzione di batterie per 1 milione di auto all’anno sulla base di una capacità totale di 48 gigawatt.

A gennaio, l’Unione Europea ha approvato un piano per supportare la produzione di batterie per veicoli elettrici per TSLA.O, BMW (BMWG.DE) e altri, per ridurre le importazioni e competere con il leader del settore Cina. leggi di più

($ 1 = 0,8165 euro)

I nostri standard: Principi della Thomson Reuters Foundation.