Maggio 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

SpaceX sta pianificando una rapida inversione di tendenza per il suo prossimo volo Starship

SpaceX sta pianificando una rapida inversione di tendenza per il suo prossimo volo Starship

WASHINGTON – SpaceX spera di organizzare il prossimo lancio della sua navicella spaziale Starship all'inizio di maggio, una tempistica che dipende dalla rapidità con cui otterrà una licenza di lancio rivista.

Intervenendo alla conferenza Satellite 2024 del 19 marzo, Gwen Shotwell, presidente e direttore operativo di SpaceX, ha affermato che la società sta ancora esaminando i dati del terzo lancio integrato del veicolo il 14 marzo, ma si aspetta che sia pronto a volare di nuovo presto.

“Stiamo ancora esaminando i dati” del volo, ha detto quando le è stato chiesto se analizzassero i dati della missione. “È stato un viaggio incredibilmente riuscito. Siamo arrivati ​​esattamente dove volevamo andare.”

In questo lancio, sia il booster Super Heavy che lo stadio superiore dell'astronave si sono comportati come previsto durante la salita, portando il veicolo sulla sua traiettoria suborbitale pianificata. Il portello del carico utile della navicella è stato aperto mentre era nello spazio ed è iniziata una dimostrazione del trasferimento della propulsione, che trasferisce l'ossigeno liquido tra due serbatoi sul veicolo.

Tuttavia, un riavvio pianificato dei motori del Raptor dell'astronave non è stato eseguito mentre era nello spazio, cosa che la compagnia ha attribuito al conseguente rollio del veicolo. Durante il rientro il veicolo si è schiantato ad un'altitudine di circa 65 chilometri. Il booster superpesante è esploso anche durante le fasi finali della sua discesa nel Golfo del Messico durante un incendio programmato durante l'atterraggio.

“Scopriremo cosa è successo in entrambe le fasi”, ha detto, senza discutere cosa potrebbe essere andato storto in nessuna delle due. “E speriamo di tornare a volare tra circa sei settimane”, o all'inizio di maggio.

READ  SpaceX testa il lancio del Falcon 9 per la sesta volta in cinque settimane: Spaceflight Now

Ha aggiunto che la società non prevede di schierare i satelliti Starlink nel prossimo lancio della Starship, come alcuni si aspettavano. “Le cose sono ancora in gioco, ma penso che ci concentreremo davvero sul rientrare correttamente e assicurarci di poter portare queste cose dove vogliamo”.

Questa tempistica dipenderà dal completamento delle indagini sull'incidente che dovranno essere approvate dalla Federal Aviation Administration, che dovrà quindi modificare l'attuale licenza di lancio della Starship prima del prossimo lancio.

Intervenendo all'evento Space Capitol III by Payload del 18 marzo, Kelvin Coleman, amministratore associato della FAA per il trasporto spaziale commerciale, ha affermato che non si aspetta che questa indagine sollevi questioni importanti che potrebbero ritardare significativamente il prossimo lancio.

Ha detto: “Si è concluso con quello che chiamiamo uno sfortunato incidente, ma alla fine lo consideriamo un tentativo di lancio riuscito”, perché non ha provocato feriti o danni materiali. “SpaceX è stata in grado di raccogliere una quantità significativa di dati da questo lancio.”

Ha detto che si aspettava che SpaceX fornisse un rapido rapporto che indagasse sull’incidente, sottolineando che dopo il secondo volo della Starship, la compagnia ha completato quel rapporto in diverse settimane. “Ci aspettiamo che sia lo stesso anche qui. Non abbiamo visto nulla di grave. Non pensiamo che siano coinvolti sistemi critici per la sicurezza.”

La FAA ha aggiornato la licenza di lancio della Starship di SpaceX dopo ogni volo finora per riflettere le modifiche alla missione, come la diversa traiettoria suborbitale utilizzata nell'ultimo volo. Tuttavia, Coleman ha affermato che l’agenzia vuole passare a un processo in cui la licenza sia valida per un “gruppo di lanci” piuttosto che per lanci individuali. Ciò è particolarmente importante, ha aggiunto, perché SpaceX sta pianificando da sei a nove lanci di Starship in più quest’anno.

READ  Nessun carico utile SpaceX Falcon Heavy è al sicuro mentre la missione Psyche della NASA annuncia un ritardo

Ciò fa parte di uno sforzo più ampio per semplificare il processo di concessione delle licenze di lancio per rispondere alle critiche dell'industria e del Congresso secondo cui la FAA si sta muovendo troppo lentamente nell'approvazione delle licenze di lancio in base a una nuova serie di regolamenti nota come Parte 450. Coleman ha annunciato alla Commercial Space Transportation Conference della FAA il 21 febbraio l’agenzia creerà un Aviation Rulemaking Committee, o SpARC, per raccogliere formalmente il contributo del settore sulle modalità per migliorare la Parte 450.

Shotwell, nel panel della Satellite Conference del 2024, non ha detto quanti progetti Starship la compagnia lancerà quest’anno, ma ha detto che l’attenzione è quella di rendere il veicolo operativo.

“Voglio mandare la navicella spaziale in orbita, dispiegare i satelliti e recuperare entrambi gli stadi, con una rapida inversione di rotta anche su quelli”, ha detto.