Maggio 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un supercomputer suggerisce che nello spazio potrebbero esistere dei “super diamanti”.

Un supercomputer suggerisce che nello spazio potrebbero esistere dei “super diamanti”.

I diamanti sono i materiali naturali più duri sulla Terra, ma un supercomputer ha progettato cose ancora più difficili. La sostanza teorica chiamata superdiamanti potrebbe esistere oltre il nostro pianeta e un giorno potrebbe essere creata qui sulla Terra.

Come i diamanti normali, i diamanti premium sono composti da atomi di carbonio. Questa specifica fase del carbonio, composta da otto atomi, deve essere stabile in condizioni ambientali. In altre parole, può essere trovato nel laboratorio della Terra.

La fase specifica, chiamata BC8, è una fase ad alta pressione comunemente presente nel silicio e nel germanio. Come suggerisce il nuovo modello, in questa particolare fase potrebbe essere presente anche il carbonio.

confine– Il primo e più veloce supercomputer a esascala: ha modellato l'evoluzione di miliardi di atomi di carbonio sottoposti a enormi pressioni. Il supercomputer ha previsto che il carbonio BC8 è il 30% più resistente alla pressione rispetto al diamante normale. La ricerca del team che descrive oggetti supersolidi è recente pubblicato In Giornale di lettere di chimica fisica.

“Nonostante i numerosi sforzi per sintetizzare questa sfuggente fase cristallina di carbonio, comprese le precedenti campagne del National Ignition Facility (NIF), non è mai stata osservata”, ha affermato il coautore dello studio Marius Mellot, ricercatore presso il Lawrence Livermore National Laboratory (LLNL). . laboratorio lancio. “Ma pensiamo che potrebbe esistere su esopianeti ricchi di carbonio”.

Questa non è la prima prova possibile della presenza di materiali molto solidi nelle profondità dello spazio. Nel 2022, un team di ricercatori ha trovato prove che la lonsdaleite –Una rara forma di diamante– Può essere trovato nei frammenti di meteoriti che cadono sulla Terra.

READ  Il telescopio Webb ha registrato i brillamenti solari in un affascinante sistema solare

Osservatori spaziali Come il telescopio spaziale Webb Rivelare esopianeti ricchi di carbonio come mai prima d’ora. oltre la rete, La NASA ha in progetto un osservatorio dei mondi abitabiliSi tratta di un telescopio spaziale di nuova generazione che potrebbe essere operativo entro l’inizio degli anni ’40.

Ma gli scienziati, giustamente, non aspettano di dare uno sguardo migliore a mondi così distanti, soprattutto perché i superdiamanti si formano solo in ambienti ad alta pressione. Vale a dire, nel nucleo di questi esopianeti.

“Le condizioni estreme prevalenti all’interno di questi esopianeti ricchi di carbonio potrebbero dare origine a forme scheletriche di carbonio come i diamanti e il BC8”, ha affermato Ivan Oleinik, fisico dell’Università della Florida del Sud e autore principale dell’articolo, nello stesso comunicato. “Pertanto, una comprensione approfondita delle proprietà della fase carboniosa BC8 diventa cruciale per sviluppare modelli interni accurati di questi esopianeti”.

Potrebbe essere possibile coltivare tali superdiamanti in un ambiente di laboratorio. Recentemente. Tuttavia, per raggiungere questo obiettivo, il team deve prima esplorare cosa è possibile fare attraverso la National Ignition Facility (NIF) di LLNL, la stessa struttura in cui Ottieni un guadagno netto di energia in una reazione di fusione Nel 2022, e Anche l'anno scorso.

Questa ricerca sarà condotta attraverso il NIF Scienza della scoperta programma. Quindi, quando si tratta di diamanti di altissima qualità coltivati ​​in laboratorio, il mio consiglio è di non trattenere il respiro. Ma le cose possono scaldarsi nella scienza dei materiali.

Di più: Gli scienziati della fusione nucleare sono riusciti a ricreare il guadagno netto di energia