Giugno 29, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Italia vieta gli attacchi informatici dei gruppi filo-russi durante l’Eurovision

L'Italia vieta gli attacchi informatici dei gruppi filo-russi durante l'Eurovision

L’intelligence militare britannica ha affermato che l’offensiva russa nella regione del Donbass nell’Ucraina orientale “ha perso slancio ed è notevolmente in ritardo”.

Il Ministero della Difesa britannico ha dichiarato in un rapporto regolare che la Russia ora probabilmente ha perso un terzo della sua forza di combattimento di terra a febbraio. bollettino Il 15 maggio.

Briefing dal vivo: l’invasione russa dell’Ucraina

RFE/RL briefing dal vivo Ti porta tutti i principali sviluppi riguardanti l’invasione russa, la resistenza di Kiev, la difficile situazione dei civili e la reazione occidentale. Per tutta la copertura RFE/RL della guerra, fare clic su qui.

Dopo aver fallito nel catturare Kiev all’indomani dell’invasione del 24 febbraio, la Russia ha spostato la sua attenzione sul Donbass, un’area che comprende le regioni di Luhansk e Donetsk.

Il 15 maggio, le autorità hanno affermato che la Russia aveva attaccato le infrastrutture militari nella regione occidentale di Leopoli.

Il governatore di Leopoli Maxim Kozytsky ha dichiarato su Telegram che non ci sono state segnalazioni di morti o feriti all’indomani dell’attacco missilistico.

Il governatore ha detto che l’entità dei danni è oggetto di indagine. Il governatore ha affermato che uno dei siti vicino a Yavoriv – molto probabilmente intorno all’area di addestramento militare – è stato “completamente distrutto”.

In precedenza, il comando aereo regionale ha affermato che diversi missili sono stati lanciati nella regione di Leopoli del Mar Nero nelle prime ore del 15 maggio.

Questo è il primo attacco aereo russo in circa una settimana nell’area vicino al confine polacco.

L’esercito russo non ha ancora fornito alcuna informazione sull’attacco nel suo aggiornamento.

Nel frattempo, l’esercito ucraino ha dichiarato di aver lanciato un contrattacco vicino alla città orientale di Izyum, controllata dalla Russia, con Kiev che ha affermato che le forze del Cremlino si stavano ritirando dalle aree vicino a Kharkiv, la seconda città più grande dell’Ucraina, in quella che sembrava essere l’ultima battuta d’arresto per l’offensiva militare di Mosca. .

Lo stato maggiore ucraino ha dichiarato il 14 maggio che le forze russe sembravano concentrarsi sulla sorveglianza delle rotte di rifornimento e sul lancio di mortai, artiglieria e attacchi aerei nella regione di Donetsk nel tentativo di “esaurire le forze ucraine e distruggere le fortificazioni”.

Il ministro della Difesa Oleksiy Reznikov ha affermato che l’Ucraina “sta entrando in una nuova e prolungata fase della guerra”.

La Gran Bretagna ha affermato che, nonostante i progressi iniziali su piccola scala, la Russia non è riuscita a realizzare significativi guadagni territoriali nel Donbass nell’ultimo mese, pur mantenendo livelli costantemente elevati di diminuzione.

Il ministero ha affermato che le forze russe sono sempre più vincolate dal declino delle capacità abilitanti, dal morale costantemente basso e dalla ridotta efficacia di combattimento.

“Molte di queste capacità non possono essere sostituite o riconfigurate rapidamente e probabilmente continueranno a ostacolare le operazioni russe in Ucraina”, aggiunge il bollettino.

Il ministero prevede che, nelle condizioni attuali, è improbabile che la Russia acceleri significativamente il suo tasso di progresso nei prossimi 30 giorni.

Nel frattempo, il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha affermato di aver incontrato il segretario di Stato americano Anthony Blinkin a Berlino il 15 maggio e che “altre armi e altri aiuti sono in arrivo in Ucraina”.

Kuleba avrebbe dovuto informare i ministri degli esteri della NATO riuniti a Berlino sulla situazione sul campo in Ucraina e su come l’alleanza può fornire maggiore assistenza al paese mentre combatte le forze russe d’invasione per la 12a settimana.

“Abbiamo deciso di lavorare a stretto contatto per garantire che le esportazioni alimentari ucraine raggiungano i consumatori in Africa e in Asia. Siamo grati al ministro Blinken e agli Stati Uniti per la loro leadership e il loro incrollabile sostegno”, Kuleba cinguettare.

Il portavoce del Dipartimento di Stato americano Ned Price ha affermato che Blinken e Kuleba hanno discusso dell’impatto dell’invasione russa dell’Ucraina, anche sulla sicurezza alimentare globale.

“Il segretario ha trasmesso i dettagli sull’ultima tranche di assistenza alla sicurezza degli Stati Uniti per rafforzare le difese dell’Ucraina”, ha detto Price.

In precedenza, il leader repubblicano del Senato Mitch McConnell ha guidato una delegazione di senatori repubblicani in una visita a sorpresa a Kiev in una dimostrazione di sostegno all’Ucraina nella sua lotta contro l’invasione russa non provocata.

Il viaggio guidato da McConnell, seguito dai leader della Camera Democratica il 1 maggio, arriva mentre il Senato tenta di finalizzare un pacchetto di aiuti militari da 40 miliardi di dollari per l’Ucraina.

Fuori dall’Ucraina, il Gruppo dei Sette (G7) riconfermare Il loro sostegno all’Ucraina, dicendo che sono pronti a fornire assistenza a Kiev finché sarà necessario nella lotta contro le forze russe.

“Affermiamo la sovranità, l’integrità territoriale, l’indipendenza e il diritto all’autodifesa dell’Ucraina ai sensi della Carta delle Nazioni Unite. Questa guerra aggressiva ha riaffermato la nostra determinazione a respingere i tentativi aperti di ridisegnare i confini con la forza in violazione della sua sovranità e integrità territoriale”, Egli ha detto. Il G7 è composto da Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Germania, Italia, Canada e Giappone.

Kharkiv è stata pesantemente bombardata dalle forze russe da quando la Russia ha invaso l’Ucraina alla fine di febbraio, ma non è caduta. L’Ucraina sembra aver vinto la “battaglia di Kharkiv”, ha affermato l’Istituto per lo studio della guerra con sede negli Stati Uniti nella sua ultima valutazione del conflitto il 13 maggio, osservando che le forze ucraine avevano impedito alle forze russe di accerchiarla, “per non parlare di catturare ,” la città.

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha dichiarato durante il suo discorso notturno a livello nazionale il 13 maggio che le forze del suo paese stavano facendo progressi nei loro sforzi per contrastare l’offensiva russa e avevano riconquistato sei città e villaggi durante il giorno precedente.

Tuttavia, nessuna delle due parti sembra fare grandi passi avanti, e mentre Zelensky ha detto che il suo esercito sta facendo del suo meglio per scacciare le forze russe dal territorio ucraino, “nessuno oggi può prevedere quanto durerà questa guerra”.

Il risultato dipenderà non solo dal popolo ucraino, ma dai “nostri partner, dai paesi europei e dall’intero mondo libero”, ha affermato Zelensky.

Il capo dell’intelligence militare ucraina, il generale Kirlio Budanov, ha fornito una valutazione più ottimistica. Budanov ha dichiarato a Sky News il 14 maggio che “il punto di rottura sarà nella seconda parte di agosto” e che “le operazioni di combattimento più attive termineranno entro la fine di quest’anno”.

“Di conseguenza, rinnoveremo il potere ucraino in tutti i nostri territori perduti, inclusi Donbass e Crimea”, ha affermato.

Con i rapporti Reuters e AP

READ  La nuova attrazione presenta la storia di New Orleans con "valore"