Luglio 3, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Vince l’Eurovision, la band ucraina pubblica il nuovo video di guerra | intrattenimento

Vince l'Eurovision, la band ucraina pubblica il nuovo video di guerra |  intrattenimento

Torino, Italia (AP) – La band ucraina Kalush Orchestra, dopo aver vinto il concorso Eurovision, ha pubblicato domenica un nuovo video musicale per la loro hit “Stefania” con scene di Ucraina devastata dalla guerra E le donne in tenuta da combattimento, mentre l’annuale Song Contest assumeva sfumature sempre più politiche.

il video È stato rilasciato poche ore dopo che la Kalush Orchestra ucraina ha vinto il suo terzo concorso Eurovision, battendo la Gran Bretagna nella Grand Final grazie a un aumento dei voti popolari di quasi 200 milioni di spettatori provenienti da 40 paesi partecipanti.

I membri della band hanno posato per le foto e hanno firmato autografi fuori dal loro hotel a tre stelle a Torino domenica, facendo le valigie nei taxi durante il viaggio per un’intervista con la RAI prima di tornare a casa. Devono tornare in Ucraina lunedì dopo aver ricevuto un permesso speciale per lasciare il paese per partecipare alla competizione; Alla maggior parte degli uomini ucraini di età compresa tra i 18 ei 60 anni è vietato andarsene se è necessario combattere.

Questa cruda realtà ha portato a un momento agrodolce domenica a Torino, in cui la cantante Kalush Sasha Tapp ha dovuto dire addio alla moglie Yulia e ai due figli, fuggiti dall’Ucraina un mese fa e che vivono con una famiglia ospitante italiana nella vicina Alba. Lei ei bambini erano all’hotel della band e hanno pianto quando Tab ha tenuto sua figlia tra le braccia prima di salire sul taxi.

La Russia è stata bandita dall’Eurovision Song Contest di quest’anno dopo l’invasione dell’Ucraina il 24 febbraio, una mossa che secondo gli organizzatori mirava a tenere la politica fuori dalla competizione che promuove la diversità e l’amicizia tra le nazioni.

READ  Matisse Thieball si sente incoraggiato dall'onore difensivo nell'NBA

Ma la politica è comunque entrata in conflitto, con il primo capitano di Kalush, Oli Pyuk, che ha concluso la sua esibizione vincente domenica sera con una chiamata dal palco: “Chiedo a tutti voi, per favore aiutate l’Ucraina, Mariupol. Aiutate Azovstal ora! “, ha detto, riferendosi all’acciaieria assediata nella città costiera strategica.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha salutato la vittoria, dicendo che sperava che l’Ucraina potesse ospitare la competizione l’anno prossimo e ha predetto che “l’accordo vittorioso nella battaglia con il nemico non è lontano”.

Il cantante Bisuk ha scritto la canzone “Stefania” in onore di sua madre, ma dall’invasione russa è diventata un inno della madrepatria, con testi che giurano: “Troverò sempre la strada di casa, anche se distruggo tutte le strade”.

Il nuovo video musicale mostra donne soldato che trasportano bambini da edifici bombardati, salutano i bambini nei rifugi e li lasciano indietro mentre salgono sui treni. Le fonti del video hanno affermato che è stato girato in città che hanno assistito ad alcune delle peggiori devastazioni della guerra, tra cui Bucha, Irpin, Borodinka e Hostomil.

Il video è stato apparentemente girato prima che la band lasciasse l’Ucraina e mostra i membri della band e, molto probabilmente, gli attori che si esibiscono sotto le macerie.

“Dedicato al coraggioso popolo ucraino, alle madri che proteggono i propri figli, a tutti coloro che hanno dato la vita per la nostra libertà”, si legge.

Gli ucraini hanno accolto con favore la vittoria di domenica come una spinta tanto necessaria.

“Ogni piccola vittoria è importante per ogni ucraino, per l’Ucraina, per ognuno di noi”, ha detto Svetlana Nekrotin, residente a Kiev.

READ  Perché questo film spaventa il regista veterano

Albert Sokolov, uno degli sfollati di Mariupol, ha affermato di non avere dubbi sul fatto che l’Ucraina ne sarebbe uscita vittoriosa.

“Ho ascoltato questa canzone a Mariupol quando siamo stati bombardati, quindi ero sicuro che avrebbero vinto”, ha detto domenica a Kiev.

I russi hanno affermato che il voto è stato in definitiva politico, ma hanno anche dimostrato che l’Orchestra Kalush e Ucraina aveva il sostegno.

“L’Eurovision è sempre una questione di scelte politicizzate. Alcune situazioni richiedono una certa scelta, ha detto Olga Shlyakhova, moscovita. E, naturalmente, penso che la maggior parte delle persone sostenga gli ucraini. Non possono pensare diversamente, perché capiscono che è una tragedia. Ecco perché hanno scelto (i vincitori) con il cuore”.

Anastasia Pervereva, moscovita, ha sottolineato il voto popolare, che è stato molto determinante per la vittoria.

“La gente comune ha votato. Hanno supportato (i vincitori). Lo padroneggio. Penso comunque che la squadra fosse forte e il supporto dall’esterno è sempre divertente. “

La Kalush Orchestra comprende esperti di folclore e fonde melodie popolari tradizionali e hip-hop contemporaneo in una potente difesa della cultura ucraina che ha assunto un significato aggiuntivo poiché la Russia ha falsamente cercato di affermare che la cultura ucraina non è unica.

In una conferenza stampa tenutasi domenica all’inizio della competizione, Psyuk, indossando il suo caratteristico cappello rosa, ha affermato che la vittoria è stata particolarmente significativa data la guerra e il sostegno popolare che ha spinto l’Ucraina alla vittoria.

“Siamo qui per dimostrare che la cultura ucraina e la musica ucraina sono ancora vive, che hanno la loro firma molto speciale”, ha detto Beswick.

READ  Lancio del tappeto rosso - Sala stampa

Nicole Winfield ha riferito dalla Roma. Luca Bruno ha contribuito a questo reportage da Torino.