Maggio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’India sta frenando le esportazioni di riso per calmare il mercato interno e si prevede che i prezzi globali aumenteranno

L’India sta frenando le esportazioni di riso per calmare il mercato interno e si prevede che i prezzi globali aumenteranno

I commercianti hanno affermato che la decisione dell’India di vietare l’esportazione di riso bianco non basmati spingerà i commercianti ad annullare i contratti di vendita di circa 2 milioni di tonnellate di grano per un valore di 1,4 miliardi di dollari nel mercato globale.

L’India, che rappresenta il 40% delle esportazioni globali di riso, giovedì ha ordinato di fermare la più grande categoria di esportazione di riso per raffreddare i prezzi interni, che sono saliti ai massimi pluriennali nelle ultime settimane poiché il clima instabile minaccia la produzione.

Un commerciante di Mumbai si aspettava che il governo imponesse restrizioni alle esportazioni di riso e negli ultimi giorni i commercianti hanno ricevuto lettere di credito o garanzie di pagamento.

“Ma il commercio non si aspettava che il governo imponesse restrizioni così presto. Si aspettavano che entrassero in vigore in agosto o settembre”, ha affermato.

“Di conseguenza, questi commercianti non hanno altra scelta che utilizzare la clausola di forza maggiore per annullare il contratto”.

La forza maggiore si riferisce a circostanze esterne impreviste che impediscono a una parte di un contratto di adempiere ai propri obblighi.

Quattro commercianti hanno confermato che i contratti per l’esportazione di circa due milioni di tonnellate di riso per un valore di 1,4 miliardi di dollari sono soggetti a cancellazione.

Giovedì il governo ha dichiarato che il divieto entrerà in vigore dal 20 luglio e che le esportazioni saranno consentite solo per le navi attualmente in fase di carico, non per le spedizioni future supportate da lettere di credito.

READ  Afghanistan: rabbia per un viaggio segreto a Kabul di due membri del Congresso Usa

“I commercianti di solito firmano i contratti in anticipo, quindi i contratti firmati per i prossimi mesi non possono essere eseguiti ora”, ha detto a Reuters Nitin Gupta, vicepresidente senior di Olam Agri India.

Prima del divieto di esportazione, l’India vendeva ogni mese circa 500.000 tonnellate di riso bianco non basmati. (AP: Anupam Nat)

Con l’aumento dei prezzi globali del riso, è probabile che i prezzi interni diminuiscano

Prima del divieto di esportazione, ha affermato Gupta, l’India vendeva circa 500.000 tonnellate di riso bianco non basmati al mese.

B. V. Krishna Rao, presidente della Rice Exporters Association, ha affermato che circa 200.000 tonnellate di riso vengono caricate in vari porti indiani e questa quantità sarà autorizzata a uscire.

Rao ha affermato che il governo dovrebbe consentire anche agli esportatori con lettere di credito valide di spedire le loro spedizioni.