Febbraio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L'esplosione di una caldaia uccide l'ingegnere di una nave cisterna in Italia

L'esplosione di una caldaia uccide l'ingegnere di una nave cisterna in Italia

Lunedì 8 gennaio, un ingegnere che lavorava su una nave cisterna operata dalla Turchia è rimasto ucciso in un'esplosione nella sala macchine. Nave, MD BuioL'operazione era in corso nel Mar Mediterraneo in quel momento e la compagnia di navigazione ha avviato un'indagine per determinare la causa dell'esplosione.

La Besiktas Shipping, con sede a Istanbul, ha segnalato l'esplosione di una caldaia nella sala macchine. Buio (13.200 dwt), nave cisterna targata Malta diretta in Italia. Secondo Ingegnere Mehmed Alta? Originario della Turchia, è rimasto gravemente ferito nell'esplosione. È morto poco dopo l'incidente prima di poter raggiungere la nave dei soccorsi sanitari.

Le autorità portuali e la guardia costiera italiane, l'MRCC di Ankara e il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica di Turchia hanno contattato i rapporti di Besiktas. Ha collaborato con gli ufficiali della nave per organizzare l'evacuazione immediata dei membri dell'equipaggio feriti per cure mediche. Tuttavia, le autorità italiane hanno annullato l'evacuazione dell'elicottero dopo che l'ingegnere sarebbe rimasto ferito a morte.

La nave cisterna è stata costruita nel 2010 ed è passata sotto la gestione di Besiktas nel 2020 e opera nel Mediterraneo e nel Mar Nero. È lunga 419 piedi (128 metri) con 14 serbatoi.

I registri mostrano che la nave ha soddisfatto i criteri del RINA per una “ispezione estesa” alla fine di dicembre mentre si trovava in Grecia. I dati mostrano che non sono stati identificati problemi e la nave non è stata citata per eventuali carenze. Ha lasciato la Grecia il 2 gennaio e si è fermata brevemente all'ancoraggio di Malta il 5 gennaio.

Inizialmente le autorità consigliarono alla nave di proseguire dopo l'esplosione sulla rotta per Genova, dove sarebbe dovuta arrivare l'11 gennaio. Tuttavia il suo segnale AIS ora indica che è diretta a Napoli, dove arriverà più tardi questa sera.

READ  Facciate di rifacimenti e ristoranti roto estremi

Besiktas ha detto di essere profondamente rattristato dalla perdita del suo collega e di stare lavorando con le autorità per determinare la causa dell'esplosione. Inoltre, la società ha affermato che dopo l'indagine delle autorità italiane, un organismo internazionale di esperti ha organizzato un'indagine per analizzare l'incidente.

La compagnia di navigazione mostra sul suo sito web di avere più di 60 anni di esperienza nella gestione delle navi. La sua flotta attuale è composta da 34 navi, per lo più navi cisterna, oltre a due navi portarinfuse e una petroliera per petrolio greggio. Hanno in gestione un container e un trasportatore di etilene. L'azienda collabora con i principali noleggiatori nei segmenti del trasporto di petrolio greggio, prodotti chimici, gas, container e rinfuse secche.