Maggio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La reazione dei media tra Galles e Italia mentre “Il Gladiatore” crea un “assoluto disastro” in faccia agli italiani

La reazione dei media tra Galles e Italia mentre “Il Gladiatore” crea un “assoluto disastro” in faccia agli italiani

Il Galles ha concluso la stagione delle Sei Nazioni del 2024 con una sconfitta in Italia che gli ha garantito un cucchiaio di legno per la prima volta in più di 20 anni.

Nonostante il punteggio fosse tornato sul 24-21 negli ultimi istanti, la maggior parte delle persone concordava sul fatto che il margine finale in realtà lusingasse la squadra di Warren Gatland, che fu comodamente battuta dagli italiani. È stata la prima sconfitta di Gatland contro l'Italia e la prima volta che ha perso tutte e cinque le partite in un torneo delle Sei Nazioni, e nonostante un'incoraggiante campagna di Coppa del Mondo lo scorso autunno, ora ha perso nove delle 10 partite delle Sei Nazioni. Galles come capo allenatore.

Ha rivelato dopo la partita che si era offerto di dimettersi in seguito alla sconfitta, ma la sua offerta è stata ritirata dal CEO della WRU Abi Tierney. Dopo quello che è stato descritto come il punto più basso per il rugby gallese, diamo uno sguardo a ciò che i media inglesi hanno pensato dell'ultima misera sconfitta del Galles.

Per saperne di più: Il commentatore della BBC confonde i fan sostenendo che il Galles ha saltato il cucchiaio di legno

DA NON PERDERE: George North piange durante l'inno nazionale prima dell'ultima partita con gli spettatori in lacrime

Custode

I fatti sono sempre più crudi per il Galles. Per la prima volta dal 2003, Warren si è mosso per proporre a Gatland un'ipotetica offerta di dimissioni, ma questa è stata respinta dal CEO della Welsh Rugby Union, Abi Tierney. Il tempismo del Galles si è bloccato e i passaggi si sono rifiutati di restare. Errori fondamentali e mancanza di comunicazione li hanno ostacolati e George North ha concluso la sua brillante carriera internazionale con una nota negativa. Ma non sarà ricordato per questo.

La prima metà è a senso unico. La bella manovra tra Paolo Garbisi, Tommaso Menoncello e il pericoloso Monty Ioane ha creato un'occasione sulla sinistra prima che Ioane scattasse alto al 19'. A quel punto Curbici aveva già punito i padroni di casa con due rigori.

READ  Il centrista elettorale afferma che l'Italia deve tagliare le bollette dell'energia nonostante l'aumento del debito

Una corsa del mediano di mischia Tomos Williams ha allungato la difesa degli ospiti e il conteggio del pubblico di casa è aumentato, ma Lamarro ha rapidamente forzato un turnover. Curbisi ha lanciato un calcio speculativo al centro e una combinazione tra Cameron Winnett e Sam Costello ha dato all'Italia una mischia. Le enormi pagine di Gatland non ti danno nulla; L'attuale iterazione ti dà molto di più.

telegramma

Wells fu colui che ricevette il micidiale cucchiaio di legno con cui un gladiatore fu passato a fil di spada da un gruppo italiano. La squadra sgargiante di Gonzalo Quesada ha concluso alla grande la sua stagione da favola – la prima volta che sono rimasti imbattuti in tre tornei delle Sei Nazioni maschili – mentre il Galles ha ottenuto il peggior risultato in campionato in più di due decenni.

La giovane squadra di Gatland ha giocato positivamente durante questo triste campionato – e questo non è stato diverso. Sebbene abbiano lottato valorosamente per ridurre il deficit a soli tre punti, la scala del punteggio non rifletteva fedelmente lo svolgimento della gara.

Infatti, hanno perso la partita prima ancora che iniziasse, strangolando un primo tempo scadente. Mentre la forza offensiva dell'Italia scorreva bene, le mani scivolose o il magistrale lavoro di bracconaggio di Michael Lamarro sul campo hanno limitato le fasi che potevano mettere insieme.

Un centesimo per i pensieri di George North mentre zoppicava nei suoi ultimi istanti con una sospetta lesione al tendine d'Achille. Uno dei dipendenti più valorosi del Galles non vorrà abbandonare l'arena internazionale dopo aver ricevuto il premio più indesiderato del rugby, e la sua partenza segna un cambio della guardia nel rugby gallese.

READ  La star All-Whites Liberto Cogas sogna di imprimere la Serie Avelo in Italia

I tempi

Sarebbe negligente non apprezzare prima l'impressionante e tanto celebrata vittoria dell'Italia, con una vittoria sulla Scozia e un pareggio contro la Francia che rappresentano il loro miglior torneo del Sei Nazioni in termini di risultati positivi, ribaltando le due vittorie del 2007 ed entrambe. 2013.

L'Italia è stata notevolmente migliore del Galles in quasi ogni fase: travolgente nei break, travolgente in difesa, dominante nella mischia e il suo gioco di calci ha messo in imbarazzo il Galles.

Ma la grande storia qui è la completa scomposizione di una performance prodotta dal Galles. Hanno segnato un paio di mete nel finale, ma non dovrebbero deludere nessuno.

norma serale

È stata una vittoria italiana assolutamente meritata, ottenuta grazie alle mete dell'ala Monte Ioane e del terzino Lorenzo Pani, il mediano d'apertura Paolo Corbusi ha calciato tre rigori per convertire e Martin Page-Rello ha segnato un rigore nel finale.

Il boss del Galles Warren Gatland ha chiesto pazienza mentre si imbarca in un lavoro completo di ricostruzione post-Coppa del Mondo, con gli ultimi sforzi di Elliott Dee, Will Rowlands e Mason Grady che evitano figure rigide, con Ioin Lloyd che ha calciato due conversioni e Sam Costello una. , offriva poca consolazione.

Il Galles ha subito sette inversioni casalinghe consecutive del Sei Nazioni, due rimbalzi in Italia e ha vinto solo una partita su 10 partite da titolare nella competizione da quando Gatland è tornato come capo allenatore per un secondo mandato.

L'Italia è stata in testa alla classifica per otto stagioni consecutive, ma questa volta ha evitato quel destino, e l'atmosfera a Cardiff era completamente diversa da quella di cinque anni fa, quando sconfisse l'Irlanda conquistando il titolo delle Sei Nazioni e uno Slam. La vita non è stata facile per Gatland e per i suoi giocatori. La prossima partita sarà contro i campioni del mondo del Sud Africa a giugno, seguita da un tour di due prove in Australia.

READ  Ian Barclays esorta l'Irlanda del Nord a "godersi" il test italiano

In contrasto con la presenza straordinariamente calma e determinata dell'Italia, il Galles sembrava completamente ipnotizzato dall'evento, e un vantaggio di 11-0 all'intervallo cementava il senso di controllo degli ospiti. Il Galles ha avuto un vantaggio di 40 minuti nel primo tempo contro la Scozia quando gli scozzesi hanno costruito un vantaggio di 20 punti.


L'Italia segna ancora sei minuti dopo la ripresa. Gatland ha iniziato a suonare nei cambi e Dee Costello ha fornito un barlume di speranza quando ha realizzato una meta a 16 minuti dalla fine per convertire.

Ma Curbisi ha sfondato calciando un rigore da 45 metri e Page-Relo ha comunque trovato il bersaglio dalla lunga distanza mentre la povera stagione del Sei Nazioni del Galles ha raggiunto la sua triste fine nonostante gli sforzi tardivi di Rowlands e Grady.

Il mondo del rugby

L'Italia vorrà giocare un altro turno la prossima settimana. Sono stati così spettacolari a Cardiff che non avrebbero guardato indietro dai loro festeggiamenti per notare che avevano rassegnato le dimissioni dei tifosi di casa a un primo cucchiaio di legno del Galles nelle Sei Nazioni dopo 21 anni.


Gli ospiti erano in vantaggio per 18-0 dopo un'ora. Hanno battuto uno degli sforzi dei Big Six per arrivarci.

Wales sbuffò e alla fine Will Rowlands premette per un'ultima meta prima che Mason Grady prendesse il punteggio finale di consolazione. Ma questo ha avuto poca importanza visto che un fuoricampo nel terzo ha portato il risultato sul 21-24. IL Azzurri lo aveva fatto.

Con due vittorie e un pareggio (vinto per un centimetro o due), l'Italia ha meritato tutta la copertura per le sue prestazioni al campionato 2024.