Aprile 17, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La nuova Europa Pictures è stata trasmessa a casa dalla navicella spaziale Juno della NASA

La nuova Europa Pictures è stata trasmessa a casa dalla navicella spaziale Juno della NASA

Europa, la luna di Giove ricoperta di ghiaccio, è ancora tutto ciò che è incrinato.

Juno, una navicella spaziale della NASA in orbita attorno a Giove dal 2016, è scivolata a 219 miglia dalla superficie di Europa all’inizio di giovedì, a una velocità di oltre 30.000 miglia orarie.

Meno di 12 ore dopo, le quattro immagini scattate durante il sorvolo, le più vicine osservazioni della luna dal gennaio 2000, sono tornate sulla Terra.

Candice J. ha detto: Hansen-Koharczyk, uno scienziato del Planetary Science Institute di Tucson, in Arizona, responsabile del funzionamento della fotocamera principale del veicolo spaziale: “È davvero sorprendente” Giunone Cam.

Nel suo comunicato stampa, la NASA ha evidenziato una delle immagini posizionate in una regione vicina all’equatore lunare, Annon Regio, che mostra lunghe fratture che intersecano la lucida superficie ghiacciata.

Gli strani paesaggi corrispondono a ciò che i precedenti visitatori della NASA hanno visto: i due veicoli spaziali Voyager che hanno volato attraverso il sistema gioviano nel 1979 e Galileo, che ha orbitato attorno a Giove dal 1995 al 2003.

Le fratture indicavano la possibilità di un oceano su Europa, nascosto sotto il ghiaccio, creando spaccature a causa della pressione delle maree in aumento e in diminuzione. Altri dati in particolare Le misurazioni del campo magnetico si riferiscono a uno strato elettricamente conduttivo Come l’oceano salato, gli scienziati planetari sono convinti che l’oceano stia effettivamente scorrendo su Europa.

La presenza di acqua liquida ha reso l’Europa un luogo promettente per cercare la vita in altre parti del sistema solare.

Il sorvolo di Giunone non cambia la storia.

“Non direi che c’erano alcune caratteristiche che dicevamo, ‘Oh mio Dio, questo è nuovo'”, ha detto il dottor Hansen Koharczyk. “Invece, le nuove immagini forniscono una visione migliore di alcune parti della Luna e aiutano compilare i dettagli.”

READ  Una meteora si schianta sul letto di una donna addormentata

“Saremo in grado di raccontare meglio il tipo di storia della storia geologica perché puoi collegare diverse colline e linee di faglia e ottenere un quadro più globale o regionale”, ha affermato il dott. Hansen Kohrczyk.

“Non posso dire, ‘Oh, quella cosa è incredibile'”, ha detto. “Invece, ci sono molte funzionalità che la interessano.” È quel tipo di dati. C’è molta complessità nella stessa Europa, e poi queste foto lo mostrano davvero”.

Tutte e quattro le foto erano disponibili Sul sito di Giunone. Gli originali hanno una tonalità marrone-arancione, ma la luna apparirà effettivamente di colore più chiaro. Questo perché la telecamera è stata incorporata nella sonda spaziale per attirare la partecipazione del pubblico e non era destinata principalmente a essere uno strumento scientifico. “Non abbiamo fatto uno sforzo per eseguire il bilanciamento del bianco”, ha affermato il dottor Hansen-Koharczyk. “Non è affatto intenzionale.”

Iniziarono subito persone in tutto il mondo Download e ottimizzazione delle immagini.

Le immagini, insieme ad altri dati raccolti da Juno, aiuteranno gli scienziati a pianificare Europa Clipper, una missione della NASA prevista per il lancio nel 2024 e che effettuerà voli frequenti vicino a Europa. Aiuterà anche Jupiter Icy Moons Explorer, o JUICE, una missione dell’Agenzia spaziale europea che verrà lanciata il prossimo anno che studierà Europa e altre due lune gioviane, Callisto e Ganimede.

Giunone è stato lanciato nel 2011 e ha raggiunto Giove, il pianeta più grande del sistema solare, nel 2016. Ha effettuato frequenti immersioni vicino a Giove per consentire ai suoi strumenti di sondare sotto le nuvole del pianeta. Quelli che hanno rivelato fulmini senza precedenti nell’atmosfera e pioggia di conglomerati delle dimensioni di una palla da baseball ricchi di ammoniaca. Gli scienziati chiamano funghi.

READ  Come l'instabilità del plasma cambia la nostra visione dell'universo

Quando le missioni della missione principale sono state completate l’anno scorso, la NASA ha approvato una missione ampliata per Giunone, altre 42 orbite di Giove che includevano passaggi ravvicinati di tre grandi lune: Ganimede, Europa e Io.

Completa il profilo di Giunone Ganimede vola Nel giugno 2021. Darò un’occhiata più da vicino Iwo, il luogo vulcanico più attivo nel sistema solare, negli anni 2023 e 2024.