Maggio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il razzo Delta IV Heavy, il cui tempo è passato, volerà di nuovo

Il razzo Delta IV Heavy, il cui tempo è passato, volerà di nuovo
Ingrandire / L'ultimo razzo pesante della United Launch Alliance, un Delta IV, è stato visto qui a dicembre quando gli equipaggi di terra lo hanno spostato sulla rampa di lancio della stazione Space Force di Cape Canaveral, in Florida.

Si tratta di un razzo che si incendia prima di dirigersi nello spazio. È il razzo più grande del mondo alimentato interamente a idrogeno liquido, un propellente difficile da maneggiare ma gratificante nella sua efficienza.

Delta 4 Heavy è stato il veicolo di lancio più potente d'America per quasi un decennio ed è stato una pietra miliare del programma spaziale militare statunitense per più di 20 anni. È anche il missile prodotto commercialmente più costoso al mondo, un fatto dovuto non solo alla sua enorme capacità, ma anche alla sua complessità.

Ora, l'ultimo razzo Delta IV Heavy della United Launch Alliance è previsto per il decollo giovedì dalla stazione spaziale di Cape Canaveral in Florida, trasportando un carico utile segreto per il National Reconnaissance Office, l'agenzia di spionaggio spaziale del governo degli Stati Uniti.

“È uno straordinario pezzo di tecnologia, alto 23 piani, mezzo milione di galloni di propellente e un quarto di milione di libbre di spinta, ed è il razzo più metallico mai visto, poiché si incendia prima di andare nello spazio”, ha affermato. disse. Tori Bruno, Presidente e Amministratore Delegato di ULA. “Il suo ritiro è (la chiave per) il futuro, il passaggio a Vulcan, che è un razzo a basso costo e con prestazioni più elevate. Ma è comunque triste.”

READ  Per evitare una reazione allergica, ha trascorso quattro ore a ricevere piccole dosi del vaccino COVID

Delta 45 e l'ultimo IV

Tempo permettendo, Delta IV Heavy accenderà i suoi tre motori RS-68A alimentati a idrogeno alle 13:40 EDT (17:40 UTC) di giovedì, aprendo una finestra di lancio di quattro ore. I tre razzi RS-68 verranno lanciati in sequenza sfalsata, un'alternanza progettata per ridurre la palla di fuoco di idrogeno che si accende attorno alla base del razzo durante l'avvio del motore.

Delta 4 Heavy avrà sicuramente un'eredità nel lancio di missioni di sicurezza nazionale, insieme alla navicella spaziale Orion della NASA in un volo di prova orbitale nel 2014 e alla Parker Solar Probe della NASA nel 2018 in una missione per volare attraverso l'atmosfera esterna del sole.

Ma il bolide lascerà un segno indelebile nei ricordi di chiunque abbia assistito al lancio del Delta 4 Heavy. Tutto si riduce alla scelta dell’idrogeno liquido ultrafreddo come combustibile. I tre motori RS-68 bruciano idrogeno con ossigeno liquido come ossidante.

“Ci piacciono questi propellenti perché sono molto performanti”, ha detto Bruno. “Per preparare i motori RS-68 a ricevere un flusso di propellente superraffreddato, prima che vengano accesi, avviamo il flusso di quel propellente.

“L'idrogeno è più leggero dell'aria, quindi dopo aver attraversato il motore nella fossa delle fiamme, si solleva. Quando i motori sono finalmente pieni e pronti a funzionare e iniziamo a far funzionare le pompe, in realtà rilasciamo il carico principale (del propellente), noi l'accendiamo, e quella fiamma trasporta la colonna d'idrogeno che si aggrappa al lato del booster e si alza.

I nuclei del razzo Delta IV sono ricoperti da un isolamento in schiuma arancione. Uno dei motivi è quello di proteggere il razzo dalla palla di fuoco, il che si traduce in un “effetto molto drammatico di un booster autocombustibile” che assomiglia a un “marshmallow tostato” mentre si dirige nello spazio.

READ  La NASA riunisce una squadra di risposta dopo che il primo tentativo di campionamento di Marte è arrivato dal Perseverare Rover Empty

Pochi secondi dopo l'avvio dei motori, 12 bulloni di fissaggio esploderanno, liberando il razzo a tre nuclei dai suoi vincoli. Oltre 2 milioni di libbre di spinta alimenteranno il Delta IV Heavy dalla rampa di lancio verso est di Cape Canaveral. L'RS-68 nel nucleo centrale sarà strozzato per preservare l'idrogeno liquido e il combustibile a idrogeno liquido, mentre i booster laterali del razzo bruceranno in meno di quattro minuti.

Una volta che il Delta IV spara con i suoi booster laterali e cade nell'Oceano Atlantico, il nucleo centrale soffoca e brucia per un altro minuto e mezzo. Pochi istanti dopo, il booster del primo stadio viene gettato in mare e il motore RL10 dello stadio superiore si accende nella prima delle tre accensioni necessarie per spingere il carico segreto del razzo in orbita a migliaia di miglia sopra la Terra.

Giovedì c'è solo il 30% di possibilità che il tempo sia adatto per il decollo. I venti forti e i cumulonembi sono le preoccupazioni principali. Le previsioni del tempo stanno migliorando per un'opportunità di lancio di riserva venerdì pomeriggio.