Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il bilancio delle vittime delle inondazioni in Sud Africa è salito a 443 poiché i residenti temono più pioggia

Più di 440 persone sono morte finora dopo che le piogge torrenziali degli ultimi giorni hanno provocato inondazioni e smottamenti nella provincia sudafricana del KwaZulu-Natal.

Domenica i soccorritori hanno cercato decine di persone ancora disperse nella provincia.

Le inondazioni hanno causato migliaia di sfollati, interrotto i servizi di elettricità e acqua e interrotto le operazioni in uno dei porti più trafficati dell’Africa, Durban.

Un funzionario economico regionale ha stimato il danno totale alle infrastrutture in oltre 10 miliardi di rand (927,3 milioni di dollari).

Il primo ministro provinciale, Sohail Zikalala, ha affermato che il bilancio delle vittime è salito a 443, con 63 dispersi.

E in alcune delle zone più colpite, i residenti si sono detti spaventati dall’idea di un’altra pioggia, prevista per domenica.

Alcuni hanno dovuto affrontare un’attesa agonizzante per la notizia della perdita dei propri cari.

Un uomo cammina in un fiume poco profondo, tra rocce, rami d'albero spezzati e lettiera, vicino a capannoni logori.
Il bilancio delle vittime nella provincia sudafricana di KwaZulu-Natal è salito a 443 e altre 63 sono disperse.(AP)

“Non abbiamo perso la speranza, anche se siamo costantemente preoccupati [the] “I giorni passano”, ha detto Spongile Mjoka, residente a Sunshine Village nel comune di E Thekwini, che ha perso il nipote di otto anni giorni fa.

Ha aggiunto che la sua casa è stata gravemente danneggiata.

In una vicina zona semirurale, tre membri di una famiglia di ragazzi sono stati uccisi quando le pareti della stanza in cui dormivano sono crollate. Bonjica Sepia, 4 anni, è ancora scomparsa.

“Tutto è un crudele promemoria di ciò che abbiamo perso, non essendo in grado di trovarlo [Bongeka] Distruttivo perché non possiamo addolorarci o guarire. “A questo punto, ci sentiamo vuoti”, ha detto a Reuters Lithiwe Sepia, 33 anni.

Le inondazioni sono tra le peggiori nella storia della provincia

Sabato scorso, l’ufficio del presidente Cyril Ramaphosa ha dichiarato di aver posticipato una visita di lavoro in Arabia Saudita per concentrarsi sul disastro.

Ramaphosa incontrerà i ministri del governo per valutare la risposta alla crisi.

Il primo ministro della KZN Zikalala ha dichiarato in un briefing televisivo che le inondazioni sono state tra le peggiori nella storia registrata della sua provincia.

“Dobbiamo raccogliere il nostro coraggio collettivo e trasformare questa devastazione in un’opportunità per ricostruire la nostra provincia”, ha affermato.

Reuters

READ  Donald Trump prende in giro Joe Biden prima del vertice con Vladimir Putin