Ottobre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I tagli alle tasse spariranno presto poiché il budget dipende dai lavoratori per riprendersi dal COVID-19

Quasi nove australiani su 10 dovranno affrontare aliquote fiscali medie più elevate nel prossimo decennio, nonostante il piano di riduzione dell’imposta sul reddito in tre fasi del governo federale, con una nuova analisi indipendente che mostra che il budget farà sempre più affidamento sui lavoratori ordinari per riprendersi dalla recessione COVID19. .

Il lavoro dell’Indipendent Parliamentary Budget Office, pubblicato martedì, ha mostrato che i percettori a basso e medio reddito, in particolare le donne, avrebbero subito aumenti significativi delle loro aliquote fiscali medie a causa dello spostamento degli scaglioni.

Il primo ministro Scott Morrison e il Cancelliere dello Scacchiere Josh Frydenberg si stringono la mano dopo l’approvazione della legge statale sull’imposta sul reddito alla Camera dei rappresentanti nel 2019. Ma i cambiamenti significheranno comunque che milioni di australiani dovranno affrontare una parentesi.a lui attribuito:Alex Ellinghausen

All’inizio del prossimo decennio, con il deficit di bilancio di 52 miliardi di dollari ancora in corso, la quota di entrate del governo proveniente dall’imposta sul reddito delle persone fisiche raggiungerà il tasso più alto dal 1999.

La fase finale del piano fiscale in tre fasi del governo inizia a metà del 2024 con una significativa riduzione delle aliquote fiscali per i più alti percettori della nazione. Ciò fa seguito al credito d’imposta per i redditi medio-bassi introdotto dal bilancio 2018-2019.

L’Ufficio del bilancio, in un rapporto sulla salute a lungo termine del bilancio, ha rilevato che i tagli fiscali riducono l’aliquota fiscale media per tutti i lavoratori. I maggiori guadagni sono per coloro che guadagnano tra $ 120.000 e $ 160.000 con una diminuzione dell’aliquota fiscale media di quasi 6 punti percentuali.

READ  Raid "razzisti": la Nuova Zelanda chiede scusa agli abitanti delle isole del Pacifico | notizie sull'immigrazione

Ma secondo l’UPB, quei guadagni saranno rapidamente spazzati via dall’arco creep – poiché la crescita del reddito si traduce in una persona che paga una quota crescente del proprio reddito in tasse – entro il 2031-2032.

Ha scoperto che solo il 13% di tutti i contribuenti, quelli che guadagnano tra $ 96.000 e $ 160.000, avrà ancora un’aliquota fiscale media inferiore entro l’inizio del prossimo decennio. I lavoratori a tutti gli altri livelli salariali sperimenteranno un aumento dell’aliquota fiscale media.

Il più grande successo sarebbe per coloro che guadagnano tra $ 20.000 e $ 50.000, circa il 30 percento di tutti i lavoratori, che subirebbero un aumento di 6,6 punti percentuali delle loro aliquote fiscali medie. Le persone che guadagnano tra $ 50.000 e $ 75.000 – un altro quarto della popolazione – subiscono un aumento fino a 3 punti percentuali.

Anche quelli con l’1% di reddito più alto nel paese, che guadagnano più di $ 309.000, vedranno un leggero aumento.