Maggio 19, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il segretario al Tesoro Yellen ha affermato che i nuovi colloqui USA-Cina per affrontare la capacità in eccesso dopo un secondo giorno di incontri con il vice premier Hu

Il segretario al Tesoro Yellen ha affermato che i nuovi colloqui USA-Cina per affrontare la capacità in eccesso dopo un secondo giorno di incontri con il vice premier Hu

Ha aggiunto: “Queste discussioni sono necessarie per proteggere gli interessi americani e compiere ulteriori progressi verso la sana relazione economica che il vice primo ministro e io cerchiamo congiuntamente”.

Il ministero ha aggiunto in una dichiarazione separata che i futuri colloqui saranno guidati dal Tesoro americano e dal Ministero delle finanze cinese.

02:18

Il segretario al Tesoro americano Janet Yellen in Cina mira a stabilizzare ulteriormente le relazioni commerciali bilaterali

Il segretario al Tesoro americano Janet Yellen in Cina mira a stabilizzare ulteriormente le relazioni commerciali bilaterali

L'accordo di Guangzhou è arrivato il giorno dopo che Yellen ha affermato che eccessive esportazioni cinesi potrebbero minare gli interessi statunitensi e portare a “ripercussioni globali”.

In una breve dichiarazione sui colloqui pubblicata dall'agenzia di stampa ufficiale cinese Xinhua, Pechino ha affermato di aver risposto pienamente alla “questione della capacità produttiva” e ha espresso “serie preoccupazioni” per le restrizioni commerciali degli Stati Uniti contro la Cina.

La dichiarazione afferma che Yellen e He hanno avuto uno “scambio di opinioni approfondito, franco, pratico e costruttivo” e hanno concordato di continuare a discutere le questioni economiche e finanziarie relative ai due paesi attraverso i gruppi di lavoro formati lo scorso anno.

Yellen, arrivata a Guangzhou giovedì, ha incontrato Heihe venerdì per colloqui “schietti e obiettivi” sui legami economici bilaterali.

La visita di cinque giorni di Yellen in Cina segue la telefonata di martedì tra il presidente cinese Xi Jinping e il suo omologo statunitense Joe Biden, il primo colloquio di questo tipo dall'incontro di novembre a San Francisco, dove hanno concordato di aumentare le comunicazioni e gestire le tensioni attraverso un gruppo di… Gruppi di lavoro.

READ  Nomina del Re di Malaysia, Anwar Ibrahim, a Primo Ministro

Le discussioni mirano a contribuire ad allentare le tensioni che si sono intensificate su tutti i fronti.

Washington ha espresso crescente preoccupazione in particolare per quella che definisce “sovrapproduzione” di auto elettriche e moduli solari cinesi, tecnologie che la Cina domina e vede come motori della crescita futura e delle esportazioni.

Gli Stati Uniti hanno già adottato misure per limitare le importazioni cinesi di veicoli elettrici, compreso l’avvio di un’indagine sulla sicurezza nazionale. Si sta inoltre valutando la possibilità di aumentare i dazi doganali sui veicoli, che sono già soggetti a una tariffa del 27,5%, spingendo la Cina a presentare una denuncia all’Organizzazione mondiale del commercio per misure “discriminatorie”.

Attualità: Volano scintille tra Cina e Stati Uniti per le auto elettriche in vista della visita di Janet Yellen

Gli Stati Uniti si sono anche lamentati del fatto che non esiste una “parità di condizioni” per le loro aziende in Cina, affermando che le rigide normative governative e le frequenti incursioni contro le aziende americane hanno ostacolato il loro sviluppo.

Yellen ha detto che lei e Hu hanno espresso preoccupazione circa “l’ampiezza e la portata” delle “politiche e pratiche non di mercato” della Cina nei confronti delle aziende americane.

Ma ha anche affermato che il Tesoro e la banca centrale cinese parteciperanno a nuovi scambi per contrastare il riciclaggio di denaro e i crimini finanziari.

“Questo nuovo sforzo consentirà agli Stati Uniti e alla Cina di condividere le migliori pratiche e fornire aggiornamenti sulle azioni che ognuno di noi sta intraprendendo per colmare le lacune nei nostri sistemi finanziari”, ha affermato.

I due leader hanno anche discusso delle “recenti misure di sicurezza nazionale”, con la Yellen che avverte di “gravi conseguenze” se le aziende cinesi fornissero sostegno materiale all’invasione russa dell’Ucraina. Nelle dichiarazioni rilasciate ai giornalisti dopo l'incontro, lei ha affermato che la Cina le aveva assicurato che non lo avrebbe fatto e che non voleva che la questione diventasse bilaterale, secondo la Reuters.

Yellen ha anche affermato che i funzionari cinesi sono diventati “più fiduciosi” sull'economia del paese dopo aver messo in atto politiche per affrontare le questioni relative al settore immobiliare e al debito del governo locale.

I colloqui di sabato, che includevano ampie discussioni su questioni di capacità, sono durati quattro ore e mezza, due ore in ritardo rispetto al programma, ritardando un incontro più intimo tra Yellen, Hu e un altro funzionario di ciascuna parte, secondo Reuters.

Yellen dovrebbe partire nel pomeriggio per Pechino, dove domenica terrà una serie di incontri con altri alti funzionari cinesi, tra cui il premier Li Qiang, il ministro delle Finanze Lan Fuan e il sindaco di Pechino Yin Yong.

Incontrerà anche i principali economisti cinesi, studenti e professori dell'Università di Pechino.

Lunedì si terranno incontri separati con Pan Gongsheng, governatore della banca centrale cinese, e Liu He, ex vice premier e “zar dell'economia” andato in pensione l'anno scorso ma che si ritiene svolga ancora un ruolo influente nella politica economica cinese. .