Ottobre 17, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Frustrato per i rimpatriati della Nuova Zelanda mentre la lista d’attesa per la quarantena COVID-19 raggiunge i 30.000 | Nuova Zelanda

I neozelandesi all’estero che cercano di tornare a casa stanno affrontando una coda di decine di migliaia di persone molto tempo fa, come il paese Riaprono le prenotazioni per attraversare il confine.

I confini del paese sono stati strettamente controllati dall’inizio della pandemia di Covid-19: possono entrare solo cittadini, residenti permanenti e una manciata di lavoratori essenziali e tutti devono effettuare una prenotazione per trascorrere due settimane in quarantena controllata dal governo (MIQ) .

La domanda di questi spazi ha notevolmente superato la domanda, con alcuni ottimisti ritornati che hanno trascorso settimane a rinnovare il sito, Assumi gli assistenti MIQ o usa i bot per aiutarli a proteggere uno spazio.

La portata del problema affrontato da coloro che sono intrappolati all’estero è stata ora rivelata per la prima volta, poiché il governo ha aperto un sistema di “lobby” per riservare i luoghi di quarantena, mostrando dove si trovano le persone in lista d’attesa. Molti si sono rivolti ai social media per esprimere la loro frustrazione mentre pubblicano screenshot che mostrano migliaia di persone di fronte a loro.

Il Ministero delle Imprese, dell’Innovazione e del Lavoro ha confermato che lunedì 31.800 persone erano in lista d’attesa e 5.364 di loro hanno ricevuto voucher per le camere. I buoni sono stati rilasciati alle 9 del mattino e sono spariti tutti entro due ore e mezza.

“So che migliaia di persone hanno perso i coupon al numero di oggi”, ha detto in una nota Megan Mayne, co-presidente di MIQ. “Voglio rassicurare le persone che ci sono ancora diverse migliaia di buoni che devono ancora essere rilasciati fino alla fine dell’anno. Avranno altre opportunità. Ci sarà un altro grande rilascio di qualche migliaio di buoni all’inizio della prossima settimana e potrebbero esserci un’altra versione più piccola a un certo punto. Più tardi questa settimana. “

Il governo ha temporaneamente sospeso tutte le nuove versioni di stanze di quarantena durante l’ultimo focolaio di Covid-19 in Nuova ZelandaE hanno ricominciato a liberare stanze solo il lunedì.

La Nuova Zelanda sta ancora lottando per schiacciare l’epidemia della variabile delta. Il blocco di livello 4 è riuscito a ridurre il numero di casi giornalieri a circa 11-24 al giorno, ma non ha ancora eliminato del tutto la trasmissione comunitaria.

Lunedì, il primo ministro Jacinda Ardern ha annunciato che Auckland, epicentro dell’epidemia, Uscirai dal livello di sicurezza 4 Al Livello 3 delle restrizioni, che consentono servizi di distanziamento sociale come l’asporto, a mezzanotte di martedì. Il resto del Paese è al livello 2, non più chiuso, ma con alcune restrizioni sulle dimensioni del raduno e sull’uso di maschere.

Martedì la Nuova Zelanda ha riportato 14 nuovi casi, tutti tranne uno legato a infezioni esistenti. Ci sono ora 1.085 casi nell’epidemia, di cui 790 sono guariti.

In tutto, il 71,6% della popolazione neozelandese ammissibile (di età pari o superiore a 12 anni) ha ricevuto almeno una dose del vaccino e il 37,8% era completamente vaccinato.

Martedì, Ardern ha annunciato che le multe aumenteranno per coloro che infrangono le regole: la multa massima per un individuo aumenterà da $ 1.000 a $ 12.000 e la multa massima per le aziende da $ 1.000 a $ 15.000.

“Durante il nostro lavoro sul Covid, il nostro successo è stato davvero basato sul fatto che le persone in generale sono state davvero conformi, il che significa che in diverse occasioni ora che abbiamo gestito con successo il virus. Ma c’era uno sconosciuto che ha infranto le regole e mettere a rischio gli altri.

Gli aumenti arrivano sulla scia di diversi casi di alto profilo di persone che violano le regole di blocco, tra cui Una coppia di Auckland è andata in vacanza a Wanaka Nell’Isola del Sud, un uomo ha guidato una roulotte attraverso il paese e due uomini sono stati arrestati al confine con $ 100.000 e una scarpa piena di KFC.

READ  I critici affermano che l'approvazione di una legge anti-inchiesta a Hong Kong ha sollevato timori che possa essere utilizzata per soffocare il dissenso