Maggio 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I piani di bilancio dell’Italia si sono rafforzati poiché il dato sulla crescita economica del 2021 è stato rivisto al rialzo

I piani di bilancio dell’Italia si sono rafforzati poiché il dato sulla crescita economica del 2021 è stato rivisto al rialzo

Apri Editor's Digest gratuitamente

L'economia italiana è cresciuta di 1,3 punti percentuali in più nel 2021 rispetto a quanto inizialmente stimato, ha annunciato venerdì l'agenzia statistica italiana, fornendo un gradito sollievo al governo del Primo Ministro Giorgia Meloni mentre prepara il bilancio del prossimo anno.

Il PIL italiano è cresciuto dell’8,3% nel 2021, rispetto a una stima iniziale del 7% – una ripresa migliore del previsto dalla pandemia di Covid-19 che si è tradotta anche in un deficit di bilancio leggermente inferiore per il 2021 pari all’8,8% del PIL. Totale. PIL invece del 9% precedentemente previsto.

Come risultato del miglioramento delle prestazioni, l'Istituto di Statistica ha abbassato la sua stima del pesante onere del debito italiano per quest'anno al 141,6% del PIL, in calo rispetto al 144,7% stimato a marzo.

Le revisioni potrebbero fornire un gradito respiro fiscale a Roma in un momento in cui gli investitori globali stanno osservando attentamente per vedere se il governo Meloni manterrà la sua promessa di mantenere la disciplina fiscale in un contesto di rallentamento della crescita – un riflesso di problemi più ampi nella zona euro – e aumento costi.

Il PIL italiano si è contratto dello 0,4% su base trimestrale nel secondo trimestre di quest'anno, aumentando la pressione mentre il governo si prepara a presentare le sue previsioni di crescita e gli obiettivi di deficit fiscale la prossima settimana.

Il ministro delle Finanze Giancarlo Giorgetti ha lamentato che i recenti aumenti dei tassi di interesse della BCE – progettati per combattere l’inflazione persistente nella zona euro – costeranno a Roma ulteriori 15 miliardi di euro in costi annuali per il servizio del debito.

READ  Lightsource BP collabora con Dourogás su progetti di idrogeno verde

Giorgetti ha affermato che il bilancio è ancora sotto pressione a causa della decisione del precedente governo di concedere agli italiani un'agevolazione fiscale del 110% per i lavori di ristrutturazione domestica volti ad aumentare l'efficienza energetica. Mentre la Meloni riduceva sensibilmente le agevolazioni fiscali e inaspriva le regole, il conto del cosiddetto superbonus continuava a salire, esercitando un'enorme pressione sulle casse italiane.

“Quando penso al super bonus mi viene il mal di pancia, non solo per l’impatto negativo sui conti pubblici, ma anche perché paralizza la politica economica e lascia poco spazio ad altre misure”, ha detto Giorgetti all’inizio di questo mese.

Gli analisti ritengono che la tassa a sorpresa imposta dal governo italiano alle banche quest’estate, poi allentata a causa delle pressioni dei mercati, sia un tentativo di cercare entrate per colmare il gap di bilancio e mantenere alcune delle promesse elettorali della Meloni.

Le revisioni del PIL italiano di venerdì hanno fatto seguito a revisioni al rialzo simili e marcate del PIL del 2021 da parte di diversi altri paesi europei che hanno faticato a valutare la performance economica in mezzo alle turbolenze durante il periodo turbolento della pandemia, con un livello di chiusure, aperture e riorganizzazioni aziendali maggiore del solito. .

Le recenti revisioni al rialzo per il 2021 includono l’1,1% nel Regno Unito, l’1,3% nei Paesi Bassi, lo 0,9% in Spagna e lo 0,6% in Germania.

L’Istat ha affermato che la sua revisione riflette il miglioramento dei sistemi di informazione e dati, prestazioni molto più forti nei trasporti, nella ristorazione e nell’alloggio e qualche miglioramento nella produzione industriale.

Un banchiere italiano, che ha richiesto l’anonimato, ha affermato che le revisioni, in particolare il taglio del rapporto debito/PIL, sono “una buona notizia” ma forniscono al governo uno spazio limitato di manovra finanziaria. La fonte ha aggiunto che la futura direzione del controllo finanziario in Italia rimarrà attentamente monitorata dagli investitori.

READ  Analisi: colpite dalla caduta libera della valutazione, le società di pagamento si stanno preparando a fusioni e acquisizioni

Segnalazione aggiuntiva di Giuliana Ricozzi a Roma