Agosto 4, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I decessi globali per COVID-19 hanno colpito 4 milioni durante la corsa alle vaccinazioni لل

Il bilancio delle vittime globale di COVID-19 ha superato i quattro milioni mentre la crisi diventa sempre più una corsa tra un vaccino e una variante delta altamente contagiosa.

Il bilancio delle vittime nell’ultimo anno e mezzo, come compilato mercoledì dalla Johns Hopkins University da fonti ufficiali, è all’incirca uguale al bilancio delle vittime in tutte le guerre mondiali dal 1982, secondo le stime del Peace Research Institute di Oslo.

Il bilancio delle vittime è tre volte il numero di persone che muoiono in incidenti stradali in tutto il mondo ogni anno.

È più o meno uguale alla popolazione di Los Angeles o dello stato della Georgia.

È equivalente a più della metà di Hong Kong oa quasi il 50 percento di New York City.

Anche così, è ampiamente creduto che sia sottostimato a causa di casi trascurati o occultamento deliberato.

Con l’avvento del vaccino i decessi giornalieri sono scesi a circa 7.900, dopo aver superato i 18.000 decessi al giorno a gennaio.

Ma nelle ultime settimane, la versione mutante delta del virus identificata per la prima volta in India ha scatenato allarmi in tutto il mondo, diffondendosi rapidamente anche alle storie di successo delle vaccinazioni come Stati Uniti, Gran Bretagna e Israele.

In effetti, la Gran Bretagna ha registrato un totale di un giorno in questa settimana di oltre 30.000 nuove infezioni per la prima volta da gennaio, anche se il governo si prepara a revocare tutte le restanti restrizioni di blocco in Inghilterra alla fine di questo mese.

Altri paesi hanno reintrodotto misure preventive e le autorità si stanno affrettando a intensificare la repressione delle sparatorie.

Allo stesso tempo, il disastro ha messo in luce il divario tra abbienti e non abbienti, con campagne di vaccinazione a malapena in corso in Africa e in altre regioni gravemente povere del mondo a causa di una terribile carenza di colpi.

Gli Stati Uniti e altri paesi ricchi hanno concordato di condividere almeno un miliardo di dosi con le nazioni in difficoltà.

Gli Stati Uniti hanno il maggior numero di decessi segnalati al mondo, con oltre 600.000, ovvero circa 1 decesso su 7, seguiti dal Brasile con oltre 520.000, anche se si ritiene che i numeri reali siano molto più alti in Brasile, dove il governo del presidente Jair Bolsonaro, estrema destra. Ho sempre sottovalutato il virus.

Anne Lindstrand, funzionario senior per l’immunizzazione dell’Organizzazione mondiale della sanità, ha avvertito che le differenze, l’accesso ineguale ai vaccini e l’allentamento delle precauzioni nei paesi più ricchi sono “una combinazione molto tossica e pericolosa”.

Piuttosto che trattare la crisi come un problema “me, me e il mio paese”, ha detto, “dobbiamo essere seri sul fatto che questo è un problema globale che necessita di soluzioni globali”.

Scarica il modulo…

AP

READ  Jacinda Ardern avverte delle "conseguenze" dopo che tre residenti di Melbourne sono stati catturati mentre cercavano di entrare in Nuova Zelanda | Nuova Zelanda