Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Berrettini torna a fare la storia del tennis italiano con la semifinale di Nadal

La felicità di Rafael Nadal non dipende dal finire la sua carriera con più titoli del Grande Slam dei rivali Novak Djokovic e Roger Federer.

Nadal ha battuto Denis Shapovalov in un’epopea di cinque set martedì per raggiungere le semifinali degli Australian Open.

Lo spagnolo ha vinto il Grande Slam di apertura della stagione solo una volta, nel 2009. Tuttavia, quest’anno il campo si è aperto per lui, con il campione in carica Djokovic incapace di competere e il 40enne Federer che si prende il suo tempo per tornare da un intervento chirurgico al ginocchio .

Nadal, Djokovic e Federer sono tutti in parità su 20 Grandi Slam ciascuno, il che significa che il prossimo dei tre a vincere una major stabilirà un nuovo record.

Mentre Nadal spera di arrivare fino in fondo a Melbourne, ha insistito che la sua soddisfazione in carriera non dipende dall’essere il detentore del record.

“Il fatto che siamo uguali a 20 anni, l’unica cosa che dice è che condividiamo un fantastico [time] della storia del nostro sport, e per me è un vero onore farne parte, senza dubbio”, ha detto.

“Non spero in niente. Continuo solo ad andare avanti. Mi sto solo divertendo a giocare a tennis, come ho detto centinaia di volte. Onestamente, e dal profondo del mio cuore, non lo faccio davvero [have certain expectations].

“Certo, voglio continuare a vincere, ma più che perché voglio ottenere o voglio avere più degli altri, perché amo quello che faccio. Voglio continuare a farlo il più a lungo possibile.

“Negli ultimi sei mesi ci sono stati molti dubbi se sarei stato in grado di andare avanti. Ma ora mi sento bene. Siamo nella posizione di aver vinto un torneo, sono in semifinale degli Australian Open , quindi è fantastico per me.

READ  Gli organizzatori dell'Open d'Italia sono in attesa della decisione sull'idoneità dei giocatori russi e bielorussi

“In termini di ciò che può accadere in futuro, onestamente non mi interessa molto. Non credo che la mia felicità, la mia felicità futura dipenda dal fatto che realizzo un Grande Slam in più degli altri o se gli altri lo ottengono più Grandi Slam di me.

“No, sono super soddisfatto e mi sento molto fortunato per tutte le cose che mi accadono. Ho un modo di approcciare la vita. Non puoi essere sempre frustrato se il vicino ha una casa più grande di te o un telefono migliore o un cosa migliore, no?Non sarò frustrato se Novak o Roger finiranno la loro carriera con più grandi Slam di me.

“Godiamoci la situazione, ognuno di noi, abbiamo fatto cose molto speciali nel nostro sport. Divertiamoci”.

Nadal ha perso contro Djokovic nella finale di Melbourne nel 2019. Ha raggiunto la partita principale cinque volte in totale.

Il numero cinque del mondo non giocava una partita competitiva dall’agosto dello scorso anno prima di tornare in azione all’inizio di questo mese, vincendo il Melbourne Summer Set.

Nadal aveva perso solo un set nei primi quattro round prima del suo scontro con Shapovalov, terminato 6-3 6-4 4-6 3-6 6-3.

“Sì, ho giocato bene”, ha aggiunto Nadal. “Giocare a questo livello contro un giocatore come [Shapovalov], che è uno dei migliori giocatori del mondo, e mi vedo di nuovo competitivo contro questo tipo di giocatori, per me è tutto.

“Mi sto solo godendo ogni singolo momento, faccio del mio meglio giocando con il massimo atteggiamento positivo possibile e con lo spirito giusto”.