Marzo 4, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un giudice federale promette di indagare su Google per aver distrutto intenzionalmente le chat

Un giudice federale promette di indagare su Google per aver distrutto intenzionalmente le chat

Officia il giudice James Donato Epica contro GoogleÈ un problema che potrebbe determinare il futuro dell’App Store Android, ma la certificazione in questo caso potrebbe avere conseguenze più ampie anche per Google.

Il giudice Donato venerdì ha promesso di indagare su Google per la sua deliberata e sistematica soppressione delle prove, definendo la condotta della società un “assalto diretto alla giusta amministrazione della giustizia”. Eravamo lì in aula per spiegarlo.

“Scoprirò chi è responsabile”, ha detto, aggiungendo che avrebbe seguito questi casi “da solo, al di fuori di questo processo”.

Certificato dentro Epica contro Google Il processo – e in una parallela causa antitrust intentata dal Dipartimento di Giustizia contro Google a Washington, DC – ha rivelato che Google cancellava automaticamente i messaggi di chat tra i dipendenti e che i dipendenti fino al CEO Sundar Pichai li usavano intenzionalmente per nascondere determinate conversazioni. Pichai e molti altri dipendenti hanno inoltre testimoniato di non aver modificato l’impostazione di eliminazione automatica anche dopo essere stati informati del loro obbligo legale di conservare le prove.

Pichai, tra gli altri dipendenti, ha ammesso di aver contrassegnato i documenti come legalmente riservati solo per tenerli lontani dalle mani di altre persone.

Il 14 novembre, Pichai ha detto alla corte che faceva affidamento sui suoi team legali e di conformità per guidarlo adeguatamente, in particolare sul responsabile legale di Alphabet, Kent Walker, e così il giudice Donato ha portato Walker in tribunale due giorni dopo.

Ma anche il giudice non era soddisfatto della testimonianza di Walker e lo accusò di “tip tap”.

Walker ha affermato di non aver mai cercato di verificare se i dipendenti effettivamente conservassero le prove, di aver lasciato ai singoli dipendenti il ​​compito di identificare le comunicazioni che potrebbero essere rilevanti per un caso legale, e più di un dipendente ha testimoniato in tribunale di avere un’idea sbagliata di cosa era rilevante.

READ  Perché lo scapolo Matt Agnew si sta tagliando tutti i capelli

“La prova più pericolosa e pericolosa che abbia mai visto nei miei dieci anni in panchina.”

Oggi, il giudice Donato ha affermato che è “profondamente preoccupante per me come giudice degli Stati Uniti” che Google abbia agito in questo modo, definendola “la prova più seriamente preoccupante che abbia mai visto nei miei dieci anni in panchina in relazione a un caso. ” Il partito sopprime intenzionalmente le prove rilevanti”.

“Questa condotta è un attacco diretto alla corretta amministrazione della giustizia. Mette a repentaglio il giusto processo. Mette in discussione l’equa risoluzione delle controversie legali. È incoerente con il nostro sistema”, ha affermato il giudice Donato.

Tuttavia, il giudice ha deciso oggi che non darà “istruzioni inferenziali obbligatorie” – istruzioni che direbbero alla giuria di procedere sulla base del fatto che Google ha distrutto prove che avrebbero potuto danneggiare il suo caso.

Ci saranno invece istruzioni “indulgenti” da parte della giuria: la giuria “potrebbe” concludere che le prove mancanti potrebbero aver aiutato Epic e danneggiato Google.

“La migliore linea d’azione è che la giuria decida da sola se raggiungere una conclusione. Non limiterei la discrezione della giuria offrendo loro quella conclusione”, ha detto.

“Anche se sarebbe nei limiti emettere istruzioni probatorie obbligatorie, posso perseguire queste questioni da solo, al di fuori di questo processo, nei processi successivi”, ha detto il giudice Donato.

Ha aggiunto: “Scoprirò chi è il responsabile”. “Sarà separato e separato da tutto ciò che accade qui, ma quel giorno sta arrivando.”

Google ha rifiutato di commentare il bordo Sulle dichiarazioni del giudice Donato. Walker ha testimoniato in tribunale che l’impostazione di eliminazione automatica è ora disabilitata per impostazione predefinita per tutti i dipendenti di Google.

READ  [Updated] La campagna di Modern Warfare 2 è stata interrotta per molti giocatori

Oggi Epic e Google hanno risolto il loro caso Epica contro Google. Torneremo l’11 dicembre per le discussioni conclusive e le istruzioni della giuria.