Maggio 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Epic Games inizia un’altra battaglia con Google, questa volta su Bandcamp

Epic Games inizia un'altra battaglia con Google, questa volta su Bandcamp

Epic Games ha trascorso gli ultimi anni in cause legali e appelli con Apple e Google, dopo che la società ha cercato di battere i tagli alle entrate che l’App Store e il Google Play Store ottengono dagli acquisti in-app. Il Procedimenti legali in corso Ruota principalmente attorno a Fortnite, che è ancora assente da entrambi i negozi, ma ora anche la piattaforma musicale Bandcamp potrebbe essere coinvolta in battaglie legali.

Bandcamp è una piattaforma musicale destinata principalmente ad artisti indipendenti per distribuire la loro musica, come iTunes Store, ma con più opzioni per la qualità del suono e nessuna etichetta discografica come gli intermediari. È stato acquisito da Epic Games il mese scorso, in quel periodo Google ha iniziato a forzare le app a supportare la fatturazione di Google Play Per la maggior parte dei tipi di acquisti in-app. Molte app nel Play Store in precedenza utilizzavano i propri sistemi di fatturazione (o di terze parti) per gli acquisti, poiché Google non preleva una percentuale delle entrate.

Bandcamp ha ora introdotto un’interruzione iniziale per impedire a Google di rimuovere Bandcamp dal Play Store. In un post sul blog, la società ha dichiarato: “Se le modifiche alla politica di Google continuano, a partire dal 1 giugno, dovremo trasferire le tariffe di Google ai consumatori (il che rende Android una piattaforma meno attraente per gli appassionati di musica) e trasferire le tariffe su agli artisti (cosa che non faremo mai). , gestendo permanentemente la nostra attività Android in perdita o interrompendo le vendite digitali nell’app Android. Inoltre, le modifiche alle norme influiranno sulla nostra capacità di pagare gli artisti rapidamente, invece di ricevere il pagamento da 24 a 48 ore dopo , gli artisti non possono essere pagati solo da 15 a 45 giorni dopo la vendita.

READ  Jett Kenny rivela la cosa peggiore di SAS Australia - e queste non erano le sfide

Questa sembra essere la prima sfida legale (pubblica) contro i requisiti di fatturazione di Google Play, con la maggior parte delle altre app e servizi che cambiano o rimuovono la possibilità di acquistare articoli nelle proprie app Android. Audible e Barnes & Noble hanno entrambi rimosso di recente la possibilità di acquistare libri dalle loro app Android e hanno invece richiesto ai clienti di acquistarli dai loro negozi web. Google sta attualmente testando un programma “User Choice Billing” con Spotify, che consente ad alcune app di mantenere sistemi di pagamento di terze parti finché Play Billing è ancora un’opzione.

fonte: campo di banda
attraverso: Coinvolgere