Giugno 29, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Siccità in Italia in peggioramento e record – Autorità idrica

ROMA (Reuters) – Giovedì l’autorità per l’irrigazione del Paese ha avvertito che le condizioni di siccità si stanno diffondendo rapidamente in tutta Italia poiché fiumi e bacini si stanno prosciugando e l’aumento delle temperature potrebbe peggiorare le cose.

Diverse regioni italiane hanno già dichiarato lo stato di emergenza e stanno cercando di liberare fondi per affrontare la crescente crisi idrica, mentre le associazioni agricole affermano che la produzione agricola è destinata a diminuire quest’anno nelle principali regioni agricole.

“La combinazione della peggiore siccità degli ultimi anni e delle temperature che hanno raggiunto i 40 gradi Celsius (104 gradi Fahrenheit) a fine giugno stanno portando l’Italia verso una situazione ambientale ed economica catastrofica”, ha affermato l’Anbi.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Il fiume più lungo d’Italia, il Po, che attraversa le principali regioni settentrionali e rappresenta circa un terzo della produzione agricola del Paese, sta vivendo la peggiore siccità degli ultimi 70 anni.

“Il Po continua a registrare minimi lungo tutta la sua traiettoria”, ha affermato ANBI. “La portata è stata dimezzata in due settimane, scendendo a poco più di 170 metri cubi al secondo”, ha aggiunto, aggiungendo che la velocità dovrebbe essere di 450 cm/sec per evitare che l’acqua salata entri in mare e distrugga i terreni agricoli.

I principali laghi settentrionali erano già a livelli record o prossimi a livelli minimi, ha affermato l’ANBI, con anche i bacini naturali nell’Italia centrale in declino. Il Tevere è ai minimi pluriennali mentre la portata del fiume Aniene si è dimezzata.

La Regione Lazio, con sede a Roma, ha dichiarato questa settimana lo stato di emergenza, imponendo restrizioni ad alcune comunità, tra cui il divieto di utilizzo di manichette idriche e il riempimento delle piscine.

READ  Booking.com sarebbe accusato di aver evaso 153 milioni di euro di tasse italiane

Un progetto finanziato dall’Agenzia spaziale europea ha affermato giovedì che settimane di caldo hanno aumentato la temperatura superficiale del Mar Mediterraneo di circa 4 gradi Celsius al di sopra della media 1985-2005.

“Capire cosa sta succedendo esattamente al clima attuale è sempre più importante perché i cambiamenti iniziano ad avere un impatto misurabile sulla vita di tutti i giorni”, ha affermato Gianmaria Sanino, presidente di ENEA Climate Modeling che è stato coinvolto nel progetto.

Le previsioni meteorologiche per il resto del mese aumentano la preoccupazione, con temperature che dovrebbero raggiungere i 10°C-12°C sopra la norma la prossima settimana, con un picco di 44°C previsto sulle isole della Sardegna e della Sicilia.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Crispian Palmer Reporting) Montaggio di Alison Williams

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.