Maggio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

“Siate preparati”, dice il CDC ai leader statali dopo che l'influenza aviaria è stata rilevata in Texas

“Siate preparati”, dice il CDC ai leader statali dopo che l'influenza aviaria è stata rilevata in Texas

Funzionari dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno detto lunedì di aver incontrato i leader sanitari statali in Georgia e in tutto il paese, dicendo loro di prepararsi per ulteriori casi umani di influenza aviaria dopo che un lavoratore del settore lattiero-caseario del Texas è stato curato per il virus.

Sebbene il rischio per la popolazione sia basso, l’agenzia federale esorta i leader statali ad avere “piani operativi aggiornati” nel caso in cui più lavoratori agricoli vengano infettati dall’influenza.

Venerdì il CDC ha emesso un avviso sanitario chiedendo ai medici di sottoporre a test qualsiasi lavoratore agricolo Chiunque sia esposto a uccelli o altri animali infetti. I lavoratori agricoli dovrebbero essere monitorati per segni e sintomi di malattia a partire dalla loro prima esposizione e per 10 giorni dopo l'ultima esposizione. Secondo il CDC, coloro che hanno lavorato entro un metro o meno dagli animali infetti dovrebbero essere testati per il virus, anche se non presentano sintomi.

Il CDC ha inoltre affermato che i dipartimenti sanitari statali devono avvisare il CDC entro 24 ore dall’identificazione di un caso.

L’avvertimento è arrivato in risposta alla notizia del 1° aprile secondo cui un lavoratore che si occupava di mucche da latte in Texas è diventato la prima persona negli Stati Uniti a contrarre questa versione di influenza aviaria – nota come influenza aviaria ad alta patogenicità (HPAI) – da un mammifero, hanno detto i funzionari. Federali sanitari. Egli ha detto.

Finora, secondo l’USDA, almeno 16 mandrie da latte nei sei stati del paese – Idaho, Kansas, Michigan, New Mexico, Texas e Ohio – sono risultate positive all’influenza.

READ  Betelgeuse sta diventando di nuovo strana. cosa dà? : ScienceAlert

Negli ultimi anni il virus H5N1 altamente contagioso e i ceppi virali correlati hanno ucciso centinaia di milioni di uccelli selvatici e domestici e molte specie di mammiferi selvatici in tutto il mondo. Ma questa è la prima volta che il virus viene trovato nel bestiame, secondo il CDC.

Il lavoratore del settore lattiero-caseario è il secondo caso umano di influenza aviaria negli Stati Uniti. Nel 2022, lavoratore di un allevamento di pollame In Colorado, è risultata positiva al virus ma si è ripresa. Questa persona ha riferito che l'affaticamento per alcuni giorni era il suo unico sintomo.

Credito: AP

Icona per espandere l'immagine

Credito: AP

La portavoce del Dipartimento di sanità pubblica della Georgia, Nancy Needham, ha detto che diversi membri dello staff hanno partecipato all'incontro di venerdì con i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, tra cui epidemiologi, operatori di laboratorio e un veterinario della sanità pubblica. Ha detto che il Dipartimento di Sanità Pubblica ha una forte collaborazione con il Dipartimento dell’Agricoltura della Georgia e che “molti piani per l’influenza aviaria sono già in atto”.

“Lavoreremo per formalizzare i piani ed espanderci, se necessario, in altre aree come la preparazione alle emergenze, il Georgia Public Health Laboratory, l'assistenza infermieristica e le comunicazioni, a seconda dei casi”, ha affermato in una e-mail.

I funzionari affermano che il virus non è mutato al punto da potersi diffondere facilmente tra le persone, ma gli esperti sono preoccupati per il potenziale di evoluzione virale.

READ  Salve al calamaro, una nuova specie di cefalopode estinta che ricorda un vampiro con 10 braccia che prende il nome da Biden

Il CDC ha affermato che i lavoratori che hanno contatti stretti e a lungo termine con animali infetti sono maggiormente a rischio di infezione. Per questi lavoratori, il CDC raccomanda di adottare le precauzioni aggiuntive descritte nel “Raccomandazioni del CDC per gli agricoltori; i proprietari di pollame, gli amanti degli uccelli da cortile e i proprietari di bestiame; e la protezione dei lavoratori.

La stragrande maggioranza delle persone infette dall’influenza aviaria l’ha contratta direttamente dagli uccelli, ma gli scienziati sono cauti rispetto a qualsiasi cambiamento che potrebbe aumentare i rischi per l’uomo. Ce ne sono stati alcuni Segnalazioni di diffusione del virus da persona a persona all’interno di una famiglia nel sud-est asiatico dopo che un membro della famiglia ha contratto il virus dal pollame.

I funzionari sanitari federali e l'USDA hanno rilasciato una dichiarazione la scorsa settimana sottolineando che “non permane alcuna preoccupazione”. Ha parlato della sicurezza delle forniture commerciali di latte perché i prodotti lattiero-caseari vengono pastorizzati prima di entrare nel mercato, aggiungendo che le agenzie continuano a monitorare la situazione. La pastorizzazione è necessaria per qualsiasi latte che entra nel commercio interstatale per il consumo umano.


Quali sono le ultime novità?

– Lavoratore lattiero-caseario in Texas Risultato positivo A L’influenza aviaria è altamente contagiosa (HPAI) H5N1, o influenza aviaria, è diventato solo il secondo caso negli Stati Uniti di un essere umano infetto dal virus dal 2022.

Questa è la prima volta che questo virus viene trovato nelle mucche e sembra essere la prima volta che l'influenza aviaria viene trasmessa dalle mucche all'uomo. Al momento non vi è alcun segno che il virus si diffonda da persona a persona.

READ  Gli scienziati affermano che il super predatore estinto megalodon era abbastanza grande da mangiare le orche

— I farmaci antivirali antinfluenzali esistenti, come il Tamiflu, sono efficaci contro il virus.

-Il CDC raccomanda:Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) Dovrebbe essere indossato quando i lavoratori agricoli o gli hobbisti sono in contatto diretto o stretto (entro circa sei piedi) con animali malati o morti tra cui pollame, uccelli selvatici, greggi da cortile, altri animali, feci animali, rifiuti o materiali potenzialmente contaminati. virus dell'influenza aviaria. Virus.

– Si tratta di una situazione emergente e in rapida evoluzione che il CDC sta monitorando da vicino. Al momento, il CDC ritiene che il rischio complessivo rappresentato da questo virus per il grande pubblico rimanga basso.

Fonte: Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie