Aprile 14, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Scandalo dell'ufficio postale: pagamento di 10.000 sterline “crudele”, dice la vittima in bancarotta

Scandalo dell'ufficio postale: pagamento di 10.000 sterline “crudele”, dice la vittima in bancarotta
  • Scritto da Emma Simpson
  • Corrispondente d'affari, BBC News

Tony Downey poteva sentire il suo cuore battere leggermente mentre camminava lungo la strada principale di Hawkshead, un grazioso villaggio nel Lake District. È la prima volta che torna da quando è fuggito all'estero dopo aver perso il suo sostentamento e la sua salute a causa dello scandalo dell'ufficio postale Horizon.

“Non ci siamo nemmeno salutati, eravamo così imbarazzati”, dice, “abbiamo semplicemente corso”.

È fallito due mesi dopo aver venduto il suo ufficio postale e il suo negozio, quando non poteva più coprire il deficit nei suoi conti.

Ma alla fine ha ricevuto solo 10.000 sterline di risarcimento, molto meno di quanto ha perso.

“È offensivo, è crudele… devo ancora essere così [in the post office]. Non ho carriera, né soldi, né pensione, niente. Mi hanno tolto tutto questo.”

Ora, la lotta di Tony per un risarcimento finanziario è vista come un banco di prova dal suo team legale che gestisce la maggior parte dei casi di fallimento nel più grande e antico piano di compensazione di Horizon.

Tony, 56 anni, ha acquistato l'ufficio postale di Hawkshead nel 2001. Nei sei anni successivi, lui e sua moglie Caroline hanno dovuto mettere da parte 35.000 sterline dei propri risparmi per compensare “perdite” che non sono mai esistite.

La colpa era invece di un sistema informatico difettoso chiamato Horizon. Non sono stati in grado di pagare altre 7.000 sterline quando il deficit è continuato.

Tony era già stressato e ansioso a causa di tutte le pressioni finanziarie. Ad un certo punto, ha detto che aveva tendenze suicide.

“Ero terrorizzato all'idea di guidare perché pensavo: 'Mi ucciderò'. In qualche modo sono riuscito a tenere insieme le cose finché non l'hanno venduto e poi è finito… sono semplicemente caduto a pezzi.”

Tony si incolpava, vergognandosi troppo per restare nella loro piccola comunità.

Fonte immagine, Tony Downey

Commenta la foto,

Tony con la moglie Caroline e la figlia

Hanno ritirato la figlia da scuola e sono scappati, senza che lei avesse la possibilità di salutare i suoi amici d'infanzia.

“Siamo semplicemente scappati”, dice Tony. Poi ha avuto un esaurimento nervoso e da allora non ha più lavorato.

Lui e Caroline vivevano in un piccolo appartamento in affitto nel sud della Spagna per essere vicini ai suoi genitori e ricevere sostegno. Il suo reddito di £ 120 a settimana è costituito dai pagamenti dei sussidi.

Poi, appena 18 mesi fa, si scoprì che la navicella spaziale Horizon aveva fallito.

Tony ha compilato un modulo di richiesta di risarcimento dall'Horizon Shortfall Scheme (HSS). Quando le Poste hanno risposto con un'offerta, hanno ammesso che Horizon era responsabile delle perdite della sua filiale, ma hanno negato di averla portata in bancarotta.

Dopo aver venduto l'ufficio postale e il negozio, Tony ha rimborsato un prestito aziendale di £ 60.000 garantito dalla casa dei genitori di sua moglie perché non poteva permettersi di metterlo a rischio.

Ma l'ufficio postale ha detto che Tony avrebbe dovuto saldare prima gli altri debiti. Di conseguenza, finora gli sono state pagate solo 10.000 sterline a titolo di risarcimento per le sofferenze personali.

Tony ha ricevuto £ 140.000 per compensare il suo deficit e 26 mesi di mancato reddito più interessi, ma il denaro è stato inghiottito dai suoi debiti ed è andato direttamente al curatore fallimentare per ripagare i suoi creditori. Otterrà l'eventuale surplus rimanente.

Tony è ora rappresentato da Hudgell Solicitors, che sta contestando la sua offerta.

“Tony è cambiato incredibilmente bene”, afferma Neil Hodgill, partner dell'azienda.

Dice che se l'ufficio postale avesse ammesso di aver causato il fallimento di Tony, ciò avrebbe significato un risarcimento molto più alto, forse coprendo 17 anni di mancato reddito perché non poteva lavorare.

“È un’ironia particolarmente crudele che agli impiegati delle poste venga negato il risarcimento che l’ufficio postale è tenuto a pagare, dato che è l’ufficio postale che, in molti casi, ha causato il collasso finanziario che ha preceduto questi fallimenti”, afferma Hodgill.

Fonte immagine, Tony Downey

“Quando abbiamo rilevato l'ufficio postale non avevamo debiti”, afferma Tony. Gli affari andavano straordinariamente bene. Ma prendere da noi 35.000 sterline ha avuto un impatto enorme… Non volevamo andare in bancarotta.”

“Ora non ho carriera, né soldi, né pensione, niente… Mi hanno portato via tutto.”

“In questo momento, non sono nemmeno vicini a riportarmi dove sarei stato, ma devono riconoscere la causalità per farlo.”

Attualmente ci sono 74 fallimenti di PCP all'orizzonte.

Le Poste hanno dichiarato alla BBC di aver accettato finora il fallimento di 25 di loro. Sono stati risolti 17 casi, anche se non è chiaro se i ricorrenti lo abbiano fatto avvalendosi di una consulenza legale.

L'azienda di Neil Hudgell ha a che fare con più di 40 persone e sta cercando di “scoprire il quadro reale” e avverte che alcuni ex direttori e direttrici delle poste potrebbero vedere scadere il tempo prima che venga trovata una soluzione.

Crede che il signor Downie abbia ragioni “molto forti” e che HSS abbia commesso un errore rifiutandosi di accettare l'ufficio postale, causando la bancarotta del suo cliente.

“Tony non aveva debiti prima di assumere la direzione dell'ufficio postale. È fallito due mesi dopo aver lasciato… Stava guadagnando soldi finché non ha visto i problemi con Horizon”, dice.

Il fallimento aggiunge uno strato di complessità a casi già complessi, poiché richiedono più tempo per essere risolti, aggiungendosi ad anni di sofferenza.

“Dobbiamo iniziare a dare ai sub-postmaster il beneficio del dubbio. In molti casi non hanno la documentazione per supportare alcuni aspetti della loro richiesta. Quindi, si tratta di cercare di ridurre la guerra di logoramento legale, guardando le cose in un'ottica modo circolare e facendo la cosa giusta, giusta e corretta, pensò il signor Hudgel.

Durante la sua prima visita al villaggio che si è lasciato alle spalle, Tony si sente nervoso ma viene convalidato.

La sua lotta non è ancora finita, ma dopo tutti questi anni vuole “sventolare quel pezzettino di carta e dire che non sono stato io… non sono stato io”.

Il suo vecchio ufficio postale non esiste più. È stato chiuso più di un anno fa. L'edificio è ora affittato ad un asilo nido.

Un portavoce dell'ufficio postale ha dichiarato: “Non commentiamo i singoli casi, ma siamo pienamente consapevoli che risarcire le vittime dello scandalo IT Horizon che sono state dichiarate fallite o insolventi a causa delle carenze di Horizon è stato un processo lungo e complesso – per di cui ci scusiamo.

“Tutte le offerte presentate nell'ambito dell'Horizon Shortfall Scheme sono valutate da un gruppo indipendente di specialisti in contabilità forense. Qualsiasi individuo che riceve un'offerta ha il diritto di contestare l'importo e chiedere consulenza legale sull'offerta ricevuta e sul costo di tale consulenza legale indipendente . Questo viene rimborsato dalle Poste.”

Sei influenzato dalle questioni sollevate in questa storia? Condividi le tue esperienze via e-mail hasyoursay@bbc.co.uk.

Si prega di includere un numero di contatto se desideri parlare con un giornalista della BBC. Puoi anche contattarci nei seguenti modi:

Se stai leggendo questa pagina e non riesci a visualizzare il modulo, dovrai visitare la versione mobile del sito Web della BBC per inviare la tua domanda o commento oppure puoi inviarci un'e-mail a HaveYourSay@bbc.co.uk. Si prega di includere il proprio nome, età e posizione in qualsiasi invio.