Marzo 4, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Questo marchio italiano di mobili di lusso ha appena aperto il suo negozio più grande del mondo a West Hollywood

Questo marchio italiano di mobili di lusso ha appena aperto il suo negozio più grande del mondo a West Hollywood

In particolare, mostra la sua collaborazione nel design con il compianto Virgilio AblòIl marchio italiano di mobili di lusso Cassina ha inaugurato il suo negozio più grande fino ad oggi a maggio in North Robertson Street a West Hollywood.

“Siamo molto entusiasti di aprire il nostro più grande negozio Cassina a Los Angeles, condividendo la nostra visione unica per la casa con il pubblico americano”, afferma Luca Fuso, CEO dell’azienda che ha quasi 100 anni.

Altro dal rapporto di Rob

L’organizzazione e la sistemazione del vivace showroom è stata curata dal famoso architetto spagnolo e direttore artistico del marchio, Patrizia Urquiola. L’enorme showroom a tre piani si estende su 13.000 piedi quadrati ed è progettato per imitare da vicino le diverse stanze della casa in una varietà di stili e stati d’animo che mettono in mostra la filosofia del design “Cassina Perspective” di Cassina. Questa visione unica è radicata nella storia dell’azienda di fondere l’innovazione (Cassina ha introdotto la produzione in serie nell’industria italiana del mobile negli anni ’50 e continua a utilizzare la tecnologia avanzata, oggi) con l’artigianato.

Il negozio espone pezzi di designer attuali insieme a pezzi interni Gruppo iMaestrila tradizione dell’azienda di collaborare con le fondazioni di importanti architetti come Pierre Jeanneret, Charlotte Perriand, Gaetano Pesci e persino LeCorbusier.

“Ci piace cercare nuove idee con designer contemporanei, ma allo stesso tempo con maestri dell’architettura”, dice Urquiola, in un’intervista in galleria, a proposito del progetto interdisciplinare in continua evoluzione creato nel 1973. “Questo è organico al Abbiamo lavorato, ma ora altre aziende stanno recuperando pezzi vecchi [architecture masters]. Per noi è stata una cosa naturale”.

READ  Da dove viene la battuta "com'è in Italia"?

Il nuovo store di Cassina a West Hollywood la sera dell'inaugurazione.

Il nuovo store di Cassina a West Hollywood la sera dell’inaugurazione.

Solo l’anno scorso è stata finalmente svelata la collaborazione di Cassina con Abloh (purtroppo il giovane designer di abbigliamento maschile è deceduto da Louis Vuitton prima del lancio). Il sogno di Abloh, la cui specializzazione universitaria era architettura Immaginazione normativa Si compone di due splendidi cubi simili a altoparlanti in nero opaco con pioli arancioni che possono adattarsi in numerose configurazioni di sedute o tavoli. Lavorare con Abloh è stato “un onore”, dice Uriquiola, “ne sono così orgoglioso”. I Modular Imagination Cubes di Abloh sono esposti nel negozio in una speciale area dipinta di arancione brillante.

Riguardo al colorato linguaggio visivo del negozio, Urquiola afferma: “L’idea di ottenere energia dal colore dà il senso di una nuova esperienza”. L’architetto spiega che l’azienda stessa era piena di un nuovo tipo di energia quando Fuso è entrato a far parte del consiglio di amministrazione come amministratore delegato cinque anni fa. Ogni anno dal suo arrivo, Cassina ha intrapreso un nuovo focus tematico per continuare a guidare l’evoluzione del marchio. “Ha sempre questa idea di come espandere la visione dell’azienda”, afferma Urquiola. “Penso che abbiamo un’azienda che ha un patrimonio così straordinario: la domanda è sempre, sai, come possiamo farla respirare”.

In una Cassina a West Hollywood, il divano Isosoft è di Antonio Citterio e il tavolino Rio è di Charlotte Perriand.

In una Cassina a West Hollywood, il divano Isosoft è di Antonio Citterio e il tavolino Rio è di Charlotte Perriand.

Tra gli oggetti d’eccezione in esposizione nello store, la sedia Feltri di Pesce rivestita da antiche trapunte americane in una speciale edizione limitata Raf Simons; La sedia Soriana è in edizione limitata di 50 ed è realizzata in nero, bianco o blu denim; Paravento Balla Paravento in arancione brillante e verde vibrante, basato su un disegno originale a tempera e matita dell’artista futurista Giacomo Balla; E il design del letto di Urquiola, il letto king-size Bio-mbo, presenta un’ampia testiera trapuntata e due ali laterali che offrono tasche portaoggetti.

READ  Nuovo ristorante Southern e bar principale della linea culinaria di Royal Caribbean sulle meraviglie dei mari

Cassina ha anche modernizzato i materiali che utilizza, un eccellente esempio di passaggio alla bioschiuma ecologica ora utilizzata nella classica sedia Soriana progettata da Tobi Scarpa e in altri pezzi. “C’è molta ricerca su tessuti, riempitivi e su come realizzare cose che puoi separare in un modo davvero buono”, afferma Urquiola. “Siamo su un nuovissimo percorso circolare.”

Il cubo dell'immaginazione modulare di Virgil Abloh.

Il cubo dell’immaginazione modulare di Virgil Abloh.

Il tema dell’azienda quest’anno è “l’illuminazione” e lancerà una serie di prodotti incentrati sull’illuminazione con la designer olandese Linde Freya Tangelder, vincitrice del Young Design Talent of the Year all’annuale Elle Decor International Design Awards che si tiene nel salone. “Creiamo una sorta di atmosfera e linguaggio, e questo per noi è un atteggiamento molto moderno attraverso tutti i pezzi che abbiamo. Spero che le persone qui a Los Angeles capiscano il linguaggio che stiamo cercando di creare”, dice Urquiola, la cui altra progetti recenti includono la progettazione del Six Senses Rome Hotel che ha aperto di recente. (Rapporto Rob descrivendolo come “Più elegante e terroso di qualsiasi altro hotel di lusso in città. “)

Quando le viene chiesto di descrivere come affronta i progetti di design, Urquiola dice senza esitazione: “Lavoro con il cuore”.

riverberoRizzoli pubblicherà un libro che celebra i 50 anni dell’ormai leggendaria collaborazione con Cassina.

Le sedie Dudet e il tavolo da pranzo Sengu, entrambi di Patricia Urquiola, la sedia Tre Pezzi (in verde) è di Franco Albini, e la coppia di paraventi Balla sono di Giacomo Balla.

Le sedie Dudet e il tavolo da pranzo Sengu, entrambi di Patricia Urquiola, la sedia Tre Pezzi (in verde) è di Franco Albini, e la coppia di paraventi Balla sono di Giacomo Balla.

Miglior rapporto Rob

Iscriviti a Notiziario Rob Report. Per le ultime notizie, seguici su FacebookE CinguettioE Instagram.

READ  L'attrice italiana premio Oscar Sophia Loren è stata ricoverata in ospedale dopo una caduta

Clicca qui per leggere l’articolo completo.