Giugno 30, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Polemica sulla “fuga di cervelli” mentre la Malesia accoglie con favore l’elezione di Benny Wong e Sam Lim in Australia

La nomina della malaysiana Penny Wong a ministro degli Esteri e l’inaspettata elezione dell’ex agente di polizia Sam Lim nell’Australia occidentale hanno accolto un’ondata di orgoglio sulla stampa malese e sui social media.

Ha anche riacceso un dibattito familiare sulla “fuga di cervelli”: l’esodo di abili malesi, in particolare provenienti da minoranze etniche, che ha rappresentato a lungo una sfida per l’economia della nazione del sud-est asiatico.

Congratulandosi con Lim, il parlamentare malese Charles Santiago ha affermato che l’Australia “sta beneficiando della fuga di cervelli della Malesia”.

Il senatore Wong, che è stato a lungo una figura importante nel partito laburista, ha recentemente prestato giuramento come primo ministro degli esteri australiano di origine malese e asiatica.

Il quotidiano malese “Star” ha intervistato James, fratello del senatore Wong, che vive ancora a Sabah, nell’isola del Borneo, e ha descritto la sorella maggiore come “amorevole e sincera”.

Il ministro degli Esteri australiano Penny Wong partecipa a un tradizionale benvenuto a Samoa
Il senatore Wong è nato a Kota Kinabalu, Sabah.(Reuters: Ministero degli Affari Esteri e del Commercio)

Il signor Wong avrebbe detto: “La storia di Benny dovrebbe essere un’ispirazione per il nostro giovane Sabhaan”.

“Data l’ascesa di una semplice ragazza Sepahan nella politica australiana, significa che i Sepahan hanno il potenziale per avere successo e non dovrebbero sottovalutarsi”.

pubblicato E il aggiornato

READ  Un cambiamento nel governo australiano porrà fine alla guerra commerciale con la Cina?