Agosto 15, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Litchfield Jazz Festival in primo piano: Pasquale Grasso

Litchfield Jazz Festival in primo piano: Pasquale Grasso

Il chitarrista di origine italiana Pasquale Grasso si esibirà insieme alla cantante Samara Joy con il suo quartetto: Ben Patterson al piano, Ari Rowland al basso e Keith Bala alla batteria, all’apertura del 27° Festival annuale del jazz di Litchfield dal 29 al 29 luglio 30 .

Come il giovane Joey, Grasso ha iniziato presto con la musica, ma con una svolta. Sebbene fosse strettamente allineato alla tradizione con la Bibbia, usò elementi dell’esecuzione al pianoforte per insaporire le sue composizioni per chitarra.

Nato nell’ottobre 1988 nella lussureggiante cittadina collinare di Ariano Irpino, in Italia, Grasso era destinato a prosperare nella musica. I suoi genitori, pur non essendo musicisti professionisti, si sono assicurati di instillare la passione per la musica nei loro figli riempiendo la loro casa di jazz e melodie classiche. Il giovane Grasso e suo fratello Luigi si trovarono influenzati dal jazz dal vivo presentato al vicino Umbria Jazz Festival, un evento annuale dal 1973. Pasquale Grasso non amava il jazz fino a quando un giorno la chitarra catturò il suo interesse mentre visitava un negozio di musica locale vicino a casa sua. Suo padre fece un patto prima di acquistare lo strumento, disse: “Se compro questo per te, devi promettermi che ti eserciterai”. Grasso si è allenato e presto è diventato un promettente suonatore dello strumento.

Grasso iniziò a sviluppare il proprio stile sotto la guida di Agostino Di Giorgio, un chitarrista cresciuto a New York che era lui stesso un discepolo del famoso chitarrista Chuck Wayne. DiGiorgio ha passato i concetti unici di Wayne con scale e accordi a Grasso, ma Grasso non ha sviluppato davvero il suo stile di chitarra fino a quando non ha incontrato Barry Harris. Harris, insegnante di jazz di fama mondiale ed esperto di pianoforte bebop, ha avuto un’influenza straordinaria su Grasso dopo aver frequentato l’Harris Jazz Workshop in Svizzera nel 1998. Sotto l’ala di Harris, Grasso stava esponendo così bene la sua tecnica e la sua prospettiva sul jazz che ha è diventato Harris Teaching Assistant in workshop in Italia, Svizzera, Francia, Spagna, Paesi Bassi e Slovenia.

READ  Pronti a riaprire: i cinema di Melbourne guardano con ottimismo

Tuttavia, l’approccio di Grasso alla musica è cambiato drasticamente dopo un momento “ah ah” ispirato dall’ascolto del chitarrista classico David Russell. “Sono rimasto scioccato dal suono e dal tocco incredibili e dal modo in cui suonava”, ricorda. “Ho pensato che avrei dovuto studiare chitarra classica per imparare davvero lo strumento. I chitarristi jazz suonano gli accordi o suonano la melodia, ma i musicisti classici suonano le corde e la melodia insieme, come un pianoforte, come una piccola orchestra. Ho pensato: ‘Questo è esattamente quello che voglio fare con il jazz.'”Il mio stile andava bene, ma mancava qualcosa” (jazztimes.com).

Ispirato dalle tecniche e dalla combinazione di Wayne e Harris, Grasso si è rapidamente fatto un nome dopo essersi trasferito a New York nel 2012. Lì Grasso è entrato a far parte dell’Ari Roland Quartet e Chris Byars Quartet è stato nominato ambasciatore del jazz per un programma sponsorizzato dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, in tournée in Europa dalla Lituania a Cipro. D’ora in poi, lavorerà con molti musicisti jazz di spicco a livello internazionale come Barry Harris, Charles Davis, Freddy Reed, Frank Weiss, Leroy Williams, Ray Drummond e altri. Il suo lavoro impressionante ha anche guadagnato l’approvazione del leggendario Pat Metheny. In risposta a una domanda di uno scrittore sulla rivista Vintage Guitar su alcuni dei giovani musicisti che lo hanno colpito, Metheni ha detto: “Probabilmente il miglior chitarrista che abbia mai sentito è Pasquale Grasso… In qualche modo ha catturato l’essenza di quel linguaggio da dal piano alla chitarra in un modo che non ha mai toccato. “Quasi uno. È il ragazzo più nuovo che abbia sentito da molti anni”. Oggi, all’età di 33 anni, Pasquale Grasso si trova spesso ad insegnare alla prossima generazione di musicisti jazz o ad esibirsi in tutto il mondo.

READ  Le migliori scommesse per una pausa: una guida rapida all'intrattenimento online e alle esperienze virtuali

Visita il sito web del Litchfield Jazz Festival all’indirizzo litchfieldjazzfest.com per saperne di più sulle interessanti offerte in serbo per la fine di luglio. Per acquistare i biglietti per assistere allo spettacolo di Pasquale Grasso insieme a Samara Joy il 29 luglio a partire dalle 17:45 presso il Thomas S. Perakos Center for the Arts and Society, assicurati di cliccare: https://www.eventbrite.com/e/27th-annual-litchfield-jazz-festival-tickets-293184351287