Settembre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La vittoria dei fratelli di estrema destra in Italia fa temere un rinascimento fascista in Italia

S.Bartako Perini ha parlato molto di quando era un combattente contro la seconda guerra mondiale nei giorni prima di morire. Il fondatore di uno dei primi gruppi antifascisti italiani a Colலி ச San Marco, frazione di Ascoli Piceno nel centro di Marsiglia, lo ha salutato come un impavido informatore che ha contribuito a porre fine alla dittatura di Benito Mussolini liberando l’Europa dai nazisti. Ma aveva un rimpianto.

“Negli ultimi giorni ha parlato molto delle grandi cose che il partito ha fatto per restituire la libertà e portare alla democrazia”, ​​ha detto Pietro Perini, capo della fazione di Ascoli Piceno dell’organizzazione antifascista Anbi. “Ma sentiva di aver fatto un errore – non lo ha eliminato [fascism] Assolutamente. “

Lo Spartako Perini è morto nel 2001, all’età di 82 anni. Due decenni dopo, i fratelli italiani, eredi di un partito formato nel 1946 da fedeli sostenitori di Mussolini, vinsero le elezioni regionali lo scorso settembre e posero fine al regime di sinistra il 25 marzo con il Marsiglia. Questa è una vittoria significativa per il partito, che negli ultimi anni è passato dai margini politici al collo con la lega di estrema destra del più grande partito italiano, Matteo Salvini, negli ultimi sondaggi.

Il suo leader, Georgia Meloni, ha iniziato nell’ala giovanile del Movimento Sociale Italiano (MSI) e nel suo dopoguerra, preparandosi ora a nominare Mario Tragi primo ministro nelle elezioni generali del 2023, lasciando il suo partito in un’ampia coalizione.

Avido politico, Meloni cercò di trasformare il suo partito in un campione conservatore di patriottismo. Nella sua autobiografia, I Georgia, scrisse che “non appartiene al culto fascista”.

READ  Arrestati contemporaneamente in Spagna, Italia, Romania e Francia. Dov'è andato il profitto

Ma ci sono indicazioni che il partito che mantiene la fiamma tricolore dell’MSI come suo simbolo a marzo non ha completamente interrotto i legami con il suo passato.

Ad aprile, i fratelli di Ascoli Piceno in Italia hanno presentato alle scuole i fumetti fascisti. Pochi giorni dopo, in occasione della festa nazionale della liberazione dell’Italia dal fascismo, il capo del dipartimento dell’Istruzione di Marquez ha inviato una lettera agli studenti. “Dobbiamo ricordare che sono morti in guerra indipendentemente da quale parte stavano”, ha scritto.

“Abbiamo sempre chiesto scusa ai fascisti, ma ora alcuni sono in posizioni di potere”, ha detto il figlio di Berini.

Una delle prime mosse politiche della nuova amministrazione marsigliese è stata la chiusura delle strutture di accoglienza e sostegno per gli immigrati. Come l’ex roccaforte della sinistra umbra, caduta in Lega nel 2019, anche lei vuole vietare agli ambulatori di dispensare pillole abortive. Un politico dei fratelli italiani ha recentemente suggerito che le donne dovrebbero essere a casa a prendersi cura dei bambini quando le donne fanno le regole. I leader del partito stanno cercando di adottare una mossa per limitare gli alloggi comunitari per gli italiani.

“C’è stato un cambiamento culturale, sociale e politico nella regione, alcuni dei quali si sono tradotti in azioni”, ha detto Antonio Maestro Vincenzo, ex consigliere dei Democratici di Sinistra-Sinistra, che riconosce le debolezze della sinistra e della destra -ala base opera per il centro della regione. “Abbiamo commesso errori e la gente non ci ha mai perdonato”, ha aggiunto.

Il primo impulso al cambiamento è arrivato nell’agosto 2016, quando un terremoto ha ucciso quasi 300 persone, comprese parti dell’Italia centrale e della regione di Marsiglia. All’epoca Matteo Renzi, ex presidente del Consiglio ed ex leader del Pd, aveva promesso di ricostruire subito le città in rovina. Ma molte delle aree colpite sono ancora abbandonate.

READ  Le banche italiane riducono i crediti inesigibili al livello pre-crisi dell'euro

I fratelli della Lega e dell’Italia hanno giocato nell’immigrazione, tanto più che la 18enne Pamela Mastrobitro sarebbe stata uccisa da un clandestino all’inizio del 2018. L’estrema destra ha ferito sei immigrati africani in una sparatoria che ha affermato essere la vendetta per l’omicidio.

“È stata la politica di sinistra a trasformare il tirocinante in un cavallo di battaglia per le forze di destra”, ha affermato Lina Karaceni, ex rappresentante di divisione dell’ex Associazione di coordinamento e proprietà privata del consigliere Maserati. Benvenuto in Italia.

“Hanno buttato via tutti i piani della precedente amministrazione: Maserati è stata una delle prime realtà in Italia ad adottare Spra. [a system to house migrants], Ora non c’è più. C’è più razzismo: nessuno vuole affittare case agli stranieri.

Il giornalista de La Repubblica Pavlo Perisi, che ha scritto molto sull’estrema destra in Italia, ha ricevuto un forte segnale di cambiamento a marzo, quando si è tenuta la cena del 27 ottobre 2019 per commemorare la “parata romana” di Mussolini. . Al banchetto hanno partecipato Francesco Aquaroli, oggi presidente del Marsiglia, e altri fratelli e sindaci d’Italia.

“Dà un’idea di come i fratelli italiani stanno gestendo la destra nostalgica: la celebrano senza alienarsi da essa”, ha detto Percy, aggiungendo che Marsiglia è “diventata una sorta di laboratorio per la destra e ha posto le sue radici nella tradizione fascista».

I fratelli italiani generalmente competono nelle elezioni locali, regionali e generali in un’alleanza tra Matteo Salvini e la lega guidata da Forza Italia di Silvio Berlusconi. L’alleanza opera in 15 delle 20 regioni italiane. Meloni, l’eclisse di popolarità di Salvini, ora è molto responsabile, il che significa che se competono insieme e vincono nel 2023, è più probabile che diventi primo ministro.

READ  Euro 2020: Mancini: il Mondiale sarà tra Italia, Spagna e un'altra squadra

“La sinistra è debole nell’intercettare la rivolta di destra in tutta Italia”, ha detto Percy. “E qui c’è pericolo. Il paese che ha creato ma sconfitto il fascismo può essere guidato da un partito che è intriso di quella storia.

Perini ha affermato di aver contribuito a promuovere gruppi di estrema destra come i fratelli italiani Casabound e Forza Nua a Marsiglia. “Ogni volta che abbiamo una manifestazione, il giorno dopo vediamo svastiche sui muri. I tifosi dell’Ascoli Piceno festeggiano ogni gol con il saluto fascista. Gli estremisti sanno che possono farlo ora senza paura di punizioni”, ha aggiunto.

Perini è preoccupato per l’esito delle prossime elezioni nazionali. “Non credo che le cose possano cambiare. La cosa peggiore è che tutti gli sforzi delle parti sembrano vani.