Maggio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La scoperta di un nuovo tipo di nucleo atomico

La scoperta di un nuovo tipo di nucleo atomico

I ricercatori dell’Accelerator Laboratory dell’Università di Jyväskylä in Finlandia hanno fatto la rivoluzionaria scoperta di un nuovo nucleo atomico, 190-Astato, che ora è l’isotopo più leggero conosciuto del raro elemento astato in rapida degradazione. La realizzazione della creazione di questo nuovo isotopo è stata resa possibile dalla fusione delle particelle del raggio 84Sr con gli atomi di argento bersaglio. L’isotopo è stato quindi determinato tra i prodotti di fusione utilizzando rivelatori di retrodiffusione RITU.

In una straordinaria scoperta scientifica, i ricercatori hanno scoperto l’isotopo più leggero e più rapidamente degradabile del raro elemento, l’astato. Scoperto dalla laureata magistrale Henna Kokkonen come parte della sua tesi, il 190-Astato ha fornito importanti informazioni sulla struttura dei nuclei atomici e sui limiti noti della materia.

Un esperimento condotto nell’Accelerator Laboratory dell’Università di Jyväskylä, in Finlandia, è riuscito a produrre un nucleo atomico precedentemente sconosciuto, 190-Astato, composto da 85 protoni e 105 neutroni. Il nucleo è l’isotopo più leggero scoperto finora.

L’astato viene rapidamente idrolizzato e quindi un elemento raro. Si stima che nella crosta terrestre non ci sia più di un cucchiaio di astato. Un esperimento condotto nell’Accelerator Laboratory dell’Università di Jyväskylä, in Finlandia, ha prodotto con successo un nucleo atomico precedentemente sconosciuto, 190-Astato. Il nuovo isotopo è stato prodotto dalla fusione di particelle di fascio di 84Sr e atomi di argento bersaglio. Il rilevamento degli isotopi tra i prodotti è stato effettuato utilizzando i rivelatori del separatore di riflusso RITU.

Henné Kokonen

La ricercatrice di dottorato Hanna Kokkonen del Dipartimento di Fisica, Università di Jyväskylä. Crediti: Henna Kokonen e Kali Oranen

Un nuovo nucleo emette particelle alfa

Nuovi nuclei decadono tramite decadimento alfa verso isotopi più stabili. Il decadimento alfa è una modalità di decadimento comune dei nuclei pesanti.

“Gli studi sui nuovi nuclei sono importanti per comprendere la struttura dei nuclei atomici e i limiti noti della materia”, afferma il ricercatore di dottorato Henna Kokkonen del Dipartimento di Fisica dell’Università di Jyväskylä.

Lo studio fa parte della mia tesi di laurea

Una nuova scoperta è stata fatta da Henna Kokkonen, che si è recentemente laureata con un Master of Science. Lo studio faceva parte di una tesi di laurea. Non è raro che i risultati di una tesi di laurea vengano pubblicati in una rivista peer-reviewed, come revisione fisica cper non parlare del fatto che sta segnalando un nuovo pari.

“Nella mia tesi, ho analizzato i dati sperimentali tra i quali è stato trovato il nuovo isotopo. Durante il mio processo di tesi e tirocinio estivo, ho conosciuto il lavoro del Nuclear Spectroscopy Group. Ora sono molto felice di lavorare nel gruppo per il mio dottorato di ricerca.

Henna Kokkonen si è trasferita cinque anni fa a Jyväskylä da Juva, nel sud-est della Finlandia, per studiare fisica e ora sta continuando i suoi studi come ricercatrice di dottorato presso l’Accelerator Laboratory dell’Università di Jyväskylä.

Riferimento: “Proprietà del nuovo isotopo α-degenerato 190In “di H. Koukonen, K. Oranien, J. Ousetalo, S. Eikodt, T. Grahn, PT Greenlees, P. Jones, R. Jolin, S. Gutinen, M. Lino, A-P. Libanen, M. Nieman, J. Bakarinen, P. Raquela, J. Sarin, C. Sholey, J. Sory e M. Finhart, 20 giugno 2023, disponibile qui. revisione fisica c.
DOI: 10.1103/PhysRevC.107.064312

READ  La contea di Los Angeles riporta 22 nuovi decessi per Covid-19 e 624 nuovi casi positivi — Scadenza