Maggio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Ferrari 400i del 1982 è la selezione odierna dell’asta per rimorchi

La Ferrari 400i del 1982 è la selezione odierna dell’asta per rimorchi
  • La Ferrari 400i non è mai stata venduta ufficialmente negli Stati Uniti, ma molte sono arrivate qui come importazioni dal mercato grigio.
  • Progettata da Pininfarina, la coupé a quattro posti montava un motore V-12 da 4,8 litri con cambio automatico a tre velocità.
  • Questo esempio è stato venduto due anni fa per $ 49.750.

macchina e autista

La più famosa è la Buick Roadmaster cromata del 1949 che è apparsa in molti film, 1988 Rain Man Ha anche delle belle macchine scelte nei titoli di testa. La scelta di oggi del trailer Bring A che ti piace macchina e autista Fa parte del gruppo Hearst Autos Ferrari 400i del 1982 È quasi identica alla prima macchina che Tom Cruise guida nel film. Una coupé con specifiche europee importata negli Stati Uniti nel 1982, è un’imponente livrea tutta nera come il commento È lo stesso, a bassa voce, ma con un V-12 da 4,8 litri sotto il cofano.

apertura per Rain Man Rivela una Lamborghini Countach rossa che si libra nell’aria: in effetti, viene scaricata da una nave tramite un carroponte. L’auto viene abbassata per unirsi ad altre tre Countach, ciascuna una spettrale fantasia adolescenziale, mentre Tom Cruise guarda, vestito con un abito extra “Miami Vice”. Le auto sono importate dal mercato grigio e sono trattenute alla dogana dall’Environmental Protection Agency, che è fondamentale per la tensione iniziale del film. Cruz alla guida di una Ferrari 400i argento del 1983.

Ferrari400i

Porta una roulotte

Molti esotici italiani non sono stati venduti ufficialmente negli Stati Uniti negli anni ’80 e le importazioni dal mercato grigio spesso hanno comportato un po’ di sfogo. La Ferrari non si è mai presa la briga di vendere la sua V-12 Gran Turismo negli Stati Uniti negli anni ’80, quindi perché dovrebbe? I limiti di velocità nazionali di 55 mph e le rigide normative ambientali hanno reso gli stati un ambiente inadatto per un veicolo del genere.

READ  La Galleria del Cinema Italiano presenta otto film classici

Tuttavia, c’erano molti appassionati di Ferrari impazziti dalla velocità disposti a fare i salti mortali o tagliare gli angoli per mettere le mani sul frutto proibito. Questa Ferrari 400i del 1982 è chiaramente un prodotto di questo design, poiché è stata importata nel gennaio 1982.

Ferrari400i

Porta una roulotte

La 400 sostituì la 365 GT4 2+2 come V-12 a motore anteriore della Ferrari, e fu la prima Ferrari disponibile con cambio automatico. Questa 400i in seguito ottenne l’iniezione di carburante del motore V-12 da 4,8 litri di Colombo, buono per 306 CV. Con il suo telaio a cuneo Pininfarina e le ruote a cinque razze, è in testa alla sua categoria. Questa Ferrari è tutta affari.

Ferrari400i

Porta una roulotte

Con 51.000 miglia sul contachilometri e alcune discrete scheggiature, questo non è il tipo di Ferrari che lasci in un garage con finestre e non usi mai. Questo è il tipo che guidi, e se l’automatico a tre velocità potrebbe scoraggiare qualsiasi aspirante Michael Schumacher tra la folla, è perfetto per il fine settimana.

Ferrari400i

Porta una roulotte

Inoltre, con 2+2 posti, puoi portare con te tutta la famiglia. Per quanto siano belli quei sedili marrone chiaro, non ci sono coni gelato in macchina, scusate ragazzi.

Questa asta termina il 13 luglio.

segno di lettera

aliquota contributiva

Brendan McClair è uno scrittore e fotografo freelance con sede a North Vancouver, British Columbia, Canada. Appassionato di auto britanniche, è cresciuto nell’età d’oro delle prestazioni sportive compatte giapponesi e ha iniziato a scrivere di auto e persone nel 2008. Il suo interesse particolare è l’intersezione tra umanità e macchine, che si tratti della carriera agonistica di Walter Cronkite o l’ossessione per gli animatori giapponesi Hayao Miyazaki per mezzo secolo con la Citroën 2CV. Ha insegnato alle sue due giovani figlie come cambiare una trasmissione manuale ed è grato per la loro scusa per acquistare Hot Wheels in modo permanente.

READ  Come il cibo italiano come pizza e pasta è diventato americanizzato