Maggio 23, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Jaguar XJS ritorna con la Supercat da 600 cavalli

La Jaguar XJS ritorna con la Supercat da 600 cavalli

Questo nuovo Supercat radicale è una trasformazione per secoli. La Jaguar XJS originale, controversa prodotta dal 1975 al 1996, sta facendo uno straordinario ritorno, progettata da TWR Performance. Ovviamente l'auto originale a due porte non era bella e aveva problemi di affidabilità.

Il modello ricreativo ridisegnato, chiamato “Supercat”, utilizzerà un motore V12 da 600 CV, un cambio manuale a 6 marce e uno stile ispirato alle auto da corsa.

Società di ingegneria britannica Prestazioni della TWR Jaguar ha presentato per la prima volta una bizzarra rielaborazione della Jaguar XJS come modello di produzione, con una carrozzeria in fibra di carbonio e un motore V12 sovralimentato.

Il primo progetto svelato dall'azienda con sede nel Berkshire – azienda fondata da Fergus Walkinshaw, figlio del famoso caposquadra e pilota Tom Walkinshaw – vede la coupé britannica di 50 anni riprogettata come vettura GT ad alte prestazioni.

La silhouette elegante e bassa della XJS è stata trattata con un'audace riprogettazione che ricorda le corse di resistenza degli anni '80 grazie al designer digitale Khyzyl Selim e al famoso preparatore Porsche Magnus Walker.

La larghezza della carreggiata è stata aumentata in modo significativo rispetto all'auto originale e una serie di grandi archi appositamente progettati consentono alle ruote aerodinamiche a forma di disco di risaltare.

Con LED a forma di alone immersi nelle aperture esagonali che erano un elemento di design prominente dell'originale Come tutti gli altri pannelli della carrozzeria, si tratta di un design completamente nuovo e rinfrescante realizzato in fibra di carbonio.

Nuove luci dei freni sono state installate nella parte posteriore sopra un grande diffusore in stile auto da corsa che correva per l'intera larghezza dell'auto. Montanti volanti che ricordano la struttura posteriore della XJR-9 Jaguar vincitrice di Le Mans scorrono dall'alto nel bagagliaio e si alimentano in un grande spoiler a coda d'anatra su entrambi i lati.

Sotto il cofano, che ha un enorme condotto di raffreddamento lungo il cofano, troverai un V12 sovralimentato che pompa ciò che TWR dice essere “oltre 600 cavalli”. Si tratta di un aggiornamento significativo rispetto all'XJS originale, che era stato costruito dalla TWR originale e produceva 333 cavalli nella sua configurazione più potente come XJR-S del 1988.

Il motore V12 del nuovo Supercat è abbinato a un cambio manuale a sei velocità, mentre l'XJR-S è abbinato a un cambio automatico a tre velocità.

All'interno, ci sono ritagli per gli strumenti su entrambi i lati del cruscotto e sedili avvolgenti modificati. Entro la fine dell'anno, la TWR prevede di rivelare l'intera cabina, che definisce “fondamentalmente reinventata”. La presentazione dinamica del Supercat è prevista per l'estate.

Un team di ingegneri provenienti da McLaren, Ferrari e Porsche così come dai team di Formula 1 Williams, Mercedes e Renault ha lavorato sulla vettura per più di due anni.

La TWR accetta ordini per la Supercat per circa 282.000 dollari e ne verranno costruiti solo 88 esemplari, un numero che si riferisce alla TWR originale che vinse la prima 24 Ore di Le Mans nel 1988 con la Jaguar XJR-9. Le consegne dovrebbero iniziare alla fine di quest'anno.

Altro da Forbes

ForbesÈ un uccello, è un aereo, no, Subaru ora ha un'auto volante!ForbesHonda fa il suo ultimo passo avanti dai combustibili fossili con la Civic RS

READ  La tanto attesa "Sports Story" è improvvisamente arrivata su Nintendo Switch