Maggio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Italia: quasi 136.000 domande di asilo presentate nel 2023

Italia: quasi 136.000 domande di asilo presentate nel 2023

Il Consiglio Italiano per i Rifugiati (CIR) ha riferito che nel 2023 sono state registrate in Italia 135.820 richieste di protezione internazionale, un terzo del numero di domande registrate in Germania nello stesso anno.

Nel 2023, l’UE ha registrato il maggior numero di richieste di asilo nei suoi 27 Stati membri dal 2018. Secondo il nuovo rapporto del Consiglio Italiano per i Rifugiati (CIR), sono state registrate da ultimo 1.129.640 domande di protezione internazionale. Anno.

Il documento evidenzia come segue il numero di richieste nei principali Stati membri dell’UE:

  • Italia: 135.820
  • Francia: 166.880
  • Spagna: 162.420
  • Germania: 351.510

Secondo i dati, l'Italia rappresenta un terzo (38,5%) del numero di richieste di asilo presentate in Germania, nota il CIR.

La Germania registra tre volte più richieste di asilo rispetto all’Italia

Nel suo rapporto sulle azioni intraprese nel 2023 sono state esaminate 41.415 richieste di asilo,

Il sistema di asilo italiano ha esaminato 41.415 domande di asilo nel 2023, il 49,8% è stato respinto, l’11,9% dei richiedenti è stato riconosciuto come rifugiato e il 14,9% ha beneficiato dello status di protezione sussidiaria. Inoltre, il 23,4% gode di uno status di protezione speciale.

Nel frattempo, secondo il rapporto, un totale di 157.652 persone hanno raggiunto l’Italia via mare, con i numeri ufficiali che registrano 2.476 persone morte o disperse nel Mediterraneo centrale, che rimane la rotta migratoria più pericolosa al mondo.

“L'emergenza – commenta il presidente del CIR, Roberto Zaccaria – non è il numero degli arrivi e delle persone in cerca di protezione – anche se sono in aumento – ma riflette la mancanza di risposte adeguate in termini di accesso protetto, accoglienza, coordinamento, rimpatrio volontario e assistito. salvataggio in mare – o, in questo caso, tra tutti gli strumenti adeguati per gestire l'amministrazione nella sua complessità e per rispettare i diritti di queste popolazioni.”

READ  I turisti sono felicissimi della ripresa di Costa Cruz dall'Italia

Zaccaria ha criticato il governo italiano per la sua posizione anti-immigrazione, “emanando quattro decreti in un anno”.