Agosto 4, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

In GM, i colletti blu e bianchi lasciano il posto al controllo remoto e in loco, Auto News, ET Auto

In Nord America, GM ha già ampliato la sua impronta di reclutamento al di fuori della sua base di Detroit istituendo “centri di innovazione” per i dipendenti delle industrie tecniche e di marketing ad Austin, in Texas. Chandler, Ariz. E Roswell, Georgia.

General Motors martedì ha delineato i piani per consentire il lavoro a distanza dopo la pandemia, in parte per creare una rete più ampia per assumere programmatori, operatori di marketing e altri talenti per la strategia dei veicoli elettrici connessi.

“Il futuro del lavoro non sarà un approccio valido per tutti”, ha detto la casa automobilistica in una dichiarazione spiegando il suo programma di “lavoro giusto” per coprire 155.000 dipendenti in tutto il mondo.

Invece, molti dipendenti potranno continuare a lavorare da remoto e venire in ufficio se necessario, a condizione che le loro mansioni non siano legate alle linee di assemblaggio o alle attrezzature in loco.

Ciò consentirebbe a GM di assumere un programmatore che vive a Boston senza richiedere a quel dipendente di trasferirsi, ha detto ai giornalisti in una videoconferenza Cyril George, direttore dell’acquisizione di talenti globali di GM.

In Nord America, GM ha già ampliato la sua impronta di reclutamento al di fuori della sua base di Detroit istituendo “centri di innovazione” per i dipendenti delle industrie tecniche e di marketing ad Austin, in Texas. Chandler, Ariz. E Roswell, Georgia.

L’approccio più flessibile di GM alla presenza in ufficio riflette un più ampio ripensamento delle pratiche tradizionali sul posto di lavoro in tutti i settori, che sono state accelerate dalla pandemia.

Per le case automobilistiche di Detroit, il vecchio sistema di lavoratori manifatturieri “colletti blu” e impiegati stipendiati “colletti bianchi” lascia il posto a una nuova distinzione: chi deve lavorare sul posto e chi può svolgere il proprio lavoro a distanza.

READ  Recensione degli occhiali Oakley: opzioni, pro e contro

La tecnologia adottata durante la pandemia ha ampliato il mondo dei dipendenti di General Motors che possono lavorare a distanza.

Jeff Massimela, direttore esecutivo dei clienti connessi e delle soluzioni di mobilità, ha affermato che i membri del team che ha sviluppato GMC Hummer EV sono stati in grado di monitorare a distanza i test del prototipo presso la pista di prova dell’azienda a Milford, nel Michigan.

I funzionari di GM hanno affermato che il nuovo approccio sul posto di lavoro non mirava a ridurre lo spazio per gli uffici della casa automobilistica e si è rifiutato di specificare l’effetto sui costi che le politiche di lavoro flessibile potrebbero avere.