Novembre 28, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Le alte temperature hanno colpito di nuovo l’Italia e il fiume Po è ai minimi storici

temperatura anormale che ricercato Penisola italiana in estate, riappaiono. La temperatura ha raggiunto i 26 gradi sabato 29 ottobre, quando il tempo dovrebbe scendere di una decina di gradi.

Mentre sono positivi, i sindaci delle città del nord Italia stanno ritardando il passaggio ai radiatori – che ridurranno continuamente la domanda di elettricità e gas delle famiglie – e stanno riemergendo siccità rurali, che limitano in particolare le risorse idrogeologiche della Pianura Padana. .

Secondo Coldiretti, la più grande associazione italiana a favore dell’agricoltura italiana, lo stato del fiume Po è di -2,3 metri sopra lo zero idrometrico, con la siccità che è tornata a livelli la scorsa estate, i più bassi degli ultimi 70 anni. Anni.

Secondo l’Istituto Italiano di Scienze dell’Atmosfera e del Clima (Cn), il 2022 è l’anno più caldo mai registrato in Italia dal 1800 con un aumento della temperatura di circa un grado. Guardando i numeri dell’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente e dell’Energia dell’Emilia-Romagna (brancolare), sebbene agosto sia stato il quarto periodo più piovoso della serie 1991-2020, l’accumulo di acqua da gennaio è stato ancora ben al di sotto della media climatica annuale (-25,7%). Inoltre, l’agenzia ha riferito che i flussi mensili del fiume Po nell’agosto 2022 erano inferiori alle medie storiche di lungo termine e paragonabili ai cali storici.

A livello economico, il danno al settore agricolo è stato rilevante nel secondo trimestre, rappresentando il 10% del PIL. Perdite per circa 6 miliardi di dollari hanno colpito principalmente il nord Italia. Il mais è stato il raccolto più colpito, con un raccolto quasi dimezzato, poiché la siccità di questa estate ha colpito le regioni Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna, che rappresentano quasi il 9% della produzione nazionale totale.

Il problema della scarsità d’acqua si fa sempre più frequente e potrebbe ripresentarsi presto con problemi strutturali, mentre gli agricoltori iniziano a pensare a come diversificare le proprie colture, scegliendo quelle che potrebbero richiedere meno acqua.

READ  La città italiana di Sambuca ora vende case abbandonate a due euro