Maggio 26, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il teatro del palazzo celebra il 100° anniversario dell’accoglienza e del cinema

Il teatro del palazzo celebra il 100° anniversario dell'accoglienza e del cinema

Acqua – Il Teatro del Palazzol’ultimo di dozzine di cinema costruiti dall’imprenditore italiano Sylvester Z. Poli, ha recentemente accolto centinaia di ospiti a una festa di compleanno sabato pomeriggio.

Il palazzo ha compiuto 100 anni a gennaio e originariamente doveva celebrare quel mese, ma è stato posticipato a causa della pandemia. E molti di questi possessori di biglietti facevano parte della folla allegra che riempiva il grande foyer, mentre salivano le scale dal tappeto rosso fino al teatro per ascoltare discorsi e guardare il film. Signor Paese delle Meraviglie,Un documentario sulla vita di Polly, i suoi numerosi successi e lo sviluppo dell’industria cinematografica. Il palazzo fu costruito nel 1922.


Dopo i discorsi del presidente del consiglio di amministrazione del teatro, il dott. Peter Jacoby, del senatore statunitense Richard Blumenthal, dei membri del comitato e degli ospiti, è stato proiettato “Mr. Wonderland”, seguito da una sessione di domande e risposte con il pronipote di Polly Tim Nolan, i registi Isaac Liptzen, il produttore/cinematografo e direttore Valerio Ciriaci.

Nolan, residente ad Hamden, è rimasto colpito dall’affluenza al ricevimento e dal film. “Ho pensato che fosse incredibile, quanto fossero orgogliose queste persone di Waterbury”, ha detto. Il senatore Blumenthal ha detto che Waterbury dovrebbe essere orgoglioso di questo posto, e lo è stato. Hanno partecipato un migliaio di persone”.

Nolan, che ha partecipato all’evento con tre nipoti e il figlio Timothy, ha affermato che la celebrazione è stata un riflesso di ciò che Polly ha fatto per le persone nei suoi teatri.

“Il mio bisnonno si prendeva cura di John Q. Public”, ha detto. “Ha dato alle persone un posto dove andare, al cinema, in un momento in cui stavano lavorando sodo, lottando, persino, e ha dato loro quel posto speciale dove andare. Per 25 centesimi, potevano andarsene per un po’”.

Anche Liptzin e Ciriaci sono stati soddisfatti dell’affluenza alle urne e delle domande che le persone hanno avuto sul film.

“L’occasione è sembrata un ritorno a casa per questo film, che si concentra sulla vita e sui tempi dell’autore del Palace Theatre, Sylvester Z. Polley”, hanno detto in una e-mail. “È stato emozionante proiettare ‘Mr. Wonderland’ davanti a una folla così numerosa e appassionata, in un luogo così straordinario e storicamente importante come il Palazzo. È stato fatto un lavoro così meraviglioso per restaurare il teatro e rafforzare la comunità che lo circonda .”

READ  Il nuovo e migliorato Ristorante Memphis

Nolan, che appare nel film, potrebbe non aver immaginato che la vita del suo bisnonno sarebbe stata così importante nella sua vita privata, ma ora si sta godendo ogni minuto. Ha viaggiato in Italia come parte delle riprese di “Mr. Wonderland” e prevede di tornare la prossima estate.

Disse: “Io rimarrò nel villaggio”. “Ora che sono in pensione, posso andare a trovare queste persone. Non vedo l’ora.

Gli inizi di Poly

Polly emigrò a New York alla fine del 19° secolo, portando i suoi talenti come a statua dell’artista in gesso A Lucca, negli Stati Uniti da giovane. Man mano che la sua attività di statuaria cresceva, si unì al mondo dello spettacolo del New Haven Wax Museum, quindi aggiunse un piccolo palcoscenico per spettacoli di vaudeville.

Ha costruito il suo teatro dove poteva esibirsi per le famiglie; Alla fine, il suo successo lo portò a costruire più teatri, splendidamente arredati dall’interno utilizzando decorazioni in stile rinascimentale con ornamenti dorati; Putti, angeli, fate, animali, fiori, alberi, grandi tondi e lampadari. All’interno degli edifici venivano utilizzate anche vetrate, statue di marmo e colonne.

Waterbury Palace è pieno di questo arredamento a tema oro e rosso. È stato progettato dal famoso architetto teatrale Thomas W. Lamb di Manhattan. Il costo era di $ 1 milione, che era un prezzo esorbitante all’inizio degli anni ’20. Un tempo, i teatri Bole si trovavano in New Britain, Bridgeport, New Haven e in altre piccole e grandi città in tutto lo stato.

secondo Palazzo Waterbury, il Palazzo di Poli aprì ufficialmente i battenti sabato 28 gennaio 1922, con due presentazioni di “Mary” di George M. Cohen. Nei primi anni, il Palazzo di Poli offriva quotidianamente spettacoli teatrali di alta qualità e immagini migliorate con la Palace Symphony Orchestra. Il teatro fu presto salutato come il luogo con le migliori prestazioni della città. Nel 1928, Polly decise di vendere tutti i suoi teatri a William Fox della Fox Theatres. Dopo poco tempo, la Fox ebbe problemi finanziari e Polly riacquistò la catena di teatri nel 1929.

Secondo il palazzo, Poli si ritirò dal teatro nel 1934 e vendette la sua partecipazione al Loew Group, diventando il teatro del Loew’s Poli Palace. Dopo anni di esibizioni di successo e registrazioni di folle, comprese le migliori band che si esibivano in concerti rock e altri eventi, il teatro cadde in rovina e chiuse negli anni ’80. È stato buio per 15 anni prima che la città rivendicasse la proprietà di spicco e riaprisse nel 2004.

READ  Quentin Tarantino vorrebbe girare in Italia ai Cinecittà Studios di Roma

Nolan ha detto che Polly ha anche costruito una serie di case a Milford – 10 in tutto – in cui vivevano lui e la sua famiglia. Secondo l’Orange Times, Villa Rosa è ancora oggi ammirata e visitata. Nella storia di dicembre 2021, “La donna dietro uno dei grandi palazzi di Milford”, La vita di Rosa Polly viene esplorata, compresi i dettagli sulla casa.

“Mister Wonderland” presenta interviste con Nolan, che ha viaggiato attraverso lo stato per trovare ciò che resta dei teatri Poli. visita il quartiere di New Haven dove vive la famiglia Polly; Immobile costruito per la famiglia. E Robert Halstead, un sostenitore della conservazione storica, ha visitato il complesso chiuso e chiuso dei Majestic & Palace Theatres a Bridgeport.

Nolan è rimasto scioccato dallo stato del Bridgeport Palace Theatre. “È come se tu entrassi”, ha detto, “e qualcuno ha detto ‘fermati’ e poi se ne è andato, e nessuno ha messo via niente”. “Tutti questi spiriti si sono fermati in modo fastidioso. È stato anche sorprendente immaginare come sarebbe stato se fosse stato nuovo.

“Il Waterbury Palace mostra che si può fare”, ha detto, osservando che il teatro era rimasto al buio per 15 anni prima di riaprire con successo nel 2004.

Polly e sua moglie ebbero cinque figli: un figlio, Edward, morto nel 1922 di appendicite, e quattro figlie. Una di loro era Laurana, la nonna di Nolan. Ha sposato Jack Nolan e hanno chiamato il loro figlio Edward, il padre di Nolan, in onore dello zio Edward Polley.

“Sono stato felice di parlare a nome del mio bisnonno e padre, Edward”, ha detto Nolan.

Luana Pellegrinski, cugina di Nolan, è anche co-protagonista del film. Sua nonna, Pamela, era la sorella di Sylvester Polly.

“Mi sono interessato a Polly dopo aver trovato vecchie foto di lui durante i lavori di ristrutturazione della casa di famiglia a Coriglia[in Toscana]”, ha detto Liptzen. Da allora ho contattato Tim e la parte americana della famiglia e ho preso parte alla cerimonia di una targa commemorativa a Coriglia”.

READ  La casa del regista la fa sentire milionaria

La realizzazione di “Mr. Wonderland”

Liptzin e Ciriaci hanno affermato che trovare Poli è stata una delle loro maggiori sfide, quando si tratta di documentare la sua vita.

Liptzin e Ciriaci hanno scritto in un’e-mail: “(d) Nonostante la notevole influenza di Polly sull’intrattenimento americano, di lui rimane pochissima documentazione visiva”. “Siamo riusciti a ottenere una serie di foto dei suoi nipoti sia nel Connecticut che in Italia, e alcune pubblicità per gli spettacoli che si tenevano nei suoi teatri, ma non molto di più.

Utilizzando fotografie, animazioni, interviste e siti storici del Connecticut e dell’Italia, il film intreccia la storia del viaggio di un immigrato dall’Italia agli Stati Uniti.

“Ecco perché abbiamo deciso di utilizzare l’animazione nel film: i nostri amici dello studio Avansguardi di Milano hanno contribuito a riportare in vita Poli, e lui ci guida per tutto il film, interagendo con un ricco arazzo di immagini storiche provenienti da altre fonti”. disse Liptzin Ciriaci. “Abbiamo adorato il risultato e aiuta davvero a immergere gli spettatori in questo momento fantastico”.

Liptzen e Cherassi hanno detto che i loro ricordi più belli sono il primo giorno in cui hanno visitato la villa di Waterbury.

“In precedenza abbiamo girato all’interno del complesso teatrale Majestic and Palace a Bridgeport, che è stato abbandonato dagli anni ’70”, hanno detto i realizzatori del film. “Lì, abbiamo intravisto la grandezza e l’eccitazione che il pubblico deve aver provato in passato, ma anche quanto è andato perso quando molti di questi tesori architettonici e spazi di raccolta sono stati chiusi durante decenni di riqualificazione urbana e la crescente espansione incontrollata di le nostre città.

“È stato davvero stimolante poter vedere il controesempio che è la villa di Waterbury, dove un teatro molto simile è stato salvato e riaperto per fungere da calamita nel centro della città per i visitatori vicini e lontani”, ha detto Valerio.

Dopo il recente completamento dello spettacolo “Mister Wonderland” su Connecticut Public TV e PBS, il film è ora disponibile su Vimeo On Demand. Per guardarlo oggi, visita https://vimeo.com/ondemand/misterwonderland