Maggio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il commissario al Commercio italiano è ottimista sul commercio bilaterale e sulla crescita del mercato dei beni di lusso

Il commissario al Commercio italiano è ottimista sul commercio bilaterale e sulla crescita del mercato dei beni di lusso

Credito immagine: fornito

In conversazione con affari del Golfo, Valerio Soldani, commissario per il commercio italiano negli Emirati Arabi Uniti, ha sottolineato la crescente presenza di aziende italiane che trasportano i loro prodotti negli Emirati Arabi Uniti.

Soldani evidenzia l'accoglienza dei marchi italiani in vari eventi aziendali negli Emirati Arabi Uniti e discute l'importanza dell'etichetta “Made in Italy” per i clienti. Sottolinea che il mercato degli Emirati Arabi Uniti offre grandi opportunità di espansione, con diversi progetti pianificati in cantiere. Ha sottolineato il forte scambio commerciale tra i due paesi, che ha raggiunto i 7 miliardi di euro nei primi dieci mesi del 2023, con un aumento del 6% su base annua. Inoltre, il commercio tra Italia ed Emirati Arabi Uniti è aumentato del 19% nel 2022, superando gli 8 miliardi di euro.

Affronta inoltre le opportunità per le imprese in entrambi i paesi ed esamina l'adattamento dell'Italia al modello di economia circolare, concentrandosi sul suo impatto sul futuro commercio con gli Emirati Arabi Uniti.

L’Italia occupa la posizione di secondo fornitore degli Emirati Arabi Uniti tra i paesi dell’Unione Europea, il che indica le forti relazioni commerciali. Soldani si aspetta un’ulteriore espansione delle proprie relazioni commerciali, puntando su driver di crescita quali innovazione, sostenibilità, tecnologia avanzata e produzione di qualità. Questi fattori continueranno a guidare il commercio bilaterale e la cooperazione tra l’Italia e gli Emirati Arabi Uniti, contribuendo alla crescita economica e allo sviluppo reciproci.

S. L’Italia ha una grande presenza in una serie di eventi commerciali UAW. Come sono stati accolti i brand italiani e cosa hanno portato?

Nel corso degli anni si è assistito ad una crescente comprensione e apprezzamento dell’artigianato italiano in diversi settori. Questa tendenza ha promosso l’espansione delle relazioni commerciali tra l’Italia e gli Emirati Arabi Uniti, in linea con la missione dell’Italian Trade Agency di promuovere il commercio, il dialogo e lo scambio bilaterali.

I produttori italiani si sono guadagnati una reputazione per l'eccezionale qualità dei loro prodotti, che affonda le sue radici in tecniche di produzione spesso tramandate di generazione in generazione. Queste tecnologie creano prodotti all'avanguardia e leader del settore che vengono esposti oggi nelle nostre fiere.

READ  L’Italia sequestra 835 milioni di dollari ad Airbnb per un’indagine sull’evasione fiscale

Un recente momento clou è stata la nostra presentazione al Padiglione Italia Durante Salone nautico internazionale di Dubai 2024il più grande evento sullo stile di vita marino nella regione e un punto d'incontro fondamentale per il settore.

Qui, 21 produttori italiani si sono riuniti per mostrare le ultime innovazioni nel design di barche, navi e yacht. Hanno presentato una vetrina di meccanica, tecnologia, design, mobili e componenti innovativi, generando feedback positivi da parte dei visitatori e facilitando un importante dialogo con i partner commerciali degli Emirati Arabi Uniti.

Ciò non solo ha rafforzato la nostra presenza sul mercato, ma ha anche aperto nuove porte a significative opportunità di cooperazione e crescita, sulla base del valore di 110,2 milioni di euro di prodotti marittimi esportati dall’Italia negli Emirati Arabi Uniti nel periodo da gennaio a novembre 2023.

L’industria nautica italiana è un’importante industria di esportazione verso l’Italia, con circa 1 superyacht su 2 in tutto il mondo che è “Made in Italy”. Il fatturato del settore in Italia ha raggiunto il record in cinque anni, essendo stato condiviso con un pubblico globale al Salone Nautico di Genova, un'altra importante fiera mondiale del settore.

D: Perché il “Made in Italy” è così speciale per i clienti?

Il marchio Made in Italy incarna l’impegno per la qualità artigianale, l’innovazione e l’eccellenza. I prodotti italiani sono noti per il loro fascino estetico, il design eccezionale e la combinazione di tradizione e modernità.

Inoltre, l’etichetta “Made in Italy” porta con sé un senso di tradizione e patrimonio, indicando un legame con tecniche collaudate nel tempo e un patrimonio di eccellenza. Molti clienti apprezzano l’idea di far parte di questo patrimonio quando acquistano prodotti made in Italy, rendendolo un marchio speciale e ricercato in tutti i settori, che ha resistito alla prova del tempo e continua a dimostrare la sua leadership nel mercato globale. mercato.

Nel settore della nautica da diporto, ciò si traduce nella capacità di un produttore leader a livello mondiale come l’Italia di soddisfare ciò che i clienti desiderano: sostenibilità ed estrema personalizzazione per fornire prodotti, componenti, yacht, barche e moduli marini personalizzati, e un livello all’avanguardia di integrazione con tecnologia per garantire ai nostri clienti sicurezza, comfort e la possibilità di vivere esperienze uniche a bordo. Questa combinazione unica di competenze nel nostro ecosistema industriale marino ha reso l’Italia il secondo produttore di yacht al mondo, con marchi di fama mondiale.

READ  Generali ha sparato un primo colpo basso per l'asset manager

D: Quali opportunità dovrebbero considerare le aziende di entrambi i paesi quando commerciano tra loro?

Gli Emirati Arabi Uniti sono un ambiente commerciale aperto e in rapida espansione, che attrae aziende e clienti internazionali da tutto il mondo. Questo panorama dinamico offre crescenti opportunità per le aziende italiane che cercano di rafforzare la propria presenza globale. Allo stesso tempo, l’Italia, famosa per la sua competenza e l’eccezionale artigianato, può dare un contributo significativo al mercato locale.

Data la posizione strategica degli Emirati Arabi Uniti come porta d’accesso alla più ampia regione MENA, le aziende italiane possono sfruttare strategicamente questa posizione per accedere a un mercato diversificato con una domanda crescente di una varietà di beni e servizi. Nel padiglione italiano le nostre aziende avranno l'opportunità di mostrare le caratteristiche dei loro prodotti agli oltre 30.000 visitatori provenienti da tutta la regione, a conferma dell'importanza di Dubai e degli Emirati Arabi Uniti come centro regionale e commerciale piattaforma.

Allo stesso modo, le aziende degli Emirati Arabi Uniti possono guardare all’Italia come punto di ingresso nel mercato europeo, attingendo alla sua ampia base di consumatori e alle sue industrie ben consolidate.

Sia gli Emirati Arabi Uniti che l’Italia stanno enfatizzando sempre più le pratiche commerciali sostenibili e rispettose dell’ambiente. Le aziende attivamente coinvolte in iniziative verdi, energie rinnovabili e tecnologie verdi possono trovare un terreno comune per la cooperazione. Ciò non solo è in linea con gli obiettivi di sostenibilità globale, ma affronta anche la crescente domanda di prodotti e servizi rispettosi dell'ambiente, aprendo la strada a una traiettoria positiva nelle relazioni commerciali tra gli Emirati Arabi Uniti e l'Italia.

Domanda: L’Unione Europea si sta muovendo molto rapidamente nel modello dell’economia circolare. Come si sta adattando l’Italia a tutto questo: cibo, energia e manifattura? Che impatto avrà ciò sul futuro commercio con gli Emirati Arabi Uniti?

Negli ultimi anni, gli Emirati Arabi Uniti hanno sottolineato sempre più l'importanza di prodotti e processi produttivi sostenibili. Il Paese è attivamente alla ricerca di partner commerciali che condividano un impegno simile nei confronti di pratiche di produzione sostenibili e circolari.

READ  Il ministro degli Esteri italiano afferma che lo stato di diritto deve tornare in Tunisia

L’impegno dell’Italia nel sostenere l’economia circolare rende le sue industrie innovative e competitive. Il paese è noto per la produzione di beni di alta qualità ed efficienti sotto il profilo delle risorse che possono avere un impatto significativo sul mercato globale, soprattutto considerando il ruolo degli Emirati Arabi Uniti come uno dei suoi principali partner commerciali. L’allineamento nel loro approccio verso un futuro più verde rappresenta una promettente opportunità per promuovere relazioni commerciali favorevoli.

Un esempio di questo impegno condiviso è stato dimostrato al Dubai International Boat Show, dove le aziende italiane hanno partecipato con lo slogan “La sostenibilità è sostenibilità in Italia”. Ciò evidenzia gli sforzi di collaborazione verso moderni standard di emissione nella produzione, in linea con la dedizione reciproca di entrambi i Paesi alla promozione di pratiche commerciali responsabili dal punto di vista ambientale, rese possibili grazie alla filiera corta unica e ai cluster industriali integrati che sono caratteristiche distintive dell’ecosistema industriale italiano .

D: Che consiglio daresti alle aziende italiane e cosa diresti ai buyer da noi?

Dato l’elevato volume di scambi, le iniziative di collaborazione e la nostra visione ottimistica del futuro, l’ambiente imprenditoriale è aperto e attraente, offrendo grandi opportunità di cui le aziende e gli acquirenti possono trarre vantaggio.

Sono disponibili diversi canali di supporto, inclusa l'Italian Trade Agency, per aiutare a identificare contatti appropriati e punti di ingresso per potenziali discussioni, promuovendo rapporti commerciali futuri e reciprocamente vantaggiosi. Considerata la notevole crescita a cui stanno attualmente assistendo gli Emirati Arabi Uniti, incoraggio vivamente le aziende italiane che cercano di espandere la propria attività ad esplorare le promettenti prospettive offerte dagli Emirati Arabi Uniti.